TiPress
CANTONE
06.03.2020 - 20:380

Stop a eventi sopra i 150 presenti. Limitazioni nelle strutture socio-sanitarie

Nuove norme del Governo per salvaguardare i "gruppi più vulnerabili" e limitare il contagio.

Durata di visita limitata a trenta minuti per singolo paziente. Al massimo contemporaneamente due persone esterne per visita e per paziente.

BELLINZONA - Dopo la conferenza stampa di questo pomeriggio, lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta ha emanato un comunicato stampa per chiarire le nuove misure di prevenzione per limitare la diffusione del coronavirus introdotte dal Consiglio di Stato. 

A partire da domani, sabato 7 marzo 2020, e fino al 15 di marzo, non sono più consentite manifestazioni pubbliche e private con più di 150 persone (compresi i partecipanti e il personale correlato all’organizzazione). Alle persone dei "gruppi più vulnerabili" viene comunque raccomandata particolare prudenza nella partecipazione a eventi pubblici e privati. 

Il Medico cantonale ha inoltre deciso l’entrata in vigore di una limitazione delle visite ai pazienti e agli ospiti di ogni tipo di struttura sanitaria e socio-sanitaria ticinese. Si tratta di una nuova misura di prevenzione, volta a limitare il più possibile la diffusione del Covid-19, sia negli ospedali sia nelle altre strutture socio-sanitarie.

La limitazione delle visite secondo i punti elencati di seguito è estesa, oltre alle strutture ospedaliere acute, anche alle case per anziani, agli istituti per invalidi, alle cliniche psichiatriche e alle cliniche di riabilitazione.

  • Divieto di accesso a chiunque presenti febbre o tosse o raffreddore.
  • Divieto d’accesso ai minori di 16 anni.
  • Orario di visita limitato a due ore al giorno (quattro ore per gli istituti per invalidi, cliniche psichiatriche, cliniche di riabilitazione).
  • Visite consentite esclusivamente nelle camere dei pazienti.
  • Durata di visita limitata a trenta minuti per singolo paziente (un’ora per gli istituti per invalidi, cliniche psichiatriche, cliniche di riabilitazione).
  • Al massimo contemporaneamente due persone esterne per visita e per paziente e nelle camere doppie ammessi solo due visitatori alla volta.
  • Divieto di sosta negli spazi comuni, prima e dopo le visite.
  • Stato di salute dei visitatori e dettagli delle visite (orario entrata e uscita) registrati dalla Direzione sanitaria.

Direttive specifiche sono state emanate anche ai servizi di assistenza e cura a domicilio, ai centri diurni e ai centri educativi per minori. Tutte le strutture coinvolte sono già state contattate dall'Ufficio del Medico cantonale.

 

Per informazioni legate all'organizzazione di manifestazioni è sempre possibile rivolgersi all'indirizzo eventi-covid@polca.ti.ch.

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Svizzera sono disponibili su www.ufsp-coronavirus.ch e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline: 0800.144.144 (tutti i giorni dalle 7.00 alle 22.00).

La mappa dei contagi nel mondo

Allegati
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-01 02:57:03 | 91.208.130.85