Cerca e trova immobili

MESOCCO (GR)Scene shock tra le case o per strada: «Ma è solo la punta dell'iceberg»

25.05.23 - 06:30
Il lupo tiene in scacco il comune del Moesano. Mattia Ciocco, sindaco, è preoccupato: «I nostri alpeggi sono in grave difficoltà».
Foto Internet
Le foto presenti in questa gallery potrebbero urtare i più sensibili
Scene shock tra le case o per strada: «Ma è solo la punta dell'iceberg»
Il lupo tiene in scacco il comune del Moesano. Mattia Ciocco, sindaco, è preoccupato: «I nostri alpeggi sono in grave difficoltà».

MESOCCO - Le foto di due animali selvatici sbranati e spolpati dal lupo a Pian San Giacomo e a San Bernardino stanno facendo il giro del web. Non un bel biglietto da visita per una località, quella di Mesocco, che dal punto di vista turistico e dell'immagine sta per spiccare il volo grazie al noto progetto Artioli. Il sindaco Mattia Ciocco è preoccupato: «Non tanto per la questione turistica. In fondo questa è una zona montana e può succedere di vedere scene simili».

Quindi cosa la preoccupa maggiormente?
«Il lupo da una parte è sempre più vicino all'abitato. E dall'altra tiene in scacco i nostri alpeggi». 

Ne avete diversi a Mesocco. Qual è la situazione?
«Vi porto l'esempio dell'Alpe Curciusa. Ogni anno veniva caricata con 500 pecore, oltre ai vari bovini e cavalli. Quest'anno non sarà così».

Che succederà?
«Verranno portati in alto solo gli animali di grosse dimensioni. Questo considerando che nel 2022 sono state uccise più di 100 pecore. Nessuno se la sente di rischiare».  

Gli altri alpeggi non sono messi meglio a quanto pare...
«La stagione estiva deve ancora iniziare. Ma i segnali non sono incoraggianti. Le soluzioni proposte dalle autorità non sono compatibili con la morfologia del territorio. E anche i cani da protezione non arrivano dappertutto».

Da sindaco come si sente?
«Dispiaciuto. Nella nostra regione abbiamo una decina di alpeggi che non si riescono più a caricare come prima. E abbiamo anche diverse aziende agricole in difficoltà. Con persone che vivono grazie al bestiame e che non ce la fanno più». 

Il lupo resta super protetto. 
«Non so cosa dire. Non è più un animale in via d'estinzione. Il Comune non può fare niente. Abbiamo scritto a Berna, invano».

Quale sarebbe il suo auspicio?
«Io non sono di certo favorevole alla soppressione di tutti i lupi, ci mancherebbe. Serve però una regolazione. Non capisco cosa si aspetti. Gli animalisti forse hanno avuto troppo potere in questo contesto».

Insistiamo. Trovare un cervo spolpato per strada può essere scioccante. 
«Ho l'impressione che queste immagini siano state enfatizzate dal mondo dei social. Non bisogna degenerare. Occorre restare ancorati alla realtà. Una realtà che ci parla di contadini di montagna e di produttori locali scoraggiati dai danni economici e morali. In diversi non se la sentono più di occuparsi delle bestie e dei pascoli. E intanto il bosco avanza». 

 

 

 

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Nella Realtà 12 mesi fa su tio
Gli animalisti vogliono i lupi poi però denunciano i contadini quando incontrano i cani da protezione sugli alpeggi. 🤣Visto che secondo voi sono i contadini a invadere il territorio dei lupi, tenetelo presente anche voi quando andate ad invadere il territorio del bestiame! Inutile che poi correte a fare le denunce. Non siete coerenti

BlueShark 12 mesi fa su tio
Grandi Lupi è il vostro territorio…. Andate avanti così. Lunga vita ai LUPI

matias13 12 mesi fa su tio
Sono piuttosto favorevole ad un contenimento controllato del lupo; ma è vero che questa foto rappresenta la sua natura e di certo non porta le sua prede dal macellaio per essere tagliate. Quello che deve far pensare è che queste predizioni dovrebbero avvenire nei boschi e praticamente mai essere notate, invece.....

