Immobili
Veicoli
deposit
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
2 ore
Il Consiglio di Stato incontra la Deputazione ticinese
Si è svolta oggi la tradizionale riunione che precede la sessione parlamentare estiva.
CANTONE
2 ore
Da predatore a preda
Il Governo ha dato il via libera all'abbattimento del predatore che lo scorso 26 aprile uccise 19 pecore a Cerentino.
LUGANO
4 ore
«Voleva uccidere»
La 29enne dovrà rispondere di tentato assassinio e di violazione alla legge che vieta i gruppi Al-Qaïda e Stato islamico
CANTONE
5 ore
Da Bellinzona a Losanna senza mai cambiare treno
Le FFS hanno presentato il progetto d'orario 2023. Diverse le novità, anche per i viaggiatori ticinesi.
CANTONE
6 ore
Altri 107 positivi e ospedali un po' più vuoti
I pazienti ricoverati per Covid-19 in Ticino scendono sotto la soglia delle 60 unità
CANTONE
7 ore
«Pandemia, la vittima è stata la ragione»
Il reporter Gianluca Grossi crea scompiglio in libreria con la pubblicazione di "La libertà è una parola". Ecco perché.
AVEGNO GORDEVIO
20 ore
Perizia psichiatrica per il sospetto matricida
Il 21enne che dovrà rispondere del reato di assassinio è attualmente incarcerato alla Farera.
FOTO
CAPRIASCA
21 ore
L'altalena panoramica non c'è più
L'atto di vandalismo sarebbe stato commesso con una motosega.
CANTONE
22 ore
Gratis è meglio
Solo il 3% dei campioni d'acqua corrente analizzati dal Laboratorio cantonale nel 2021 presentavano delle lacune.
CANTONE
1 gior
Inquinamento, incendi ed esplosioni: una settimana di catastrofi
Sono stati svelati oggi i dettagli dell'operazione Odescalchi 2022, che scatterà il 13 giugno.
TICINO
1 gior
Sposarsi con l'ambiente: arriva il Festival della Natura
Biodiversità e riscoperta del verde al centro della nuova edizione che avrà luogo dal 18 al 22 maggio.
CANTONE
1 gior
Bignasca e Aldi lasciano TiSin
La novità è apparsa sul Foglio Ufficiale. No comment dal sindacato
LAVIZZARA
1 gior
Si è spento Giorgio Vedova
Addio a un uomo speciale. Con la sua azienda aveva dato lavoro a tanti ticinesi.
CANTONE
1 gior
Altri 35'000 posti a sedere per Ascensione e Pentecoste
Nei due weekend sono previsti venticinque treni speciali da e per il Ticino
FOTO
CANTONE
1 gior
Altro passo verso una (eventuale) aggregazione del Basso Mendrisiotto
Il consigliere di Stato ha incontrato gli Esecutivi di Balerna, Breggia, Chiasso, Morbio Inferiore, Novazzano e Vacallo.
VALMARA
1 gior
Daniele Maffei lascia il Municipio
L'ex sindaco di Melano ambiva al sindacato del neonato comune di Valmara. Ma è stato superato da Jean-Claude Binaghi
CANTONE
19.01.2022 - 06:000
Aggiornamento : 18:13

Il medico del traffico si rifà vivo dopo oltre cinque anni

Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.

La dottoressa Mariangela De Cesare spiega: «Colpa di un errore dei miei consulenti e dell'Ufficio preposto che ci ha messo due anni e mezzo per rispondermi».

CHIASSO - Quando pensi che il lungo ritiro patente, gli esami delle urine e il test del capello siano solo un lontano ricordo, ecco che dopo oltre cinque anni arriva una fattura a rinfrescarti la memoria. È successo a un centinaio di persone che, a metà dicembre, hanno ricevuto una lettera dal medico del traffico.

Mancata riscossione dell'IVA - Il motivo della missiva è il pagamento dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) dovuta per le prestazioni fornite dalla dottoressa Mariangela De Cesare. Un complemento di fattura che non era a suo tempo stato riscosso. «Effettivamente abbiamo dovuto provvedere a ricontattare tutte le persone che sono venute a fare una perizia negli ultimi tre mesi del 2016. E prossimamente dovremo fare la stessa cosa con tutti coloro che successivamente hanno usufruito di una prestazione di medicina del traffico presso di noi», conferma la dottoressa De Cesare. 

