ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
6 ore
Tramonta il posto fisso, decolla l'interinale
I dati sono incoraggianti e il mondo del lavoro interinale è in continua espansione, tanto che fino al 20% delle persone che (ri)trovano un posto fisso vengono proposte dalle agenzie specializzate
CUGNASCO-GERRA
7 ore
È nata la nuova Associazione Anziani Cugnasco-Gerra
Eletta la presidenza e il comitato. Lo scopo? Prevenire e combattere l’emarginazione delle persone anziane
CONFINE
7 ore
Lieve terremoto avvertito in Valposchiavo
La terra ha vibrato, ma non si attendono danni
CANTONE
8 ore
Caccia sì, ma non stressiamo gli animali al gelo
Si apre la caccia tardo autunnale. Cervi, caprioli e cinghiali sono le prede. Ma con dei limiti: «Le condizioni sono estreme, bisogna evitare che gli animali disperdano le loro energie»
CANTONE
9 ore
La legge "Fogazzaro" si è arenata. Bertoli: «Il Parlamento decida»
Da febbraio la modifica della legge scolastica è in Commissione, dove si sta tentando l'operazione di unire due rapporti antitetici. Il direttore del Decs: «È un'operazione impossibile»
CANTONE
11 ore
Uccise la moglie: condannato a diciotto anni di carcere
È colpevole di assassinio il 57enne macedone comparso alle Criminali per il delitto di Ascona
ROVEREDO (GR)
11 ore
Equilibri in Municipio di nuovo in discussione
Il Tribunale federale ha accolto in parte il ricorso della sezione Liberale democratica sul conteggio delle schede dell'elezione dell'ottobre 2018
CANTONE
11 ore
Un anno impegnativo per il sindacato dei docenti
Dalla pausa per i docenti di scuola dell’infanzia, all’ottimizzazione dei consigli di classe, fino alla riforma del liceo
CANTONE / URI
11 ore
Scontro nel San Gottardo, circa 40mila franchi di danni
L'impatto contro un pullman è costato un bello spavento all'automobilista, che ha effettuato un testacoda prima di andare a sbattere contro la parete della galleria
LUGANO
12 ore
«Ma quale conflitto d'interessi?», Valenzano Rossi risponde alla Lega
La capogruppo PLR sottolinea come la collaborazione, legale, fosse nota da tempo. E rilancia: «Attaccata per indurre al silenzio le voci critiche e per mancanza di argomenti validi»
FOTO
CANTONE
12 ore
Sos Infanzia premia quattro associazioni
Consegnato il riconoscimento in onore di Federico Mari a Malattie Genetiche Rare Svizzera Italiana, Shark Team 2000, Illy e la Sindrome di Goodpasture e ATKYE
FOTO E VIDEO
CENTOVALLI
12 ore
Operazione mozzafiato: cinque campane in volo a Rasa
Video spettacolare sui monti innevati. Claudio Simoni, segretario della “parrocchia”: «È un momento storico per noi»
CANTONE
12 ore
Il prof. Giovanni Pedrazzini in conferenza a Massagno
L'evento, aperto a tutti, permetterà al pubblico di conoscere un luminare del suo ramo, unico ticinese a ricoprire la carica di Presidente della Società Svizzera di Cardiologia
CANTONE
12 ore
Genova e Savona propongono la loro strategia dei trasporti
Dubbi sulla fattibilità della Chiasso-Lugano. Autotrasporto strategico ancora per molti anni a venire
CANTONE
13 ore
Oltre trenta domande sulla politica carceraria
L'interrogazione al Consiglio di Stato si inserisce in un'indagine avviata dal deputato ginevrino Pierre Bayenet
LUGANO
13 ore
Lavori stradali a Viganello, ecco dove fare attenzione
Si terranno di notte, tra il 25 di novembre e il 6 di dicembre
BELLINZONA
13 ore
Haber a Castellinaria: «Chiedo scusa a tutte le donne»
Nell'occhio del ciclone "la performance" sessista dell'attore bolognese domenica sera al festival per ragazzi, soprattutto nei confronti della presentatrice
LUGANO
13 ore
Il LAC supera il milione di presenze
Anche la quarta stagione del centro culturale ha registrato un incremento di pubblico arrivando a quota 280’721
LUGANO
19.06.2019 - 08:330
Aggiornamento : 10:38

Per reggere l’esame, mi “sparo” un energy drink

Bevande stimolanti ancora sotto accusa dopo recenti studi americani. Il video tra gli studenti universitari ticinesi. E il parere di due specialisti

LUGANO – L’ultimo appello arriva dagli Stati Uniti. Gli studi pubblicati sull’American Journal of Preventive Medicine e sul Journal of the America Heart Association sollevano più di un dubbio. Gli energy drink sono di nuovo sotto accusa. A causa, in particolare delle sostanze contenute nelle bevande e degli effetti negativi sulla salute. Il tema è caldo soprattutto in un periodo che, per antonomasia, è dedicato agli esami scolastici. «Sappiamo che gli studenti ne fanno un uso piuttosto frequente – evidenzia Dario Gennari, coordinatore di Ingrado – anche se di dati ufficiali non ne abbiamo».

Nei corridoi dell’USI – Tio/20minuti si è recato con microfono e telecamera nei corridoi dell’Università della Svizzera italiana. Parlando con gli studenti, sono emerse tesi contrastanti. C’è chi si dichiara grande consumatore di energy drink. Ma anche chi li ripudia. Altri non ne amano il gusto. Chi ne fa ricorso, lo fa in particolare per restare sveglio e attivo in un momento di forte stress.

