CANTONEForum per l'italiano in Svizzera: Bertoli confermato presidente

27.11.22 - 18:00
Lorenzo Masiero di Viganello ha vinto il concorso "E quindi uscimmo a riveder le stelle".
Tipress
Fonte Ats
Forum per l'italiano in Svizzera: Bertoli confermato presidente
Lorenzo Masiero di Viganello ha vinto il concorso "E quindi uscimmo a riveder le stelle".

LUGANO/LUCERNA - Promuovere la lingua e la cultura italiana in Svizzera. Continua a essere questo il fulcro dell'attività del Forum per l'italiano in Svizzera, vincitore del Premio per il federalismo 2022. I propositi sono stati ribaditi questo fine settimana a Lucerna nel corso di un'assemblea.

All'incontro hanno partecipato rappresentanti delle 38 organizzazioni che compongono il Forum, come pure altre persone interessate alla promozione della lingua italiana in Svizzera, indica il Forum in una nota odierna.

I discorsi si sono incentrati sull'intensa attività promossa nell'ultimo anno soprattutto dai gruppi di lavoro "italiano come lingua ufficiale", "formazione scolastica", "cultura", "sfide della globalizzazione" e "media di lingua italiana presenti oltralpe".

Due i temi che hanno suscitato l'interesse dei presenti: la risoluzione approvata lo scorso anno a Basilea che mira al rafforzamento degli istituti universitari di lingua e letteratura italiana, e le difficoltà incontrate da diversi enti che organizzano corsi d'italiano in Svizzera a causa delle nuove procedure amministrative che determinano il mancato finanziamento da parte delle autorità italiane.

Bertoli ancora presidente - Nel corso dell'assemblea si è pure proceduto al rinnovo delle cariche per il prossimo triennio. Sono stati confermati Manuele Bertoli (presidente) e, come membri, Jon Domenic Parolini, Marco Romano, Luigi Pedrazzini, Giangi Cretti e Alessandro Bosco. Angela Ferrari dell'Università di Basilea subentra nel comitato a Tatiana Crivelli che è stata ringraziata per l'intensa attività svolta sin dall'istituzione del Forum.

Premiati due ticinesi - Al termine si è tenuta la premiazione del concorso "E quindi uscimmo a riveder le stelle". Il primo premio è andato a Lorenzo Masiero di Viganello per una poesia presentata che, a giudizio della giuria, «scorre con un ritmo brioso, gioioso, saltellante, che rispecchia la frenesia di un Dante contemporaneo in continuo movimento». Al secondo posto si è classificata Marie Colletti di Lugano e al terzo Ottavia Marzolini di Ginevra.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE