20min/Stefan Lanz
SVIZZERA
18.08.2021 - 19:540

«La politica climatica elvetica deve passare dagli incentivi»

È quanto afferma la consigliera federale Simonetta Sommaruga a due mesi dalla sconfitta della legge sul CO2

BERNA - Due mesi dopo il "no" alla legge sul CO2, per la consigliera federale Simonetta Sommaruga nuove tasse sul clima sono escluse. La futura politica climatica dovrà essere gestita senza imposizioni su benzina, olio da riscaldamento o biglietti aerei.

«La via è ora quella degli inventivi, bisogna sostenere le persone nella protezione dell'ambiente e non imporre divieti o rendere la vita difficile», ha detto la ministra dell'ambiente oggi alla trasmissione Rundschau della SRF, i cui contenuti sono stati messi a disposizione dell'agenzia Keystone-ATS.

La benzina e le automobili sono argomenti sensibili, specialmente fra coloro che vivono in campagna, più legati agli spostamenti in auto, ha detto Sommaruga. Se la gente si sente punita, non reagisce bene, ha aggiunto.

Fra le misure si possono immaginare incentivi per chi sostituisce il proprio riscaldamento a nafta, o per chi passa ad automobili elettriche. Esclusa è invece, sempre per Sommaruga, la costruzione di una nuova centrale nucleare, argomento portato dall'UDC e da singoli esponenti del PLR.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 19:22:33 | 91.208.130.87