Tipress
Il Teatro sociale di Bellinzona tristemente vuoto.
CANTONE
12.11.2020 - 09:340

«Non lasciamo morire gli enti culturali e le società sportive»

Il Sindacato VPOD ha lanciato un appello alle istituzioni per attivarsi in sostegno di sport e cultura.

«Si tratta di garantire la sopravvivenza di un tessuto di realtà importantissimo per il Ticino. Distruggerlo significherebbe diventare molto poveri».

BELLINZONA - «Non lasciamo morire gli enti culturali e le società sportive». È l'accorato appello lanciato dal Sindacato VPOD che si dice molto «preoccupato» per la situazione venutasi a creare dopo le «restrizioni draconiane» sul numero di spettatori - prima cinquanta, poi cinque, infine trenta - decretate dal Governo per far fronte alla pandemia. 

Per questo il Sindacato, accanto agli aiuti federali, si aspetta che le istituzioni ticinesi «si attivino al più presto», accogliendo le proposte parlamentari presentate dal segretario VPOD Raoul Ghisletta unitamente a numerosi deputati di tutti i partiti (vedi box), perché la preoccupazione per cultura e sport è «reale e travalica gli schieramenti politici».

«Si tratta di garantire - conclude il VPOD - la sopravvivenza di un tessuto di realtà importantissimo per il Ticino considerato che è anche l’unico Cantone interamente di lingua e cultura italiana in Svizzera. Distruggere questo tessuto significherebbe diventare molto poveri».

Le proposte in aiuto alla cultura e allo sport:

- L'iniziativa generica del 9 marzo 2020 per un finanziamento stabile dell’Orchestra della Svizzera italiana

- La mozione “cultural new deal” del 23 maggio 2020 a sostegno di artiste/i e restauratrici/tori indipendenti;

- La mozione del 22 giugno 2020 per un sostegno alle scuole pre-professionali di teatro, danza e arti plastiche

- La mozione del primo novembre 2020 per un aiuto straordinario alle società sportive e agli enti culturali in Ticino;

- L’iniziativa cantonale del 5 novembre 2020 per un piano di sostegno alla società, all’economia, alla cultura e allo sport finanziato dalla riserva per future ripartizioni della Banca Nazionale Svizzera.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 10 mesi fa su tio
Ma va!! Basta piagnucolare. Adesso é il momento di pensare alla salute delle persone altro che enti culturali o peggio ancora società sportive!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 16:17:17 | 91.208.130.89