Invito alla moderazione – «Se proprio ne devono fare uso – evidenzia il professor Alessandro Ceschi, direttore medico e scientifico dell’Istituto di scienze farmacologiche della Svizzera italiana (EOC) – che sia perlomeno moderato. E se qualcuno ha già problemi al cuore, eviti assolutamente queste bevande».

Arrivano i primi divieti – In Svizzera la sensibilità verso la tematica sta crescendo. Qualche mese fa la catena commerciale Spar ha introdotto un limite di età per la vendita degli energy drink. Niente Red Bull e affini per chi ha meno di quattordici anni. Una misura valida per tutte le bevande con più di 150 milligrammi di caffeina per litro. Altri colossi della grande distribuzione potrebbero fare altrettanto in futuro.

Alta concentrazione di caffeina – «Il problema sta proprio negli ingredienti come la caffeina, e nella loro concentrazione – illustra Ceschi – di energy drink sul mercato ce ne sono tantissimi. E la concentrazione di determinate sostanze varia da prodotto a prodotto».

Conseguenze sulla salute – Si dice che un adulto sano possa tollerare senza problemi quattrocento milligrammi di caffeina al giorno. «È chiaro – riprende il medico – che se uno beve due energy drink ad alta concentrazione di caffeina va già oltre questa soglia. Con conseguenze che possono variare dall’insonnia all’aumento della pressione arteriosa. Nei casi più gravi si può anche arrivare ad aritmie, ischemie cardiache o crisi epilettiche».

Il mix con l’alcol – Non è solo una questione di caffeina. Destano preoccupazione anche il guaranà e la taurina, così come la forte presenza di zuccheri in queste bibite. «Senza contare – riprende Ceschi – chi mescola gli energy drink agli alcolici. Con effetti collaterali potenzialmente pericolosi per la salute. Si tratta di un fenomeno in crescita».

Più trasparenza – I ricercatori americani auspicherebbero maggiore trasparenza da parte dei produttori di energy drink. Ad esempio, introducendo l’obbligo di indicare la quantità di caffeina su tutti i prodotti (alcuni, pare, non ce l’abbiano). Oppure, definendo meglio i valori massimi delle varie sostanze.

Campanelli d’allarme – «Non direi in ogni caso che in Svizzera siamo di fronte a un’emergenza – precisa Gennari – o che ci sia un boom di persone dipendenti da energy drink. Discutendo con un professionista del sonno, tuttavia, ho avuto modo di constatare che sono in aumento i casi di giovani ticinesi che non dormono bene a causa di queste bevande. Inoltre, dal nostro osservatorio notiamo che ci sono tanti ragazzi che stanno svegli la notte per giocare online. Possiamo ipotizzare che questo sia legato al consumo esagerato di energy drink».

 

Commenti
 
Daniel Ebbasta 5 mesi fa su fb
Bene parlare della caffeina negli energy drink, ma della caffeina contenuta nei 10 caffè giornalieri ne vogliamo parlare? 🤣
Lonely Cat 5 mesi fa su tio
Ogni giorno si crea un dramma da una banalità. Una Redbull da 250 ml contiene 80 mg di caffeina, che equivale grosso modo a 2 caffè espresso. La taurina è una sostanza che viene comunque già prodotta dal nostro corpo, che è ben attrezzato per eliminarne gli eventuali eccessi. Lo zucchero è la benzina di ogni nostra cellula e una Redbull ne contiene, in termini di energia, circa 50 kcal, che è un quarantesimo del fabbisogno giornaliero minimo di qualcuno che non fa nessuna attività fisica. Per il resto c’è qualche vitamina del gruppo B, con cui è praticamente impossibile intossicarsi. Quindi, di cosa stiamo parlando? Come sempre è una questione di uso e abuso, che vale anche per le “sanissime” verdure.
F.Netri 5 mesi fa su tio
@Lonely Cat Se i "giornalisti" di Tio se ne bevessero una al giorno, forse non scriverebbero simili bischerate!
Lonely Cat 5 mesi fa su tio
@F.Netri Ma poi rimarrebbero pochi articoli! :)
Ellefson Ticino 5 mesi fa su fb
Meglio un nocino doc.
Jessica Alves 5 mesi fa su fb
Tania Ferreira
skorpio 5 mesi fa su tio
Ma perchè non l hanno inventata prima...non avrei bocciato l e maggiori e la commercio...ah no che scemo....sono passato e ho un bel lavoro da 32 anni...ma chissà come avrò fatto senza queste bevande...?? Povera gioventù...
Mario Clash 5 mesi fa su fb
Io solitamente mi facevo fuori almeno mezza bottiglia di grappa di prugne
moma 5 mesi fa su tio
Fa parte del mondo attuale, virtuale, lontano dalla realtà, molto lontano. Un taglietto sul ditino, dal medico 5 volte. Un piccolo mal di testa, dal medico 5 volte. Un attimo di smarrimento, dallo psicologo 5 volte. Piccoli problemi giornalieri, red bul e altre robe del genere 5 volte. E avanti cosi, finché la barca va.
KilBill65 5 mesi fa su tio
Ma che si sparino una bella tisana di camomilla…..Cosi' si danno una calmata!!….
Arco Baleno 5 mesi fa su fb
Dalla mattina alle 6 sono in giro con ste “bevande”....bah
sedelin 5 mesi fa su tio
bene, finalmente la stampa informa. io direi che é il caso di vietare la vendita di un lento veleno.
Alessio Nesurini 5 mesi fa su fb
Mei un birin
Christian Rossini 5 mesi fa su fb
Alessio Nesurini senza
Alessio Nesurini 5 mesi fa su fb
Christian Rossini quando facevo gli esami non c’erano questi problemi
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 05:43:07 | 91.208.130.85