Foto d'archivio (Tipress)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
6 ore
In bici al lavoro: «Un pieno di benzina adesso mi dura 4 mesi»
La proposta di Patrizia, che ha abbandonato l’auto per abbracciare il “bike to work”: «Sarebbe bello promuovere degli incentivi al chilometro». L'esperto: «Non dimentichiamoci della sicurezza»
LUGANO
8 ore
«Le Iene si sono introdotte in quel salone in modo vergognoso»
Un testimone racconta l'episodio verificatosi nella serata di giovedì da parte degli inviati di Italia 1. Tra scorrettezza e violazioni della privacy a gogo 
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Sostegno a Carobbio, «senza disperdere voti»
Il PS ringrazia Greta Gysin che con la sua rinuncia concretizza l’appoggio unitario alla candidatura
CANTONE
8 ore
PS, Verdi e Mps pronti al referendum contro il credito per Lugano Airport
I partiti contrari al credito cantonale deciso dalla maggioranza della Commissione della gestione e delle finanze del Gran Consiglio
CANTONE
9 ore
Airolo-Pesciüm, cala il sipario su un'ottima stagione estiva
La vendità delle stagionale "3in1" ha fatto segnare un incremento del 73% rispetto al 2018
LUGANO
9 ore
L'Ambasciatrice del Perù in visita a Palazzo Civico
Il Sindaco di Lugano Marco Borradori ha accolto oggi Ana Rosa Valdivieso Santa Maria
TORRICELLA-TAVERNE
10 ore
Una serata da ricordare per i neo-diciottenni del comune
Il Municipio di Torricella-Taverne ha festeggiato giovedì scorso i giovani nati nel 2001
SVIZZERA
10 ore
«In Ticino è stato fatto un buon lavoro»
Christoph Blocher ha commentato i risultati dell'ultima tornata elettorale. A livello nazionale l'arretramento dell'Udc è meno negativo di quanto temesse
LUGANO
10 ore
Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia
Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana
FOTO
MENDRISIO
10 ore
Una raccolta fondi per sistemare la chiesetta sul San Giorgio
L'edificio presenta vistose crepe e problemi strutturali. I lavori sono partiti nelle scorse settimane
COMANO
11 ore
Una miscela di gas esplosivo per forzare il bancomat
Gli autori del tentato furto della scorsa notte sono tuttora in fuga. Le ricerche sono in corso
BELLINZONA
13 ore
Tornano “Sapori e Saperi” e i gustosi prodotti ticinesi
È giunta alla diciottesima edizione la più importante vetrina del settore che riunisce sotto lo stesso tetto le specialità più rappresentative del nostro territorio
VIDEO
CANTONE
13 ore
Le forti piogge sono finite, ma la Maggia è ancora carica
Dopo l’allerta piena per i fiumi, ora tocca ai laghi. Aumenta a vista d'occhio, in particolare, il livello del Verbano
BALERNA
13 ore
Nuova apicoltura africana in Venezuela
Padre Angelo Treccani ha iniziato una collaborazione con l’Associazione Acqua e Miele per produrre miele di qualità
MASSAGNO
14 ore
A Massagno sboccia l'Ottobre rosa
Il comune ha aderito all'iniziativa “1 tulipano per la VITA” a sostegno delle vittime del tumore al seno
CANTONE
27.07.2016 - 18:500
Aggiornamento : 28.07.2016 - 08:16

Più sicurezza? Gobbi: «Quando c'era il PPD in dipartimento si rinunciò ai tiratori scelti»

La risposta del direttore del Dipartimento Istituzioni, Norman Gobbi, alla richiesta del Gruppo PPD in Parlamento di più sicurezza

3 anni fa «Misure di sicurezza straordinarie e controlli alle frontiere»

BELLINZONA - Misure di sicurezza straordinarie durante le manifestazioni pubbliche rilevanti, controlli sistematici alle frontiere, verifica ad ampio raggio sui rischi di radicalizzazione islamista in Ticino, maggiori controlli per il rilascio dei permessi B, mappatura tra tutti i richiedenti asilo presenti sul territorio, più verifiche durante le procedure riguardanti la concessione della cittadinanza cantonale. Sono queste le richieste del Gruppo PPD in Gran Consiglio avanzate oggi al Consiglio di Stato. 

«Nostre preoccupazioni uguali da almeno 18 mesi» - Gli attacchi terroristici che stanno segnando l'estate del 2016 destano preoccupazione e il PPD chiama in causa, inevitabilmente, Norman Gobbi. Il direttore del Dipartimento delle Istituzioni, contattato oggi, risponde al PPD, precisando che le sue preoccupazioni «sono le stesse del Dipartimento da almeno 18 mesi». 

Interventi per la sicurezza al Festival di Locarno top secret  - A pochi giorni dall'inizio del Festival del film di Locarno, le autorità cantonali preposte alla sicurezza sono pronte, ma Gobbi non svela quali saranno gli interventi previsti: «rivelarli - afferma il direttore del DT - significherebbe renderli completamente o in parte vani, poiché favorirebbero la parte avversa». 

Tiratori scelti? «Quando quando c'era il PPD al DI si rinunciò a loro» - Tra i punti di forza che può annoverare la polizia cantonale figurano tiratori scelti che, ricorda Gobbi rispondendo indirettamente al Gruppo popolare democratico in Parlamento, «sotto la guida del PPD si scelse di rinunciare a loro, sottoscrivendo un accordo con Ginevra». Da alcuni anni la competenza è di nuovo «tornata in casa» e vede come uomo di punta  «il comandante Matteo Cocchi, rappresentante elvetico nell'Organizzazione Atlas, che riunisce dei corpi speciali di polizia a livello europeo, in quanto direttore dei corsi dei gruppi speciali dell'Istituto svizzero di Polizia».

Per quanto riguarda il lavoro d'intelligence e i dispositivi di sicurezza, assicura Gobbi, «da diversi mesi sono in atto misure di polizia, costantemente aggiornate a seconda del grado di minaccia». 

«Antenne di controllo accese da tempo» - Ed infine il pericolo radicalizzazione in Ticino. Il PPD chiede al Consiglio un lavoro di monitoraggio per studiare i potenziali rischi. Gobbi ricorda l'espulsione del marocchino Oussama Kachia dal Ticino e l'arresto di Moutharrik Abderrahi in Italia e assicura che «le antenne di controllo sono accese da tempo».

 

