Ti Press
CANTONE
03.08.2018 - 12:380

Brunch in fattoria, un successo malgrado la canicola infernale

Più di 9’000 persone si sono recate nelle 58 aziende partecipanti (52 ticinesi e 6 del Moesano) che si sono messe a disposizione per far gustare le loro specialità

LUGANO - Il Brunch in fattoria del 1° agosto è ormai una tradizione consolidata per la nostra Confederazione e un evento imprescindibile per moltissimi partecipanti: sempre più ticinesi e non solo turisti giunti per caso. Ogni famiglia contadina accoglie i propri ospiti in modo individuale, un fatto che da 26 anni rende ogni partecipazione al Brunch un’esperienza unica.

Anche quest’anno, la manifestazione ha riscosso un entusiasmante successo non solo in Ticino, ma anche in tutta la Svizzera, con più di 150’000 ospiti nelle 360 aziende totali, tra i quali molti illustri.

In Ticino il Brunch è stato baciato dal sole (fin troppo...) e ha riscosso nuovamente un notevole successo, grazie alle aziende partecipanti e al grande impegno dei vari collaboratori. Più di 9’000 persone si sono recate nelle 58 aziende partecipanti (52 ticinesi e 6 del Moesano) che si sono messe a disposizione per far gustare un eccellente pasto in fattoria e offrire degli intrattenimenti ludici e didattici ai loro ospiti. «Alcune aziende in montagna sono state favorite dal fatto che diverse persone sono fuggite dal piano alla ricerca di un po’ di refrigerio», commenta l'Unione Contadini Ticinesi.

Grande soddisfazione proprio per l’Unione Contadini Ticinesi (UCT), coordinatrice dell’evento a sud delle alpi, siccome tutto ha funzionato molto bene e il numero di aziende che hanno proposto il Brunch da noi si conferma essere anche quest’anno il più alto di tutta la Svizzera.

Protagonista della giornata non è stato però solo l’abbondante cibo, ma l’agricoltura in generale. In effetti, in aggiunta alla parte culinaria di qualità, gli ospiti hanno anche avuto la possibilità di godersi l’ambiente tradizionale delle nostre aziende agricole, che a loro volta hanno potuto promuovere i propri prodotti e far avvicinare i partecipanti all’agricoltura ticinese, creando dei ponti diretti tra la città e la campagna. Ciò grazie anche alle aree per i più piccini destinate al gioco e alle divertenti lavagne informative. Presso molte fattorie gli ospiti hanno altresì avuto l’occasione di ammirare e accarezzare gli animali, toccando con mano la vita contadina di tutti i giorni.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-20 01:17:40 | 91.208.130.87