bibis 12 mesi fa su tio
Ma di cosa si sorprendono? doveva mangiarlo con coltello e forchetta? Lo sapete che i cacciatori quando uccidono una preda spesso la "svuotano" subito delle interiora sul posto lasciandole li budelli maleodoranti pieni di mosche? Io l'ho visto nel bosco sotto casa nostra nel luganese.

mestesso 12 mesi fa su tio
dalla foto si vede che sono solo le prede destinate ai lupi, non sono cani, pecore o capre. Ci sta. W il lupo

Aberidus 12 mesi fa su tio
Il lupo popolava le nostre regioni decenni fa, poi l'uomo ha preso le contromisure necessarie per proteggere se stesso e le sue greggi. Nulla di più normale. Poi qualcuno ha avuto la sciagurata idea di ripopolare orsi e lupi alle nostre latitudini, in un territorio fin troppo umanizzato. Prima o poi un lupo azzannerà un bambino, succederà, è solo una questione di tempo. La convivenza tra uomo e predatori deve esistere sul pianeta Terra, certo, ma non sul medesimo territorio. Mi sembra tanto logico... Proporrei di ripopolare il pianeta di dinosauri, per il bene della biodiversità, ben inteso...

Andy 82 12 mesi fa su tio
nel mio orto purtroppo sono riusciti ad entrare credo siano dei cervi o altro ma che ca volo.....mica gli posso spa.. rare.....

Andy 82 12 mesi fa su tio
Risposta a Andy 82
anche se la loro carne 🍖 è la migliore che ci sia...

La Fenice 12 mesi fa su tio
“Il lupo è la forza del branco... e il branco è la forza del lupo. La foresta è sana laddove vivono i lupi. Quando nelle lunghe notti gelate levava il muso alle stelle gettando lunghi ululati nello stile dei lupi, erano i suoi antenati morti e ridotti in polvere, che levavano il muso alle stelle e ululavano nei secoli attraverso di lui.”

Mabilo 12 mesi fa su tio
La lüèra È un manufatto imponente. Una superficie di oltre 100 mq è chiusa tra una parete rocciosa, un monolite enorme e due robusti muri a secco: quello a sud supera all'esterno i sette metri di altezza. Non vi sono aperture, ad eccezione di un piccolo passaggio attraverso il quale, attirato da un'esca viva, entrava il predatore, facendo scattare un meccanismo che richiudeva un portello alle sue spalle. Il cornicione obliquo sporgente, in due segmenti, permetteva di raggiungere la corona del muro per guardare all'interno.

Andy 82 12 mesi fa su tio
facciamoli diventare vegani questi lupi .....tipo la canzone "licantropo vegano".....

Shion 12 mesi fa su tio
Al macello niente scene shock?

LaLussy 12 mesi fa su tio
Risposta a Shion
È mai entrato in un macello in Svizzera?

Voilà 12 mesi fa su tio
Risposta a LaLussy
Al macello gli animali non agonizzano per ore

bibis 12 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Avete visto il documentario Dominium dove gli animali vengono macellati anche vivi? Le torture piu’ atroci le infligge solo l’uomo. Poi magari in Svizzera gli animali sono tutelati tipo i pulcini maschi non possono piu’ essere triturati vivi, cosa che facevano fino a ieri, oggi sarà cosi? Chissà.. In ogni caso non tutta la carne dei supermercati proviene dalla Svizzera, e chissà come sono i macelli negli altri paesi, io non voglio saperlo, limito il consumo di carne aspettando la carne sintetica che sarà il nostro futuro, spero. La bestia peggiore è l’uomo che di umano spesso non ha niente. Avete letto questo recente articolo? Nella fabbrica di maiali grande come un grattacielo, così allevano per il macello 1,2 milioni di suini l'anno Ventisei piani di morte. Una fabbrica di 600 mila maiali, il più grande allevamento della Cina, è stato inaugurato a ottobre ad Ezhou, nella provincia di Hubei, a meno di 100 chilometri dalla famosa Wuhan. In questo posto, che si estende su 390 mila metri quadri, ogni piano è occupato da 20 mila suini, che lì nasceranno e cresceranno, fino a passare per uno dei sei ascensori a disposizione, che possono caricare fino a 10 tonnellate, e andare al macello. In previsione a breve anche la costruzione di un grattacielo gemello. Difficile anche da immaginare: 1,2 milioni di maiali uccisi ogni anno. Animali che non vedranno mai neanche un filo d’erba ma solo cemento, che vivranno in spazi privi di tutto, e il verbo "vivere" è senz'altro usato a sproposito. Non è solo la fine, quella che atterrisce, è la privazione di tutto: di ogni istinto, di ogni sentimento, di ogni motivazione. Diversi studi hanno dimostrato l’intelligenza spiccata di questi animali che arriva a superare quella dei cani, le capacità congitive e relazionali e una profonda emotività.