Commenti
 
mgk 3 anni fa su tio
Si ok pero non un jhiadista
Martino Giovannini 3 anni fa su fb
Non servono i cecchini , bisognerebbe cominciate a assumere i cosiddetti contractor, e mandarli in avanscoperta con carta bianca
Ennio Palma 3 anni fa su fb
Ma state buoni amici svizzeri, nessuno vi farà "l'attentato" . Di baluba ne avete pochissimi Non fate e non favorite guerre in medioriente. Le vostre forze dell'ordine e do intelligence sono di buon livello. Dormite pure sereni.
cacos 3 anni fa su tio
non capisco una cosa: ma non abbiamo un esercito , e in tutti gli eserciti non ci sono tiratori scelti? basta chiamare loro hanno mezzi e tutto quello che serve , a che pro creare un gruppo che costa soldi e sarebbe un doppione?
MIM 3 anni fa su tio
@cacos Perché deve essere di un reparto di polizia, non dell'esercito. L'esercito da noi è di milizia, non professionista.
Lonely Cat 3 anni fa su tio
Bravo Gobbi! Metti a cuccia questi pagliacci che sono pappa e ciccia con i socialisti e di tanto in tanto fingono di ragionare, per poi immancabilmente metterla in quel posto a chi ha concesso loro fiducia.
GIGETTO 3 anni fa su tio
@Lonely Cat Ben detto Lonely Cat!....Francamente non so se siano peggio gli Uregiatti oppure i Ro$$i $ocialisti in politica!! Mah?? Mai fidass ne da vun ne da l'altru.......
MIM 3 anni fa su tio
Gobbi, la tua risposta dovrebbe essere: "bene, anche il PPD finalmente ha capito le nostre ragioni, era ora"! Punto!
Tiger 3 anni fa su tio
@MIM Esatto! Già è un periodo difficile. .. Non abbiamo voglia di assistere a zuffe politiche su chi ce l'ha più lungo!
Lonely Cat 3 anni fa su tio
@MIM In tal caso avrebbe fatto solo la figura dell’ingenuotto. Più che il PPD che ha capito, hanno capito tutti che è tipico del PPD dire di sì e votare di no :)
Tiger 3 anni fa su tio
Adess fii miga i fiöö d'asilo pf!
leopoldo 3 anni fa su tio
allora adesso che ci sei tu rimettili cosa aspettiamo? forse di averli bisogno e poi venirci ha dire un altra fregnaccia delle vostre
Gigi DaViganell 3 anni fa su fb
chi sa regorda ammo dal rambo .... che cazzo la fai ... Solo potere personale ... pinin e cattiv...ma RAMBO...!!!!
Gigi DaViganell 3 anni fa su fb
nota : da mandaa al manicomii je chi ja cumanda o fac capii almen che i ticines da la pola faja isci ga na pien i ball
Gigi DaViganell 3 anni fa su fb
agenti ....alura a fa i mult ai ticines ... ausiliari....a fa segnai sui strad i prosegur ... a curech a dre ai ladri ... ghe nisun ... cuntrula ... per la nossa sicürezza troppo pochi ghe ne mja asseee .... conteolli radar tucc je li x fa cassa ... chesta le la nossa polizia ....!!!! accetto critiche .... !!!! ma ma sa che go reson ... e nissun sa fa ra viv come al solit ... voce nel deserto ...ma un quai di ...concorso pubblico ga sa ra chi i carabinieri che chii je incöo ammo bon a fa ul so mistee!!!
Joe Jäger 3 anni fa su fb
Cercano cecchini mi metto volontario!
Carmen Crescini 3 anni fa su fb
Marco von Bueren, ovvıamente, x i periodi a rischio.
Gigia Porta 3 anni fa su fb
adesso invece bisogna aspettare tre o e mezza gli artificieri. SI pu?o sapere quando è stato concluso il famoso concordato intercantonale che prevede di centralizzare gli artificieri a Berna, Zurigo e Ginevra? NOn c'era il tempo necessario per trovare una soluzione per il ticino prima che entrasse in vigore?
Carmen Crescini 3 anni fa su fb
Penso che con i tempi che corrono, per la sicurezza del popolo bisogna fare tutto quello che serve, anche se a volte sembra troppo.
Marco von Bueren 3 anni fa su fb
No! Siamo già schiavi del sistema economico, ci manca solo che finiamo per vivere come in un carcere.
Alessandro Crippa 3 anni fa su fb
Allora perché non aumentano gli stipendi agli agenti invece ne aumentano solo i compiti?
Marco Edoardo Dozio 3 anni fa su fb
sisi... ma quando c'era il ppd al comando arrivavano bordate della lega che bisognava risparmiare.... oggi chr al comando c'è la lega... si aumentano le entrate (targhe e multe) per aumentare gli effettivi... lode al lavoro svolto sul campo dagli agenti... ma politicamente parlando ricordiamoci del passato... e giudichiamo il presente
Mattia Melera 3 anni fa su fb
Che strano, fino a qualche anno fa l'aumento della sicurezza era una prerogativa razzista e populista di quei cattivoni della Lega, ma adesso che la gente trema si svegliano anche gli altri a quanto pare... ?
Stefano Casalinuovo 3 anni fa su fb
E qualche anno fa di che cosa dovevamo avere paura?
Mattia Melera 3 anni fa su fb
Stefano Casalinuovo si chiama lungimiranza, quella che molti partiti non sanno nemmeno cosa sia, infatti guarda l'andamento dei loro consensi negli ultimi anni ? forse già si intuiva un approccio sregolato e poco realista
Gigia Porta 3 anni fa su fb
infatti: 3 ore e mezza per gli artificieri...
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-23 02:36:13 | 91.208.130.89