Immobili
Veicoli
La stazione di Mendrisio non sente più il peso dei suoi 147 anni

MENDRISIOLa stazione di Mendrisio non sente più il peso dei suoi 147 anni

14.12.21 - 11:26
Originariamente edificato nel 1874, lo stabile viaggiatori è stato oggetto di importanti lavori di ammodernamento.
FFS
La stazione di Mendrisio non sente più il peso dei suoi 147 anni
Originariamente edificato nel 1874, lo stabile viaggiatori è stato oggetto di importanti lavori di ammodernamento.
Alcuni particolari storici sono tuttavia stati addirittura valorizzati. La stazione è stata inaugurata oggi, con quattro mesi di ritardo rispetto al previsto. Costo totale dei lavori: 5 milioni di franchi.

MENDRISIO - Negli scorsi giorni sono terminati i lavori di ammodernamento della stazione FFS di Mendrisio, originariamente edificata nel 1874. Dallo scorso 9 dicembre, il nuovo fabbricato viaggiatori accoglie un moderno centro viaggiatori e un negozio Avec, mentre il 7 gennaio aprirà anche un ufficio dell’Organizzazione turistica regionale. L’investimento complessivo ammonta a 5 milioni di franchi, interamente a carico delle FFS.

Il nuovo stabile è stato inaugurato oggi alla presenza delle autorità politiche comunali, cantonali e della direzione regionale delle FFS. Dopo Bellinzona, Lugano e Locarno, ora anche Mendrisio dispone quindi di una stazione moderna, confortevole e senza barriere, adattata alle esigenze di tutti i viaggiatori.

Un rinnovo più lungo del previsto, ma completo - I lavori di ammodernamento dello stabile viaggiatori sono iniziati nel mese di maggio del 2020 e si sono conclusi come detto qualche giorno fa, con quattro mesi di ritardo rispetto a quanto inizialmente previsto a causa della pandemia di Coronavirus. Nel corso di questi 18 mesi è stato ampliato il secondo piano della parte centrale, laddove prima vi era un solaio non abitabile, è stato costruito un nuovo tetto, inserito un ascensore interno allo stabile, rifatta la pavimentazione, con granito della Valle Calanca, e installato un nuovo impianto di riscaldamento che utilizza un vettore energetico rinnovabile (acqua di falda). Sono inoltre stati ripristinati alcuni particolari storici che furono eliminati durante l’ultimo rinnovo, datato 1960, e l’edificio è stato riportato al suo colore originale.

Un nuovo (e quasi inedito) centro viaggiatori - La rinnovata stazione di Mendrisio è la prima in Ticino e la terza in Svizzera a disporre di un centro viaggiatori di nuova generazione. Offre ai clienti un open space e un'atmosfera accogliente che facilita la consulenza individuale. In aggiunta agli usuali servizi e prodotti del trasporto pubblico, i clienti possono anche usufruire di consigli per escursioni nella Regione e suggerimenti per il proprio viaggio. Al piano terra si trova anche un negozio Avec e, a partire dal 7 gennaio 2022, sarà operativo un ufficio dell’Organizzazione Turistica Regionale Mendrisiotto e Basso Ceresio. Al primo piano dello stabile sono invece presenti gli uffici dell’Agenzia Federale delle Dogane e della Polizia dei Trasporti FFS, così come i locali per i collaboratori FFS, mentre al secondo piano sono disponibili 200 m2 di uffici, ancora da locare. Non da ultimo, accanto al nuovo Bike & Rail, inaugurato lo scorso mese di marzo, sono presenti nuove rastrelliere per biciclette, al coperto, disposte su due piani, per un totale di 108 posti bici.

I WC non ci sono, ma arriveranno - La stazione è stata infine una delle prime in Svizzera a essere dotata dei nuovi «Smart Information Display» (SID), schermi interattivi di ultima generazione che visualizzano in modo immediato le informazioni di viaggio rilevanti. Purtroppo, come anticipato questa mattina, a causa di una modifica in fase di realizzazione, la nuova stazione non disporrà nell’immediato di un WC pubblico ma unicamente di un provvisorio, posizionato a lato del terminal bus. Al più tardi entro 18 mesi sarà realizzato un WC definitivo e il piazzale sul quale attualmente è presente il provvisorio sarà abbellito con elementi di arredo quali panchine e alberi. «Le FFS si scusano con la città di Mendrisio, con i clienti e con tutta l’utenza per questo disagio», si legge nel comunicato.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO