Archivio Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
13 ore
«Senza misure niente deroga»
L’OCST controllerà l’applicazione rigorosa delle norme a protezione della salute dei lavoratori
LAVIZZARA
13 ore
Covid-19: la singolare iniziativa di tre preti
L'idea dei sacerdoti delle 18 parrocchie dell'Alta Vallemaggia sta raccogliendo ampi consensi nella regione
CANTONE
13 ore
Disinfettanti prodotti “in casa” e gratis
Paolo Rezzonico utilizza il suo birrificio per produrre etanolo a partire da tre semplici ingredienti
CANTONE
14 ore
I Verdi: «Semi e piantine sono beni di prima necessità»
L'appello degli ambientalisti è in favore dell'autosostentamento e contro lo spreco
CANTONE
15 ore
Le reclute di Losone «pronte per un'eventuale chiamata»
I neoformati del corso di sanitari d'unità «potranno entrare in servizio se necessario» a partire dal prossimo 3 aprile
CANTONE
15 ore
«Bene il Ticino, ora tocca alla Svizzera»
Il sindacato Unia Ticino e Moesa accoglie positivamente l'odierna risoluzione governativa ticinese
CANTONE
16 ore
Un'autocertificazione? «Quest'opzione non esiste»
Il Governo smentisce l'odierna anticipazione del Caffé: le attività restano ferme
CANTONE
16 ore
Tutto chiuso fino al 5 aprile
Il presidente del Consiglio di Stato chiarisce l'ok arrivato da Berna allo stop delle attività commerciali e produttive.
TESSERETE
17 ore
Annullato anche lo Scenic Trail
La manifestazione si sarebbe dovuta svolgere tra il 12 e il 14 giugno
BERNA
18 ore
Limitazioni o cessazione delle attività, arriva l'ok da Berna
L'autorizzazione può essere prorogata fino al 5 aprile
CANTONE
20 ore
La musica dell'OSI passa da Facebook
Un'iniziativa per portare un messaggio di speranza al pubblico dell'orchestra
CANTONE
18.09.2017 - 08:360
Aggiornamento : 10:50

Troppi genitori-taxi in Ticino

Il 63% dei bambini viene portato regolarmente a scuola in auto. L'ATA spinge per un'alternativa ecologica e sicura, promuovendo il Pedibus

BELLINZONA - «I bambini fra i 6 e i 9 anni sono sempre più spesso portati a scuola da genitori-taxi in auto». Il dato emerge da un sondaggio voluto dall'Associazione traffico e ambiente (ATA) e redatto sulle abitudini di mobilità sul percorso verso la scuola e sugli effetti del Pedibus. 

Il fenomeno dei "genitori-taxi" è particolarmente diffuso in Ticino. Nel nostro Cantone ben il 63% dei bambini viene portato regolarmente a scuola in auto. E questo perché «più della metà dei genitori pensano che il percorso casa-scuola sia critico dal punto di vista della sicurezza». La percentuale ticinese è nettamente la più alta in Svizzera. In Svizzera-tedesca solo solo l’11% dei bambini è portato in auto, mentre in Romandia il dato sale al 50%. Questa differenza tra regioni linguistiche può essere in parte spiegata dalla percezione di una maggiore sicurezza dei percorsi casa - scuola. «Nella Svizzera tedesca vi è un'ampia diffusione di strade con misure di moderazione del traffico, mentre in Ticino e Romandia molti percorsi casa-scuola costeggiano ancora strade dove si può circolare a 50 o 60 km/h».

L'alternativa esiste e si chiama Pedibus - L'ATA ci vuole però promuovere il Pedibus, sottolineando che le esperienze «hanno portato a un cambiamento delle abitudini di mobilità nel 46% delle famiglie interrogate». Bruno Storni, Vicepresidente dell'associazione, rileva che «si sta facendo tutto il possibile affinché i nostri bambini imparino presto a muoversi in sicurezza e indipendentemente. Grazie al Pedibus i bambini e i loro genitori, come anche le autorità, vengono sensibilizzati sul tema della mobilità sostenibile. Sarebbe fantastico se il Pedibus trovasse una maggior diffusione anche in Svizzera tedesca, come già in Ticino e in Romandia. È un compito per il quale ci impegniamo fortemente». Lo studio rivela inoltre che l'81% dei genitori ticinesi conosce e apprezza il Pedibus perché «aumenta la sicurezza ed è salutare ed ecologico».

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 2 anni fa su tio
Girando per lavoro nei centri urbani vedo sempre meno gente a piedi e sempre più a bordo. Logicamente con tanto di telefonino all'orecchio. Di conseguenza, logica, intasamenti a go go dappertutto. Il colmo è che spesso per fare certi tratti si fa più veloce a piedi che in auto. Ma però, no, la gente non molla l'auto e la colonna. Mica male però l'andamento.
Bandito976 2 anni fa su tio
A queste mamme piace andare in auto piottosto che fare le pulizie a casa o cucinare
moonie 2 anni fa su tio
@Bandito976 ahahahahaha e scommetto che dovrebbero farlo senza aspirapolvere e lavatrice!!! dove hai lasciato la clava?
moonie 2 anni fa su tio
infatti con l'inizio delle scuole è finita la pace per le strade...
Bär 2 anni fa su tio
SUV BUS AHAHAH
albertolupo 2 anni fa su tio
Eh, ma se compri il SUV, devi pur farlo vedere in giro, no?
miba 2 anni fa su tio
@albertolupo ...ma (molto) spesso il SUV non è comprato perché appartiene alla banca o alla società di leasing così come tante altre cose secondo un trend tipicamente ticinese e cioè rigorosamente indebitati fino al collo ma voler apparire per quello che proprio non si è....
Nicklugano 2 anni fa su tio
E se i bambini andassero semplicemente, come una volta, a piedi? Ovviamente escludiamo chi abita in zone veramente pericolose, ma se penso che in paesi senza rischi (Comano, Porza, ecc..) tutte le mattine è la gara per quale nuovo SUV mostrare, mi sa che il pericolo c'entra poco, piuttosto è l'esibizionismo che anima il trasporto dei bimbi....
Mattiatr 2 anni fa su tio
@Nicklugano Ma se addirittura usassero le bici, so che può sembrare scandaloso ma almeno i bambini fanno esercizio fisico e le mamme possono mostrarsi ricche con l'ultimo modello di mountain bike. Insomma tutti felici. Buona giornata :-D
castigamatti 2 anni fa su tio
non capisco....se l'81% dei genitori ticinesi conosce ed apprezza Pedibus, perché il 63% dei bambini in Ticino viene accompagnato a scuola in auto? forse perché in Ticino ci sono più mamme chioccia apprensive? che poi a sentirle hanno tutto loro da fare? innanzitutto educare e responsabilizzare i genitori!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 08:42:28 | 91.208.130.89