testa matta 12 mesi fa su tio
Mi chiedo come mai le immagini vengono offuscate.... infine sarebbe giusto mostrare la cruda realtà di quello che animali come il lupo sono capaci di fare...

Andy 82 12 mesi fa su tio
Risposta a testa matta
Se apre le immagini si vedono....perlomeno sul mia

mestesso 12 mesi fa su tio
Risposta a testa matta
Solo l’uomo é in grado a fare di peggio

macello22 12 mesi fa su tio
Risposta a testa matta
ma le crudeltà che fa l'uomo non vengono mai mostrate, il Lupo c'era prima di noi... noi abbiamo invavo il suo territorio e ora pretendiamo il suo rispetto, non siamo ipocriti

Love et bisous Ve 12 mesi fa su tio
I lupi ci sono e ci sono sempre stati, una volta si portavano le bestie all'alpe (la mia bisnonna), le si curava tutto il giorno per poi farle rientrare nella stalla alla sera... Oggi si pretende di portarle all'alpe, di lasciarle libere e incontrollate ( se mettono una recinzione elettrica fa solletico alle formiche) e di scoprire poi che è passato il lupo... Io vado spesso in Engadina ( e magari non hanno problemi di lupo) ma comunque sugli alpeggi le bestie che siano mucche, cavalli o pecore hanno tutte una recinzione elettrica in ordine e soprattutto la sera vengono ritirate nelle stalle. Certo è un bel lavoro, ma come in tutte le cose con niente non si ha niente e vegala dulza senza fa tropa fadiga l'è trop facil... L'importante però poi è lamentarsi...

Voilà 12 mesi fa su tio
Risposta a Love et bisous Ve
Sai quanto mangiano 100 pecore... Che recinto serve per contenerle, sempre ammesso che il territorio sia adatto per una recinsione, che andrebbe spostata frequentemente. A quanto sembra una normale recinsione elettrificata non è sufficiente.

Nella Realtà 12 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Questi animalisti parlano senza avere nessuna cognizione di causa

Tocqueville Alexis de 12 mesi fa su tio
Saranno contenti gli ambientalisti da salotto, che con l'i-phone in mano filosofeggiano dai divani delle cittadine di pianura... Gli ambientalisti da salotto che pensano che non uccidento una decina di lupi, si salvi il mondo da non si capisce bene cosa... Bisogna subito abbattere i lupi e orsi in eccesso.

gmogi 12 mesi fa su tio
Se non porteranno pecore o simili negli alpeggi mi sa che cercherà cibo altrove

IaM 12 mesi fa su tio
Risposta a gmogi
Infatti il lupo è a Pedrinate

Yoebar 12 mesi fa su tio
Se sei a passeggio in montagna con il cane libero vieni multato dai guardia caccia perché disturbi la selvaggina e la fauna in generale, però il lupo va bene che uccide e distrugge la fauna selvatica. Ma…….

