Immobili
Veicoli

CANTONERadar puntati su sei distretti

05.02.21 - 17:26
La prossima settimana i controlli mobili colpiranno Bellinzona, Leventina, Riviera, Locarno, Lugano e Mendrisio.
Ti-Press (immagine illustrativa)
CANTONE
05.02.21 - 17:26
Radar puntati su sei distretti
La prossima settimana i controlli mobili colpiranno Bellinzona, Leventina, Riviera, Locarno, Lugano e Mendrisio.
Un controllo semi-stazionaro è invece previsto a Losone

BELLINZONA - Come ogni venerdì la Polizia cantonale e le polizie comunali comunicano dove, in ottica di prevenzione della circolazione stradale, saranno effettuati i controlli della velocità mobili e semi-stazionari dall'8 al 14 febbraio.

La prossima settimana i radar mobili saranno piazzati in sei degli otto distretti ticinesi. Nessun controllo solo in Valle di Blenio e Valle Maggia. È inoltre previsto un controllo della velocità semi-stazionaro a Losone.

Qui di seguito la lista di tutte le località interessate:

Distretto di Bellinzona:

Bellinzona
 Cadenazzo
 Monte Carasso
 Giubiasco
 Gudo
 Arbedo

Distretto di Leventina:

 Bodio

Distretto di Riviera:

 Cresciano
 Biasca
 Lodrino

Distretto di Locarno

 Muralto

Distretto di Lugano

Centro
 Molino Nuovo
 Viganello
 Rivera
 Taverne
 Bedano
 Barbengo
 Pazzallo
 Molinazzo Monteggio
 Porza
 Vezia
 Massagno

Distretto di Mendrisio

Morbio Inferiore
 Breggia
 Novazzano
 Coldrerio
 Ligornetto
 Rancate
 Chiasso

Controlli della velocità semi-stazionari

 Losone

La Polizia Cantonale ricorda pure che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti con esiti gravi e a volte pure letali», e rinnova l’invito ai conducenti «di rispettare i limiti a tutela della propria incolumità e di quella degli altri utenti della strada».

Le forze dell'ordine poi specificano che da questa lista sono esclusi i rilevamenti con le vetture civetta e i controlli con pistola laser, che «devono essere utilizzati esclusivamente per contrastare infrazioni gravi alla Legge federale sulla circolazione stradale». Inoltre, la misura non si applica ai controlli mobili sulla rete autostradale come da parere negativo espresso dall’Ufficio federale delle strade (USTRA).

La Polizia Cantonale conclude evidenziando «di avere la facoltà di svolgere, straordinariamente, dei controlli non annunciati allo scopo di reprimere infrazioni gravi e garantire la sicurezza degli utenti della strada». I controlli preannunciati possono pure non aver luogo a causa di esigenze di servizio o problemi tecnici.

COMMENTI
 
don lurio 1 anno fa su tio
Meno male che la gente che non rispetta le leggi se ne vanno. Speriamo che fanno radar a iosa e che certa gente se ne vada senza espellerli.In certi paesi si sta molto meglio : Lavoro, non ci sonoi radar e leggi che rompono,e ci sono le carceri sono come Hotel di 7 stelle.
Boh! 1 anno fa su tio
...non capisco proprio dove sia il problema se si fanno controlli della velocità.... tanto più che basta rispettare i limiti e non succede nulla....
Duca72 1 anno fa su tio
Smettetela di rompere le scatole alla gente che altri problemi… Non la volete capire che iniziano tutti ad odiarvi?
F/A-19 1 anno fa su tio
È uno dei tanti ostacoli o trappole che ci propinano tanto per contribuire a rallegrare le nostre giornate. Io ho amici che questo cantone lo hanno già lasciato, venduto tutto ed emigrati in paesi molto più vivibili. Altri conoscenti stanno chiudendo le loro attività in anticipo sui loro programmi per appunto lasciare questo paese. Vedi che la popolazione diminuisce costantemente, segno che non siamo più attrattivi e continuando di questo passo lo saremo sempre meno. Basta vedere come si spendono i soldi pubblici da noi , milioni come fossero noccioline per un LAC, poi lo stadio quando basterebbe rifare a tappe prima le curve e poi una tribuna, l’altra è recente. Aeroporto fallimentare, cade anziani che agonizzano, cassa malati che causa COVID esploderà, paghe da fame, 70’000 frontalieri. Ora che un’Italia le ditte potranno finalmente licenziare proviamo ad immaginare dove si riverseranno tutti questi disperati? A tentare fortuna da noi? Auguri, un bel manicomio.
Tato50 1 anno fa su tio
Accidenti, lasciano il nostro paese per un radar ? Probabilmente vanno dove non c'è l'estradizione ;-) Bei amici ;-))
centauro 1 anno fa su tio
Hai dimenticato la lebbra, la carestia e le bande di predoni armati.
F/A-19 1 anno fa su tio
Evidentemente se ne vanno perché altrove vivono una vita più semplice, molto meno cara, senza tutte le nostre paranoie a tutti i livelli, e si trovano bene. Che il nostro paese si sta spopolando lo dicono le statistiche, chi se ne va poi ti devo dire che sono ticinesi doc, naturalmente ci sono anche famiglie che hanno passato una vita di lavoro da noi è poi fa ritorno in patria. Ma poi basta aprire gli occhi per capire che da noi o ti arriva molto di più che una semplice pensione oppure si vive di stenti, vive tra virgolette.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO