ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
28 sec
Dopo oltre un mese, revocata la scomparsa di Aurélie
La donna è stata ritrovata in buone condizioni di salute
MENDRISIO
14 min
I momò vogliono una seconda sede della Scc
Interrogazione Ppd al Municipio, che vorrebbe agevolare la vita degli studenti del Sottoceneri
CANTONE
19 min
«L'avanzata dei Verdi non stravolge la formula magica»
IL PLRT applaude la conferma di Cassis e critica Verdi e socialisti per aver «voltato le spalle all’unico rappresentante della Svizzera che parla e pensa in italiano»
CANTONE
25 min
Il tramonto di stasera sarà il più precoce dell'anno
In Ticino scomparirà dietro l'orizzonte alle 16.38. E questo nonostante il giorno più breve sarà il 22 dicembre
BELLINZONA
33 min
Festeggiati 110 diciottenni della capitale
Dopo la consegna di un omaggio a tutti i partecipanti, la serata si è conclusa con un rinfresco al Capannone di Piazza del Sole
CANTONE
50 min
Il nipote che uccise la nonna: «Volevo solo minacciarla, ma poi l’ho colpita»
Si è aperto il processo per il delitto di Caslano del luglio 2018. Fu un gesto premeditato?
CHIASSO
1 ora
Code a Brogeda causate dai camion e un incidente
Disagi segnalati soprattutto all'ingresso del valico commerciale
LUGANO
1 ora
È polemica sui posteggi della stazione
I posti previsti per le auto saranno (quasi) dimezzati. Scatta l'interrogazione di Ugo Cancelli
LUGANO
1 ora
A Cornaredo arriva lo Young Boys
Domenica si prevedono disagi alla circolazione nella zona fra lo stadio e la stazione FFS. Ma pure nella zona di Besso
LUGANO
23.06.2010 - 20:250
Aggiornamento : 16.11.2014 - 04:18

Martha Argerich cittadina onoraria, Giudici: "È un momento storico"

Lugano si inchina al talento della celebre pianista Martha Argerich e le conferisce la cittadinanza onoraria. Il sindaco: "Ha portato Lugano nel mondo"

LUGANO - Qualcuno la considera la più grande pianista vivente. Da oggi, lei è anche luganese. Stiamo parlando di Martha Argerich, celeberrima pianista argentina, forse sconosciuta al pubblicano pagano, ma per chi si intende di musica classica il suo nome vuol dire talento, celeberità, arte ed emozioni.

A Palazzo Civico si è svolta in giornata la cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria alla grande artista. A farle gli onori c'erano il Sindaco di Lugano Giorgio Giudici, il Vicesindaco Erasmo Pelli e la Municipale Giovanna Masoni Brenni. L’artista che si trova a Lugano per la nona edizione del Progetto Martha Argerich, era accompagnata da Carlo Piccardi, Direttore artistico del Progetto e dai rappresentanti dei principali partner del Progetto Martha Argerich di Lugano: il Dr. Alfredo Gysi, CEO della Banca della Svizzera italiana;  Denise Fedeli, Direttrice artistica dell’Orchestra della Svizzera italiana e Christian Gilardi per Rete Due e per la RSI.

"Siamo onorati di poterLa accogliere qui in Municipio" – ha esordito il Sindaco Giorgio Giudici – “il riconoscimento della cittadinanza onoraria da parte del comune di Lugano è un atto importante, data anche l’estrema rarità con la quale essa è stata conferita in passato; si tratta dunque di un  momento storico”. Per la Città di Lugano il conferimento della cittadinanza onoraria rappresenta un ufficio altamente simbolico volto a premiare personalità che grazie alla loro opera hanno contribuito a promuovere il nome di Lugano nel mondo dell’arte e della cultura con risonanze significative per lo sviluppo della ricchezza e dell’identità culturale della Città. Martha Argerich ha con il suo progetto contribuito in modo importante alla notorietà internazionale della città di Lugano, "offrendo - spiegano le autorità locali  - nuovo impulso a una tradizione musicale ricca e assicurando alla stessa con il suo contributo di idee, continuità e soprattutto innovazione".

Il Progetto Martha Argerich rappresenta oggi una vetrina internazionale per Lugano. Ideato nel 2002 da Jürg Grand che ha portato l’artista a Lugano, il progetto ha elevato la nostra Città a principale punto di riferimento annuale, dotanto  alla città una rassegna che ha subito irradiato la sua fama a livello internazionale. Sin dalla prima edizione è stato infatti un crescendo d’interesse per i 18 appuntamenti che si svolgono sull’arco dell’intero mese di giugno coinvolgendo concertisti di grande calibro e giovani promesse.

“Sono felice di ricevere questo importante riconoscimento”   – ha replicato Martha Argerich visibilmente emozionata – “per me è sempre una festa e una particolare gioia poter venire a Lugano; ringrazio in particolare il Direttor Piccardi e il Direttor Gysi per il fondamentale apporto dato al Progetto. Sono piena di ammirazione per l’impegno profuso dalla Città di Lugano a favore della cultura soprattutto con la prossima realizzazione del Nuovo Centro Culturale LAC”.

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 11:50:28 | 91.208.130.87