tipress
CANTONE
23.11.2016 - 12:440
Aggiornamento : 15:01

Altro che neve, la pioggia scioglie tutto. «Ci siamo giocati il fondo»

Fino a 6 gradi oltre la norma. I meteorologi: «Non ci resta che attendere il prossimo sbarramento da sud, sperando in temperature più rigide»

LUGANO - Tempo pazzo. Dicembre è alle porte eppure a malapena sembra autunno. E lo dimostrano anche i dati che, per certi versi (ma non per le temperature), danno i brividi. Fa infatti troppo caldo per la stagione. Ad annunciarlo, numeri alla mano, è Meteo Svizzera: «Siamo 3 - 6 gradi oltre la norma». Questo cosa comporta? Oltre al clima sostanzialmente mite, le piogge non riescono a trasformarsi in neve. 

«Ci siamo giocati il fondo» - E se qualcuno dirà «Per fortuna», c'è invece chi storce il naso e teme persino per i propri affari. In molti speravano in un buon inizio di stagione invernale. Le previsioni, in questo senso, non sono mai state ottimiste. Si è capito da subito, infatti, che il limite delle nevicate sarebbe restato alto, e quei «100-300 metri» più a valle mai arrivati, hanno aggravato il bilancio nevoso.  Il limite delle nevicate si trovava già lunedì sui 1900 metri, poi si è portato in fretta oltre i 2200 metri.
 
"Colpa" dell'aria da sud - Questo perché? Come spiega Meteo Svizzera «la massa d’aria proveniente da sud si è spinta molto in fretta fin sulle Alpi, portando in breve tempo le temperature in positivo a 2000 metri.  Nemmeno l’intensità delle precipitazioni ha permesso un abbassamento del limite delle nevicate». Infatti già a quote elevate le precipitazioni sospinte dai venti sciroccali erano in forma liquida.
 
Un vero peccato, insomma, visto che gli accumuli avrebbero  permesso un ottimo innevamento che si è proposto solo sopra i 2000 – 2300 metri. 

Situazione critica - La situazione attuale? Attualmente attorno ai 2200 metri si misurano dai 50 a 100 centimetri di neve cumulata. Dai 2000 metri in giù invece non ci sono stati apporti di neve, anzi le piogge hanno contribuito a sciogliere quel poco che c’era.

Nei prossimi giorni le precipitazioni continueranno, ma il limite delle nevicate resterà oltre i 2000 metri di quota almeno fin verso sabato. A quel punto il limite tornerà ad abbassarsi, ma le precipitazioni si saranno ormai quasi esaurite. 

La speranza? «Non ci resta che attendere il prossimo sbarramento da sud, sperando in temperature più rigide» spiegano i meteorologi di Meteo Svizzera. E non solo. 

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 14:52:26 | 91.208.130.85