Nessun errore contabile - I motivi del ritardo non sono tuttavia da ricondurre a un errore contabile commesso dallo studio medico. La spiegazione è un’altra. «Quando ho iniziato l’attività mi sono rivolta a una società di consulenza finanziaria del Luganese (nome noto alla redazione), che si occupa fra le altre cose di supportare gli studi medici nella loro contabilità. Loro mi hanno assicurato di non dover pagare l’IVA all’Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC), in quanto le mie prestazioni sono di origine medico-legale», ricorda il medico.

Una consulenza sbagliata - Questa società si era basata su quanto veniva fatto in alcuni altri centri medici svizzeri. Ricordiamo infatti che quello della dottoressa De Cesare era l’unico centro di medicina del traffico su suolo ticinese. E trattandosi di un’attività nuova, non c’era alcun “modello” da poter seguire. «Io sono medico, loro sono consulenti finanziari. Naturalmente mi sono fidata». Di conseguenza, nel 2016, 2017 e 2018 la dottoressa non si è mai preoccupata di riscuotere l’IVA da riversare nelle casse dell’AFC. Tuttavia, dal 2019, nei cantoni presi quali riferimento la regola è stata cambiata e tutte le perizie hanno dovuto essere sottoposte all’IVA. «Per questo motivo, volontariamente, con i miei consulenti abbiamo chiesto all’AFC di valutare il nostro dossier, in modo da sapere se anche noi dovevamo adeguarci e pagare l’IVA», ricostruisce la specialista di Chiasso.

Una risposta che tarda ad arrivare - Il tempo passa, ma tutto tace. Nonostante i ripetuti solleciti della dottoressa. Solo il 30 novembre 2021 arriva la decisione di tassazione dell’AFC: non solo l’IVA va pagata, ma va anche riscossa retroattivamente fino al giorno dell’apertura del centro medico (il 1. ottobre 2016). «Al di là del fatto che è inammissibile che ci abbiano messo due anni e mezzo, io quei soldi non li avevo mai chiesti ai pazienti», lamenta il medico. Che di conseguenza chiede lumi su come procedere. «La risposta che mi hanno dato è stata sostanzialmente un “problemi suoi”». È comunque un suo diritto richiederli ai suoi pazienti, anche a distanza di tempo. Cosa che in effetti avviene, con tutte le conseguenze che la dottoressa aveva già previsto: «Ho subito pensato: le persone mi massacreranno…». 

Pagamento entro 10 giorni - La dottoressa ha quindi deciso di fare causa alla società di consulenza: «Hanno fatto un lavoro che non era corretto». Ma nel frattempo ha dovuto attivarsi per saldare la prima parte del proprio debito con lo Stato, visto che secondo l'art. 42 della Legge sull'IVA «il diritto di tassazione si prescrive in cinque anni dalla fine del periodo fiscale in cui è sorto il credito fiscale». Per il periodo fiscale 2016 (il primo anno di attività) si prescriveva dunque il 31 dicembre 2021. Ecco spiegato anche il perché del termine di pagamento fissato a dieci giorni, anziché i canonici trenta.

Fatture non pagate e lettere infuocate - «Purtroppo tutto questo ritardo non è dovuto a me», giustifica nuovamente la dottoressa. Che se non avesse inviato i complementi di fattura avrebbe dovuto mettere i soldi di tasca sua, senza mai averli ricevuti. Ciò nonostante, almeno la metà delle buste inviate è stata rispedita al mittente: «Per portarci quelle rimandate indietro, il postino è arrivato con una cassetta». E ce n’erano pure delle altre, di buste. Lettere infuocate con frasi come "lei vuole rubare ancora soldi". «Io non ho mai rubato soldi a nessuno», conclude amareggiata la dottoressa De Cesare, finita più volte al centro dell’attenzione mediatica (vedi articoli correlati) e vittima di numerosi attacchi personali dall’inizio della sua attività. 

Antipatie, ma anche presunte disparità di trattamento rispetto all’altro Centro medico del traffico nel frattempo sorto da agosto 2019, di cui riferiremo in un secondo articolo.

L'atto parlamentare
Il deputato della Lega dei Ticinesi Massimiliano Robbiani ha presentato ieri un'interrogazione che ha quale oggetto proprio la riscossione con effetto retroattivo dell'IVA da parte del medico del traffico. Ecco le domande poste all'attenzione del Consiglio di Stato:

  • Allo stato attuale quante persone sono state oggetto del medico del traffico?
  • Quanto hanno pagato in media? (tabella anno per anno)
  • A quante persone è stato chiesto di pagare l’IVA con effetto retroattivo al 2016?
  • A quanto ammonta l’IVA non pagata e chiesta a “clienti” del medico del traffico?
  • Quanto dura in media l’iter presso il medico del traffico ?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-18 16:14:35 | 91.208.130.87