Keystone
SVIZZERA
23.11.2020 - 08:490
Aggiornamento : 11:31

Quelle etichette “eco” che convincono lei, ma lui per niente

Uno studio mette in luce evidenti discrepanze di genere (ma non solo) sulle abitudini d'acquisto

ZURIGO - Max Havelaar, Energy Star, MSC: esistono molti marchi di qualità che contraddistinguono i prodotti sostenibili e rispettosi dell’ambiente. Ma i consumatori vi prestano attenzione? Se sì, per quali prodotti? Con quale frequenza acquistano prodotti con etichette ecologiche e di sostenibilità? 

Per rispondere a queste domande, i due negozi online digitec e Galaxus hanno intervistato 1980 clienti. Il 32% degli intervistati erano donne e il 68% uomini.

L'80% degli acquirenti vi presta attenzione: Quasi un terzo degli intervistati presta attenzione o addirittura molta attenzione ai marchi di qualità. Un numero simile ha dichiarato di essere «abbastanza» o «molto disposto» a pagare di più per tali prodotti. Dall'altra parte, il 18% non ne è minimamente toccato e il 14% non è disposto a pagare di più per prodotti sostenibili.

Ci sono grandi differenze tra i sessi: la decisione di acquisto di quasi quattro donne su dieci dipende fortemente o molto fortemente dal fatto che un prodotto abbia un'etichetta ecologica o di sostenibilità. Per il sesso maschile siamo a meno di tre su dieci. L'istruzione influisce poco sulla decisione.

Due uomini su dieci non acquistano mai prodotti sostenibili - Un quarto degli intervistati ha dichiarato di acquistare frequentemente o molto frequentemente prodotti con un'etichetta ecologica o di sostenibilità. Un terzo lo fa di tanto in tanto. E un altro terzo acquista raramente o molto raramente prodotti con un marchio di sostenibilità. Gli uomini, in particolare, sono poco sensibili ai prodotti sostenibili.

La decisione di acquistare è fortemente correlata alla fiducia che gli intervistati ripongono nelle etichette ecologiche e di sostenibilità: le donne sono più fiduciose rispetto agli uomini, inoltre, gli abitanti della Svizzera francese sono più propensi a farlo rispetto agli svizzeri tedeschi.

Lo stesso vale per l'istruzione: le persone con un'istruzione superiore hanno più fiducia nei marchi sostenibili rispetto alle persone con un’istruzione inferiore.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-22 14:04:03 | 91.208.130.87