carlo56 12 mesi fa su tio
niente memoria storica porta poi a riviverne le vicende. I predatori ci sono sempre stati solo che nell’ultimo secolo noi umani abbiamo invaso anche le aree fuori dai nostri contesti come i bischi e le montagne e, per il nostro diletto o per lavoro, ne rivendichiamo il diritto. Tutto questo deve essere ridimensionato con la reintroduzione dei predatori non umani perché in natura vige la legge del più forte e in questo noi non lo siamo più, diventando prede. Tanto più poi che nel nostro piccolo paese siamo già troppi e quindi non siamo come il Canada. Abbiamo agito senza memoria storica e con tanto idealismo retorico, cise che valgono solo fra umani “evoluti”.

rosi 12 mesi fa su tio
Risposta a carlo56
gli agricoltori, gli alpeggi ci sono da secoli e questo per la soprovvivenza dei popoli delle valli. Li mandiamo tutti in città, a fare i disoccupati?

Yoebar 12 mesi fa su tio
Quando una persona verrà sbranata, sarà sempre una persona di troppo morta, ci si lamenta dei cani pericolosi e non liberi, azzannano bambini e padroni, i lupi sono pure una razza pericolosa che vaga liberamente nei boschi e nei centri abitati, questo va bene? Che la Polizia multi il Cantone perché non sono al guinzaglio. Sveglia, sveglia, vedrete che disastri…..

bibis 12 mesi fa su tio
Risposta a Yoebar
poi arrivano le cavallette e le altre piaghe d'Egitto

fama 12 mesi fa su tio
Rimettere in funzione le "Lüere" dei nostri avi che ci hanno insegnato tanto ma che non abbiamo capito niente!

Lore Interessato 12 mesi fa su tio
Risposta a fama
Cosa sono?

Mabilo 12 mesi fa su tio
Risposta a fama
Trappole per lupi, leggi sopra, Ciao ciao

Trombo 12 mesi fa su tio
io non vedo alcun problema.... ci si lamenta che mangiano le pecore.... ora mangiano quello che in natura mangerebbero normalmente e ci si scandalizza? per cosa? per un po di carne? allora non andate al reparto carne nei vari negozi!

Blobloblo 12 mesi fa su tio
Risposta a Trombo
Mi sa che non hai capito proprio niente tu

Renfibbioli@gmail.com 12 mesi fa su tio
Risposta a Trombo
beh è un po' difficile nella pausa invernale a sbranare pecore e capre in stalle chiuse...due cervi in 7/8 mesi ritrovati "contro" un centinaio di pecore nella stessa regione non pare molto ecquo mi pare. Pensate fosse il vostro beniamino Rex o peggio un vostro caro... si sta giocando con il fuoco e si sa dove porta..ci si scotta!!

rosi 12 mesi fa su tio
questi sono anche i problemi della vita, gli agricoltori con fatica e sacrifici vivono del loro lavoro, sia al piano che sugli alpeggi. Heinz il tuo commento non è inerente al vero problema, quello della sopravvivenza degli agricoltori di montagna, molto importante anche per coloro che vivono in città, tutto si collega, è una catena che ci coinvolge ed il tempo del "nostro piccolo orticello" é ormai superato.

tigre76 12 mesi fa su tio
Risposta a rosi
Bisogna ad un certo momento prendere dei rimedi,facile parlare dietro un telefono,o in preda a una moralità sempre piu difficile da sostenere,il lupo in questo contesto e come è tato riammesso (ripopolamento) alla fauna non va bene,vanno trovati rimedi a volte anche se spiacevoli !

Tirasass 12 mesi fa su tio
Un cervo sbranato è scioccante? Ma è la natura gente, che fa il suo corso

Il_Moralizzatore 12 mesi fa su tio
"Allevate" la soia, è meno pericoloso e più redditizio.

La vita è dura 12 mesi fa su tio
iè mia chesti i problemi dala vita daii cribio

LaLussy 12 mesi fa su tio
Risposta a La vita è dura
Per lei che non vive di quello che alleva e coltiva probabilmente no! Ma la Svizzera era ed è ancora una nazione agricola. Qundo i contadini, grazie ad animalisti e ambientalisti smetteranno di fare il loro lavoro, andrete voi a pulire le montagne?

