Immobili
Veicoli

BRISSAGODue progetti per rivalorizzare il borgo di Brissago

28.06.22 - 11:00
«Rilancio: questa è la parola d’ordine che il Municipio si è data all’inizio della nuova legislatura»
tipress
Due progetti per rivalorizzare il borgo di Brissago
«Rilancio: questa è la parola d’ordine che il Municipio si è data all’inizio della nuova legislatura»

BRISSAGO - Il Municipio di Brissago oggi ha promosso due progetti multimediali sostenuti dall’Ente Regionale di sviluppo del Locarnese e Vallemaggia con l’obiettivo di valorizzare meglio il territorio. Il primo è una caccia al tesoro pensata per le famiglie e progettata da Elia Frapolli, ex direttore di TicinoTurismo. Il secondo è un itinerario storico-paesaggistico curato da Laura Beretta, collaboratrice del settore marketing dell’organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli. 

«Rilancio: questa è la parola d’ordine che il Municipio si è data all’inizio della nuova legislatura -  afferma Fabio Solari, municipale responsabile del Dicastero promovimento economico - Attraverso questo mandato, il Municipio intende attuare una politica che vada a beneficio di Brissago». L’obiettivo successivo, conclude Solari, «è stato quello di individuare e proporre dei progetti per il rilancio e la rivalorizzazione del territorio». In questo ambito sono nati i progetti multimediali che vengono presentati oggi.

La caccia al tesoro - La caccia al tesoro si snoda lungo un percorso in sei tappe che parte dal lungolago e porta fino al Sacro Monte. Ad ogni tappa si trova una moneta che raffigura uno dei personaggi della storia, raccontata attraverso divertenti filastrocche. «Questa caccia al tesoro di nuova generazione – spiega Frapolli - piacerà in particolare ai bambini ed è un’ottima occasione per partire alla scoperta dei luoghi più particolari, significativi e nascosti di Brissago. Scaricando un’app dedicata le famiglie possono cimentarsi nella ricerca delle monete disperse che compongono il tesoro dei pirati e ottenere la ricompensa finale. Questa applicazione è un esempio di come sia possibile utilizzare le nuove tecnologie in ambito turistico per valorizzare il territorio con iniziative innovative».

Itinerario storico-paesaggistico - Il secondo progetto, l’itinerario “Sulla Soglia di Brissago”, si snoda tra lago e montagna (vedi box). È lungo 5 chilometri, con un dislivello di 170 metri, e un tempo di percorrenza di circa un’ora e mezza. Il progetto nasce nel 2019 come estensione di una ricerca condotta da Laura Beretta nell’ambito del Master in Marketing all’USI di Lugano che si propone di adottare una strategia che aumenti il passaggio di persone in centro paese «L’obiettivo – spiega Laura Beretta - è quello di attrarre in modo sostenibile e mirato nuovi visitatori: persone che siano interessate alla storia, alla cultura e alle bellezze paesaggistiche».

I visitatori passeranno da 13 punti diversi: il Palazzo Comunale, il Castello, il Palazzo Branca Baccalà/Museo Leoncavallo, la Chiesa dei SS. Pietro e Paolo, il Cinema Arlecchino, il Museo parrocchiale, il Lungolago, l’ex Grand Hotel e la Villa Myriam, la Fabbrica Tabacchi, la Chiesa Madonna di Ponte e l’omonimo cimitero, il muro degli Ottevi, il Sacro Monte e il vecchio mulino.
 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO