Foto Polizia
CANTONE
01.06.2015 - 10:180
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Laghi e corsi d’acqua, come evitare il dramma

Con l'arrivo dell'estate è importante rispettare alcune regole per scongiurare anche semplici infortuni in acqua

BELLINZONA - Estate tempo di tuffi nei laghi e nei corsi d’acqua. Il divertimento è assicurato e per non rovinare le ore all’aria aperta è importante fare attenzione. La Polizia Lacuale invita infatti alla prudenza ricordando che lo scorso anno sono stati effettuati oltre 150 interventi. I casi più gravi - tre rispetto al solo episodio del 2013 - hanno registrato l’annegamento della vittima.

Per evitare anche un semplice infortunio vengono ricordate le sei regole base del bagnante della Società svizzera di salvataggio:

  • Non lasciare bambini incustoditi vicino all’acqua
  • Non entrare mai in acqua sotto l’effetto di alcool o droghe e non nuotare mai a stomaco pieno o completamente vuoto
  • Non tuffarsi sudati in acqua: il corpo deve gradualmente abituarsi
  • Non tuffarsi in acque torbide o sconosciute: le situazioni sconosciute presentano pericoli
  • Non nuotare lunghe distanze da soli
  • Materassini e oggetti gonfiabili ausiliari per il nuoto non devono essere usati in acque profonde perché non danno alcuna sicurezza

In particolare per quanto riguarda i fiumi, è utile seguire i consigli della Commissione cantonale “Fiumi ticinesi sicuri”:

  • Non perdere mai di vista i bambini
  • Non accamparsi sulle rive o sugli isolotti di un fiume
  • Prestare grande attenzione alle condizioni metereologiche: le piogge fanno aumentare rapidamente il livello dell’acqua
  • Valutare bene il luogo e le caratteristiche del fiume: gole strette e cascate sono pericolose. I vortici non sono visibili ma possono trascinare ed imprigionare sul fondo Seguire le indicazioni e i suggerimenti delle persone competenti
  • Attenersi alla segnaletica delle officine idroelettriche

Inoltre, è importante prestare particolare attenzione alla maggiore portata dei fiumi e alla minore temperatura dell’acqua derivanti dalla neve che si sta sciogliendo sulle vette.

Link utili: www.regole-bagnante.ch www.ti.ch/fiumi


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 18:47:57 | 91.208.130.85