Cerca e trova immobili

SVIZZERAAbbattimento dei lupi, confermato l'effetto sospensivo dei ricorsi

05.01.24 - 12:00
Il TAF ha respinto le richieste dell'UFAM, di Grigioni e Vallese
Depositphotos (hecke06)
Fonte Ats
Abbattimento dei lupi, confermato l'effetto sospensivo dei ricorsi
Il TAF ha respinto le richieste dell'UFAM, di Grigioni e Vallese

SAN GALLO - L'effetto sospensivo dei ricorsi interposti da tre organizzazioni di protezione della natura contro l'abbattimento preventivo di determinati branchi di lupi nei cantoni Grigioni e Vallese viene mantenuto fino a quando il Tribunale amministrativo federale (TAF) non avrà emesso la sua sentenza. Lo ha comunicato oggi lo stesso TAF che respinge le richieste dell'UFAM e dei Cantoni interessati di togliere questa sospensione.

A fine novembre 2023 l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha approvato le richieste di regolazione preventiva presentate dai due cantoni in questione: nel cantone del Vallese ha autorizzato l'eliminazione dei branchi Nanz (almeno 5 lupi), Le Fou-Isérables (almeno quattro lupi) e Les Hauts-Forts (almeno tre lupi); nei Grigioni ha dato il via libera all'abbattimento dei branchi Stagias (almeno otto lupi) e Vorab (almeno dieci lupi), nonché all'abbattimento programmato di due terzi dei giovani lupi nati nel 2023 dai branchi Jatzhorn (tre cuccioli) e Rügiul (due cuccioli), secondo le due decisioni incidentali pubblicate oggi dal TAF. Con proprie decisioni i dipartimenti cantonali competenti hanno quindi autorizzato i rispettivi guardiacaccia a procedere.

Contro le due decisioni dell'UFAM - la richiesta del Ticino di sopprimere l'intero branco presente nella Valle Onsernone era stata invece respinta, visto che negli ultimi dodici mesi non si erano verificate predazioni in situazioni protette - Pro Natura, WWF Svizzera e BirdLife Svizzera hanno inoltrato due ricorsi al TAF, uno il 7 e uno l'11 dicembre scorso, che, come di consuetudine, hanno un effetto sospensivo.

Lo scopo di quest'ultimo è quello di evitare alla parte che ha presentato il ricorso di subire gli effetti negativi della disposizione fino a quando non sarà presa una decisione sulla sua legalità, ha scritto il tribunale.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Audax 5 mesi fa su tio
Speriamo che, se dovessero ricominciare, l'esercizio si faccia come si deve, con criterio ed intelligenza e non per far piacere ad un politicante e 4 bifolchi che non vedono più in là de loro naso e promuovono un linciaggio di altri tempi.
NOTIZIE PIÙ LETTE