Archivio TiPress
CANTONE
08.10.2020 - 22:270

Il coronavirus insidia la politica ticinese: terzo deputato positivo

Anche il leghista Enea Petrini, consigliere comunale a Lugano, è risultato positivo al tampone

LUGANO - Dopo l'annuncio della positività al tampone da parte di Giorgio Soldini e Mauro Minotti, municipali di Bellinzona, un altro caso di coronavirus ha raggiunto il mondo politico ticinese.

Questa volta si tratta di Enea Petrini, deputato leghista del Consiglio comunale luganese. Come Minotti, anche Petrini fa inoltre parte della Commissione Giustizia e diritti del Gran Consiglio.

Oltre ai membri della Commissione in questione, anche gli altri consiglieri comunali di Lugano sono stati prontamente avvertiti del caso, in quanto Petrini ha partecipato sia alla seduta di lunedì che a quella di martedì.

Petrini ha dichiarato alla Regione di non aver avuto contatti con qualcuno di positivo e di aver sempre utilizzato correttamente la mascherina. Inoltre, ha annunciato di essersi messo in isolamento a casa propria. Infine, per quanto riguarda i sintomi, il deputato leghista ha parlato di mal di testa, stanchezza e un po' di tosse, ma niente febbre.

L'allerta generale, nel legislativo ticinese, rimane alta.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-26 11:12:29 | 91.208.130.85