Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 min
«Il roaming è una truffa, è il momento di intervenire»
Lo chiede l'associazione dei consumatori, che vorrebbe limiti massimi di prezzo fissati dal Consiglio federale
SVIZZERA / CINA
42 min
Tornano altri cinque svizzeri, poi la quarantena
Con loro anche due parenti cinesi. Il periodo di isolamento contro il coronavirus lo faranno sul nostro territorio
SVIZZERA
48 min
Due reclute su 10 fuori dal militare per ragioni mediche
Le persone soggette all'obbligo di leva che sono state rimandate per vari motivi sono state 1580.
SVIZZERA
1 ora
UPC taglia 160 posti di lavoro in Svizzera
Si tratta del 10% della forza lavoro complessiva.
SVIZZERA
1 ora
Gli InterCity si rifanno il look
Grazie all’installazione di finestrini traforati al laser, la ricezione dei telefoni cellulari sugli ICN migliorerà
SVIZZERA
1 ora
Prevenzione al tabagismo, Svizzera penultima
Nella classifica europea ha perso 14 posizioni nel 2019. Peggio di noi solo la Germania
SVIZZERA
1 ora
Venduti più 7 milioni di elettrodomestici nel 2019
La progressione riguarda i piccoli apparecchi, c'è una stagnazione per quanto riguarda quelli grandi.
TURGOVIA
2 ore
Un altro rapinatore mascherato si aggira per Kreuzlingen
L'uomo ha colpito ieri sera un distributore di benzina ed è fuggito con il bottino
SVIZZERA
2 ore
Scandalo AutoPostale: «Nessun conflitto d'interessi»
Il Consiglio federale condanna le irregolarità, ma è contrario a istituire una commissione permanente di vigilanza
FOTO
SVIZZERA
2 ore
I cuochi dell'esercito svizzero sono i migliori al mondo
Lo Swiss Armed Forces Culinary ha vinto l'oro alle Olimpiadi di Stoccarda
SVIZZERA
19.03.2018 - 16:150
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Malgrado una ripresa dell'orologeria, Baselworld deve riformarsi

È quanto affermano gli esperti a tre giorni dall'apertura del salone internazionale

BASILEA - La ripresa nell'industria orologiera dovrebbe proseguire. È quanto affermano gli esperti a tre giorni dall'apertura di Baselworld. Il Salone mondiale dell'orologeria e della gioielleria sarà costretto quest'anno a una cura dimagrante, con un dimezzamento degli espositori.

"Il ramo orologiero è in una fase di prudente, ma continua ripresa", ha dichiarato all'ats Karine Szegedi, responsabile a Deloitte Svizzera del settore Fashion & Luxury. La Cina sta registrando una buona progressione, Hong Kong si sta riprendendo così come l'Europa. Se le vendite negli Stati Uniti sono più limitate, taluni marchi hanno registrato una crescita, ha aggiunto Szegedi.

Le forniture di orologi svizzeri in direzione degli USA sono diminuite dell'1,9% in gennaio, in un raffronto annuale. Il calo del mercato americano dura da due anni, stando alla Federazione orologiera svizzera (FH). Le esportazioni sono complessivamente aumentate del 12,6% a 1,6 miliardi sullo stesso periodo: secondo il l presidente della FH Jean-Daniel Pasche, tale crescita è dovuta all'incremento del commercio digitale. Le vendite realizzate attraverso piatteforme di distribuzione all'estero non sono contabilizzate negli scambi commerciali tra la Svizzera e gli USA.

Il 2017 è stato contraddistinto dalla ripresa del settore, dopo due esercizi in forte calo. Le esportazioni orologiere della Svizzera hanno registrato una progressione del 2,7% a quasi 20 miliardi di franchi.

Per il 2018, taluni esperti si aspettano una crescita del 4% delle esportazioni orologiere. Dal canto suo, Jean-Daniel Pasche ritiene che la progressione sarà certamente dello stesso ordine di grandezza del 2017.

Fiera più importante al mondo - Mentre si sta assistendo nuovamente a una crescita dell'orologeria svizzera, "il mercato è cambiato", ha rilevato Karine Szegedi. "Non è più così facile vendere a qualsiasi prezzo. I clienti sono più informati ed esigono un migliore adeguamento tra il prodotto e il prezzo".

Nonostante la ripresa del settore orologiero, Baselword sta vivendo una crisi: nel 2018 gli espositori saranno 600, al massimo 700, contro i 1300 dell'anno scorso. "Il tempo in cui il 30% della produzione era venduta o prevenduta a Basilea è passato", ha osservato Karine Szegedi.

Il Salone, che è molto oneroso per gli espositori, non è probabilmente più così adeguato nell'era digitale. Gli acquirenti non intendono più aspettare diversi mesi prima di ottenere le commesse. I marchi vogliono presentare le loro novità lungo tutto l'arco dell'anno e cercano quindi a ridurre il tempo della commercializzazione dei nuovi prodotti, ha spiegato la responsabile presso Deloitte.

Baselworld subisce inoltre la concorrenza del Salon international de la haute horlogerie (SIHH) di Ginevra. "I clienti non intendono più necessariamente venire due volte in Svizzera", ha osservato Karine Szegedi.

Pur ammettendo che i visitatori stranieri vorrebbero che i due saloni si tengano pressoché nello stesso periodo, Jean-Daniel Pasche ritiene che le due fiere si completino. A suo avviso, "Baselworld è l'esposizione orologiera più importante al mondo ed è fondamentale che essa abbia luogo in Svizzera".

L'edizione di quest'anno sarà ridotta da otto a sei giorni e si terrà dal 22 al 27 marzo. Taluni espositori, delusi da Baselword, hanno deciso di organizzare una contromanifestazione a La Chaux-de-Fonds (NE) durante il Salone e l'hanno ribattezzata "Technical watchmaker show". Le otto imprese che vi partecipano non hanno noleggiato uno spazio pubblico, ma hanno deciso di aprire le porte ai professionisti dell'orologeria di passaggio in Svizzera.
 
 

Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-21 12:42:59 | 91.208.130.86