FICEDULA
CANTONE
01.07.2020 - 17:540
Aggiornamento : 20:30

Un raro esemplare di Succiacapre rimesso in libertà

Il volatile, trovato malandato da due ragazzi in Valle di Blenio, è stato curato da Ficedula e ora è in piena salute

BLENIO - Denutrito, disidratato e in evidente stato di ipotermia. Un misterioso esemplare di volatile è stato ritrovato così da due ragazzi a lato della strada cantonale della Valle di Blenio lo scorso 11 giugno.

Come riportato da Ficedula, subito interpellata dai giovani, si tratta di un rarissimo Succiacapre (Caprimulgus europaeus) , particolare uccello crepuscolare del quale - in Svizzera - restano solo un centinaio di esemplari.

Stando al veterinario Dr. Boris Pfänder che lo ha visitato, a mettere in crisi l'animale è stato il maltempo che gli ha impedito di cacciare le falene, sua principale fonte di sostentamento.

Rivöi, questo il nome con cui è stato ribattezzato l'esemplare, è stato preso in cura dagli ornitologi di Ficedula. Ripresosi è stato liberato proprio in Valle di Blenio: «diventando un simbolo di speranza per la conservazione di questa misteriosa e affascinante specie», commenta Ficedula.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 12:18:58 | 91.208.130.87