Foto Garbani
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
18 min
Tiziano Veronelli è il nuovo Segretario generale del Gran Consiglio
CANTONE
22 min
«Quanto costano i rifugiati ai Comuni ticinesi?»
LUGANO
39 min
È nato il Forum delle Associazioni Ticinesi
LUGANO
1 ora
Affoltern am Albis in visita sul Ceresio
ITALIA / AIROLO
1 ora
Il più grande profiterole al mondo non è più ticinese
BELLINZONA
1 ora
Con il Villaggio dei Pompieri si chiudono i festeggiamenti dei 190 anni
TAVERNE / RIVERA
1 ora
Veicolo in avaria sull’A2, bloccata la corsia di destra
CANTONE
1 ora
Anche gli asilanti sono detenuti
LUGANO
2 ore
Veicolo in omaggio per i pompieri. Ed è subito Tetris Challenge
LUGANO
3 ore
Endorfine Festival da tutto esaurito
CANTONE
3 ore
La frontiera resterà senza droni
DOSSIER
3 ore
Allarme clima: 12 luoghi che rischiano di scomparire
BELLINZONA
3 ore
La Fontana della Foca si tinge di arancione (per una buona causa)
CANTONE
4 ore
La SUPSI riparte con 5’320 studenti
TENERO-CONTRA
4 ore
Il viaggio svizzero della fiamma olimpica parte da Tenero
LOCARNO
26.05.2019 - 14:020
Aggiornamento : 15:39

Alla Notte Bianca anche con l'ombrello

In 17mila a Locarno per la 13esima edizione della notte più lunga dell'anno

LOCARNO - Nonostante la pioggia, anche quest'anno non è mancata la presenza a Locarno alla notte più lunga dell’anno. I timori della vigilia, legati soprattutto alle previsioni meteorologiche sfavorevoli, sono stati spazzati via sin dalle prime ore: il pubblico, sabato sera, non si è fatto attendere.

Sono state diverse migliaia – si stimano circa 17.000 – le persone che hanno deciso di godere dell'offerta della Notte Bianca: musica open air, nelle piazze e nei vicoli del centro e della Città Vecchia; concerti nei bar, nei ristoranti, nei negozi, aperti fino a notte fonda; mostre ed esposizioni con ingresso gratuito; conferenze, show, spettacoli per i più piccoli e specialità gastronomiche da tutto il mondo.

Il culmine è stato raggiunto con il concerto - rigorosamente gratuito - dei 77 Bombay Street, il gruppo elvetico di fama internazionale che ha infiammato la piazza Grande, già calda grazie alla raffica di esibizioni dei gruppi vincitori del concorso Music Club di Radio Ticino, dei Laralba e delle Pull N Way. A seguire, per far ballare tutti, gli Sgaffy. 

Ore piccole grazie ai Festival Magic Blues, Verzasca Country e al PalaCinema si sono fatte anche nelle altre piazze trattenendo in città fino alla fine della manifestazione migliaia di persone.

Soddisfatti anche i responsabili dei 53 negozi e dei 35 locali pubblici che hanno aderito, quest’anno, all’evento. Letteralmente presi d’assalto anche i musei cittadini. Non solo: questa edizione ha registrato un’affluenza particolarmente alta di famiglie, il cui programma – organizzato dal Gruppo genitori – ha animato in particolare il Castello Visconteo e il Palacinema.

E tra un ballo, un concerto e un hot dog, c’è stato il tempo di eleggere il vincitore del concorso Manifesto 2019 alla Manor: si tratta di Micael Costa Oliveira di Savosa, la cui opera è stata scelta come immagine della prossima edizione dell’evento. Insieme a lui, sul podio, Samanta Martinoli di Locarno e Lisa Merletti di Milano, rispettivamente al secondo e terzo posto.

Foto Garbani
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-16 15:30:43 | 91.208.130.87