LOCARNO
30.07.2018 - 09:100

Potenziamento in vista per la linea Locarno-Ponte Brolla-Intragna

Il Consiglio di Stato ha deliberato un credito per l'elaborazione del progetto che prevede la creazione di un doppio binario ferroviario a Tegna e di un nuovo binario di attestamento a Intragna

LOCARNO - La tratta ferroviaria Locarno - Ponte Brolla - Intragna avrà in futuro una cadenza semi-oraria. Il Consiglio di Stato, su proposta del Dipartimento del territorio (DT), ha infatti dato il via alla progettazione degli interventi infrastrutturali necessari per offrire questo servizio regionale.

In linea con le indicazioni del Programma d’agglomerato del Locarnese di terza generazione - che prevede un incremento dell’attrattività del trasporto pubblico nell’intera Regione - il Consiglio di Stato ha deciso di stanziare un credito per il potenziamento della linea gestita dalle Ferrovie Autolinee Regionali Ticinesi (FART).

In particolare si prevede d’introdurre la cadenza semi-oraria per i treni regionali, nella tratta Locarno-Ponte Brolla-Intragna. Questo potenziamento permetterà di garantire le coincidenze a Locarno con tutti i treni TILO in direzione di Bellinzona e di Lugano – quest’ultima località sarà direttamente raggiungibile attraverso la nuova galleria di base del Ceneri - migliorando nel contempo l’attrattività del trasporto pubblico tra il polo di Locarno e le Terre di Pedemonte.

Considerato che questo potenziamento presuppone la creazione di un doppio binario ferroviario a Tegna e di un nuovo binario di attestamento a Intragna, è stato deliberato il credito per l’elaborazione del progetto di massima di tali interventi.

La loro realizzazione, che sottostà all’approvazione dell’Ufficio federale dei trasporti, è prevista attorno al 2021/2022.

Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 2 anni fa su tio
Per caso i critici sono pure gli stessi che si lamentano dei mezzi pubblici inefficienti?
beta 2 anni fa su tio
.... e arriveranno ancor prima di partire ?
curzio 2 anni fa su tio
La Centovallina si doterà di nuovi treni a levitazione magnetica che permetteranno l'alta velocità.
Equalizer 2 anni fa su tio
Ma se si riesce a gestire la Cadenazzo - Locarno su di un solo binario per le cadenze semi-orarie, che necessità c'è di raddoppiare il binario della Centovacchina? Voglia di fare gli sboroni? Prima il collegamento T21 - A2 che è VERAMENTE IMPORTANTE, poi il resto.
Mattiatr 2 anni fa su tio
@Equalizer DA quanto ho capito il doppio binario verrà fatto solo a Tegna per gli scambi. Inoltre le tratte sono differenti visto che la centovallina viaggia a velocità molto inferiori e quindi percorre meno spazio nello stesso tempo che un tilo impiegherebbe. Quindi gli scambi devono essere molti di più perché si rischia di incrociare più treni. La domanda che in genere si fanno gli ingegneri FART è: conviene fare 10 scambi o un direttamente un doppio binario? Ovviamente è tutto un fattore di soldi.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 06:32:17 | 91.208.130.85