foto Guardia di finanza
La merce sequestrata
CONFINE
14.03.2020 - 09:350

Sciacalli del virus, sequestri a Ponte Chiasso

Trafugavano in Ticino mascherine e altro materiale. Bloccati sul confine oltre 800mila guanti

PONTE CHIASSO - Ormai si vendono a peso d'oro. E c'è chi cerca di approfittarsene. L'Italia ha posto il veto d'esportazione sui prodotti sanitari anti-contagio, ma nei giorni scorsi non è mancato chi, infischiandosene del blocco, ha cercato di trafugare in Svizzera guanti e mascherine in quantità. 

La prova sono due sequestri effettuati a Ponte Chiasso dalla Guardia di Finanza italiana. La prima operazione - si legge in un comunicato odierno - risale allo scorso 5 marzo e ha permesso di bloccare 800.000 guanti monouso in vinile. 

La seconda operazione è del 10 marzo 2020 e ha consentito di sequestrare un’ulteriore spedizione di 40.000 guanti monouso in lattice e di 120 mascherine con valvola, di classe FFP 2. Merce che nei prossimi giorni verrà consegnata agli ospedali della Lombardia, per far fronte all'emergenza in corso. 

foto Guardia di finanza
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 12:04:04 | 91.208.130.85