Tipress
BODIO
06.04.2020 - 12:010
Aggiornamento : 14:29

Pirata della strada beccato a 185 km/h sul 100 a Bodio

Un 20enne del Locarnese è stato fermato ieri pomeriggio sull'A2.

Il giovane è stato denunciato al Ministero pubblico. Beccati altri tre automobilisti con il piede pesante nel Luganese e nel Bellinzonese.

BODIO - Sfrecciava a 185 chilometri orari su un tratto di autostrada il cui limite era fissato a 100. La folle corsa di un 20enne cittadino svizzero domiciliato nel Locarnese è però terminata a Bodio, dove la sua automobile è stata intercettata dalla polizia. 

Il giovane - precisa la Cantonale in una nota - è stato denunciato al Ministero Pubblico quale «pirata della strada» per grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale. Quel tratto di A2, nei pressi di Giornico, è attualmente oggetto d'importanti lavori che impongono una riduzione della velocità su entrambe le carreggiate e lungo l'area del cantiere.

Il 20enne non è però l'unico conducente dal piede pesante finito nel mirino delle forze dell'ordine. Altri tre automobilisti sono infatti stati beccati durante tre controlli distinti effettuati nel Luganese e nel Bellinzonese. I tre viaggiavano rispettivamente a 160, 165 e 166 chilometri orari là dove il limite era di 120. 

La polizia precisa che questo genere di controlli sull'autostrada A2 sarà ripetuto costantemente nei prossimi mesi e ricorda che la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti gravi. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 08:00:15 | 91.208.130.86