Heinz 12 mesi fa su tio
Ma non avete mai visto il bancone di una macelleria con i polli, conigli o la porchetta con la testa del maiale arrostito? O un animale morto e maciullato dalle ruote per strada?

Blobloblo 12 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
Anche tu non hai capito proprio un bel niente

rosi 12 mesi fa su tio
a merluzzen dico: stiamo parlando di lupi che impediscono agli agricoltori di lavorare, di vivere e far vivere le loro famiglie. Lavoro di grande fatica e sacrifici. Non facciamo di ogni erba un fascio e rimaniamo sull'argomento che è serio ed importante e da non sottovalutare.

rosi 12 mesi fa su tio
condivido totalmente il pensiero di vulpus ed anche quello di yoebar

vulpus 12 mesi fa su tio
Se vogliamo salvare l'agricultura alpestre e relativi alpeggi siamo all'ultima chiamata. Si continua a dire che bisogna intervenire: lo si faccia e basta. Per i professionisti di questo mestiere che sono all'alba di una nuova stagione bisogna dare i mezzi per poter operare in tranquillità. Chi vuole a tutti costi il lupo se ne prenda uno a casa sua. È ora di cambiare registro.

Bad 12 mesi fa su tio
Risposta a vulpus
Ci sono i mezzi, si chiamano recinzione elettrica e sussidi :)

Blobloblo 12 mesi fa su tio
Risposta a Bad
Espertone! Sei già stato su un alpe?

Anti ch 12 mesi fa su tio
Risposta a Bad
Vai tu a farle 😡

LaLussy 12 mesi fa su tio
Risposta a Bad
Bad: visto che è così informato, mi illumini sul effettivo funzionamento delle reti elettriche (visto che molti capi sono stati predati nonostante le recinzioni) e sui relativi sussidi?!?!?

oniram 12 mesi fa su tio
Risposta a Bad
Blà Blà Blà

mestesso 12 mesi fa su tio
Risposta a LaLussy
15000V vedi come ti illumini 🐐

merluzzen 12 mesi fa su tio
scene shock si vedono negli allevamenti intensivi! FATE RIDEREEEEEEEEEEEEE!!!!!!

Zanza90 12 mesi fa su tio
Risposta a merluzzen
Davvero....!!!

Blobloblo 12 mesi fa su tio
Risposta a merluzzen
Fai ridere tu, che non hai neanche letto l’articolo immagino

LaLussy 12 mesi fa su tio
Risposta a merluzzen
Gli allevamenti intensivi in Svizzera sono proibiti da oltre 10 anni! Quando si apre la bocca solo per darle aria, si rischia di fare sempre delle figure da Merluzzen!

Yoebar 12 mesi fa su tio
I lupi non hanno predatori, se andiamo avanti di questo passo con il continuo moltiplicarsi di questi animali arriveremo come con i cinghiali ad un punto di non ritorno. I cani delle razze pericolose al guinzaglio e con museruola invece i lupi liberi. Aspettiamo che al posto del cervo o della pecora sia una famiglia a passeggio ad essere sbranata?

rosi 12 mesi fa su tio
il lupo della storia di cappuccetto rosso lasciamo nelle favole. La realtà di tutti i giorni è un'altra cosa: ci sono famiglie, gente che vive di agricoltura, porta mucche, pecore, capre sugli alpi. Il loro è un lavoro duro ma importante per tutti noi, anche per la salvaguardia del territorio, degli alpeggi, ecc.

Lupo mannaro 12 mesi fa su tio
Se passi dopo una grigliatina in famiglia lo spettacolo e simile.

chris76 12 mesi fa su tio
qualcuno mi spiega seriamente gli allevatori perché tengono le pecore? nessuno ne usa lana o latte...

