Cerca e trova immobili

CANTONE / SVIZZERAPresidenza dei Verdi svizzeri, Gysin non si candida

19.01.24 - 11:14
La deputata ha rinunciato per motivi personali e professionali
TIPRESS
Fonte Ats
Presidenza dei Verdi svizzeri, Gysin non si candida
La deputata ha rinunciato per motivi personali e professionali

BERNA - Nessuno finora si è fatto avanti per sostituire Balthasar Glättli alla presidenza dei Verdi svizzeri: anche una "papabile" di peso come la consigliera nazionale Greta Gysin, informa oggi RSI, rinuncia a candidarsi.

La deputata e sindacalista di Rovio ha fatto sapere di rinunciare alla candidatura per motivi personali e professionali, nonché per concentrarsi al meglio sulla carica di presidente della Commissione istituzioni politiche.

È di oggi la notizia che nemmeno il consigliere nazionale e imprenditore friburghese, Gerhard Andrey, già candidato lo scorso 13 di dicembre al Consiglio federale, intende farsi avanti. Ciò vale anche per il accastellano Fabien Fivaz che non vuole rinunciare ai suoi incarichi in commissione.

Questi annunci sono arrivati qualche giorno dopo quello analogo della consigliera nazionale bernese e capogruppo parlamentare Aline Trede. La ginevrina Lisa Mazzone, che ha perso il seggio agli Stati alle ultime elezioni a vantaggio di Mauro Poggia (MCG), non si è invece ancora espressa.

La scadenza è fissata per il 4 febbraio. I delegati designeranno il nuovo presidente il 6 aprile in occasione dell'assemblea.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Yoebar 4 mesi fa su tio
Non ci crede neppure lei alle baggianate che racconta.
NOTIZIE PIÙ LETTE