Cerca e trova immobili

ZURIGOCritical Mass, la polizia è entrata in azione

28.07.23 - 20:20
Gli agenti avevano avvertito i ciclisti partecipanti che il raduno sarebbe stato equiparato a una manifestazione non autorizzata
20 MINUTEN
Fonte Ats
Critical Mass, la polizia è entrata in azione
Gli agenti avevano avvertito i ciclisti partecipanti che il raduno sarebbe stato equiparato a una manifestazione non autorizzata

ZURIGO - Un centinaio di attivisti di Critical Mass, ciclisti che riuniti in gran numero tentano di ostacolare il traffico motorizzato, si sono dati convegno questa sera sulla Bürkliplatz, in centro a Zurigo. Dopo che la polizia comunale ha chiesto loro di andarsene, la maggioranza si è dispersa nelle strade adiacenti.

A metà mese, il Municipio aveva deciso che gli assembramenti di Critical Mass sarebbero stati assimilati a manifestazioni e gli organizzatori avrebbero dovuto chiedere un permesso alle autorità.

Sulla rete sociale X (già Twitter), la polizia indica di essersi schierata in città. Precisa inoltre di aver indicato ai dimostranti, tramite équipe di dialogo e altoparlanti, che la riunione sulla Bürkliplatz costituiva una manifestazione non autorizzata.

La maggior parte del centinaio di ciclisti ha quindi lasciato la piazza. Alcuni però sono partiti in piccoli gruppi, come ha osservato un giornalista di Keystone-ATS sul posto. L'applicazione di Critical Mass mostra che i ciclisti sono sparsi in tutto il centro città. Alcuni partecipanti sono stati controllati dagli agenti, come mostrano le immagini scattate dai colleghi di 20 Minuten.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Jullo75 9 mesi fa su tio
✊🏾✊🏾✊🏾

Livio 9 mesi fa su tio
Multe e ritiro del veicolo creano solo problemi

La verità 8 mesi fa su tio
Risposta a Livio
Se lo stato provvedesse a creare abbastanza corsie e autopiste ciclabili non ci sarebbe bisogno di questa protesta. Così come se il cervello fosse una app magari incominceresti ad usarlo!

Shion 9 mesi fa su tio
Multe invece? Che sarebbe ora, in anni hanno già creato enormi danni agli altri utenti che vorrebbero andare a casa alla sera invece di vedere questi inutili...
NOTIZIE PIÙ LETTE