Vivianda 12 mesi fa su tio
Risposta a chris76
Formaggio, lana, agnelli per carne

Blobloblo 12 mesi fa su tio
Risposta a chris76
Sei serio???

chris76 12 mesi fa su tio
Risposta a Vivianda
pochissimi allevatori mungono le pecore che sono lasciate al pascolo spesso e volentieri senza nessun guardiano o pastore! concedo gli agnelli da carne

chris76 12 mesi fa su tio
Risposta a Vivianda
e sulla lana lasciamo perdere. forse il 10% delle pecore vengono rosate per vendere la lana (valle Verzasca e pochi altri esempi virtuosi)

Sergio_CH 12 mesi fa su tio
Due settimane fa stavo scendendo verso il centro di San Bernardino con mio figlio di 4 anni quando ci siamo ritrovati un cervo a sbranato a metà, lungo il fiume, a 20m dalle abitazioni. Capisco gli animalisti fino a un certo punto...

navy 12 mesi fa su tio
“Serve una regolazione……animalisti con troppo potere”. Francamente non sono certo favorevole ad avere i lupi in salotto oppure in auto mentre mi reco sul posto di lavoro ma attenzione a non prendere la strada della serie “noi umani sul palco e gli altri tutti a terra” perché è un modello da medioevo che UNO confermerebbe un’arroganza d’altri tempi, DUE sarebbe come buttare erbicidi e pesticidi ogni dove. I lupi sono stati creati milioni di anni fa e LORO come NOI hanno ugual diritti. Qui si vorrebbero lupi che, anziché cacciare e lasciare qualche carcassa in giro, andassero al ristorante, magari al Mac Donalds si sedessero e consumassero? Non sono certo un animalista ma sicuramente neppure uno di questi cacciatori di streghe pronti ad urlare “AL LUPO, AL LUPO!!”

Dario Lampa 12 mesi fa su tio
Risposta a navy
non si poteva dire meglio

navy 12 mesi fa su tio
Risposta a Dario Lampa
Grazie. 👋🏻

ZampadicapraXXX 12 mesi fa su tio
Ma io mi domando… ma fino a quando il lupo c’era, prima di sparire per poi tornare, ma cosa facevano? Allevatori, alpeggi ecc hanno coesistito per centinaia di anni prima. Oggi che siamo tanto BRAVI INTELLIGENTI, in 10 anni abbiamo una situazione fuori controllo? Autorità politiche e non, inefficaci dormienti e scalda cadreghini. Ps non sono per abbattere lupi anzi, ma nemmeno per un suicidio assistito dei comuni che convivono a stretto contatto. Dai, continuate a sonnecchiare, buona notte

Blobloblo 12 mesi fa su tio
Risposta a ZampadicapraXXX
Secondo te cosa si faceva? È perché è sparito il lupo? Magia??

Simo76 12 mesi fa su tio
Se vedere un animale morto è shockante forse dovreste uscire dall’asfalto e il cemento in cui vivete.

Swissabroad 12 mesi fa su tio
Risposta a Simo76
puoi scrivere tranquillamente scioccante....

Keope1963 12 mesi fa su tio
Effettivamente in molti angoli del Canada nessuno va a spasso senza armi, questo per evitare di essere aggredito da orsi o lupi. Chiaro che distanze e fauna sono diverse ma si tratta comunque dello stesso problema. Allora in un fazzoletto di territorio come il nostro, purtroppo lo spazio per lupi e orsi in realtà…. NON C’È!! Non siamo in un cartone animato come Yoghi e Bubu o Lupo Lupone..

andytt 12 mesi fa su tio
È la natura.

Frankeat 12 mesi fa su tio
Risposta a andytt
Esatto. Anche l'uomo che uccide il lupo fa parte del ciclo della natura.

bic66 12 mesi fa su tio
Qui c’è una sola soluzione. Se lo stato non interviene non rimane che fare da soli.. è triste fare questi ragionamenti, ma vista l’importanza e L’In efficienza delle autorità, a loro volta messe in scacco da leggi volute da ambientalisti da salotto non rimane che proteggersi da soli. Spero solo che non ci siano drammi come in Trentino.

Evry 12 mesi fa su tio
Risposta a bic66
Certo, autodifesa e autoregolazione
NOTIZIE PIÙ LETTE