Keystone
LUGANO
12.08.2020 - 18:200

Rivoluzione tecnologica nel calcio, un incontro con Massimo Busacca

L'evento con l'ex fischietto e oggi capo del Dipartimento arbitrale della Fifa è previsto stasera a Lugano

LUGANO - Dici Massimo Busacca e dici il miglior arbitro svizzero di sempre. Classe 1969, bellinzonese, nel corso dei suoi 22 anni di carriera ha arbitrato in 12 competizioni internazionali. Dopo un debutto relativamente tardivo (a 20 anni), l'ascesa è stata continua e inarrestabile: prima partita nella massima serie svizzera a 27 anni, arbitro internazionale a 30, miglior arbitro svizzero per 7 anni e miglior arbitro al mondo nel 2009. 

Appeso il fischietto al chiodo, Busacca è riuscito a passare con disinvoltura dal campo alla scrivania. Dal 2011 è capo del Dipartimento arbitrale della Fifa, dove, dalla sede di Zurigo e viaggiando nei cinque Continenti, si occupa di istruzione e sviluppo. E saranno proprio i recenti sviluppi del mondo calcistico, in particolare per quanto riguarda la rivoluzione tecnologica che aiuta gli arbitri a prendere le decisioni, il tema della serata prevista questa sera alle 21.00 nella sala B del Palazzo dei Congressi (ingresso gratuito). 

Busacca - ricordiamo - ha al suo attivo una finale di Champions League (a Roma, nel 2009, fra Manchester United e Barcellona), due Mondiali (nel 2006 in Germania e nel 2010 in Sudafrica), un Europeo (nel 2008 in Austria e Svizzera), una finale di Coppa Uefa e una finale di Supercoppa europea. E in questo contesto, gli incontri privilegiati con grandissimi campioni come Messi, Cristiano Ronaldo, Zidane, Del Piero, Ibrahimovic e moltissimi altri.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-21 03:56:17 | 91.208.130.85