Cerca e trova immobili

SAN GOTTARDOTraffico di Pentecoste, gli attivisti per il clima si chiamano fuori

27.05.23 - 10:30
I militanti di "Renovate" non pianificano azioni di protesta. Ma "Operation Libero" non rilascia dichiarazioni.
Twitter / Renovate Switzerland
Traffico di Pentecoste, gli attivisti per il clima si chiamano fuori
I militanti di "Renovate" non pianificano azioni di protesta. Ma "Operation Libero" non rilascia dichiarazioni.

GÖSCHENEN - Tre giorni di libertà e forse anche di sole: il lungo weekend di Pentecoste sta convincendo molte persone a concedersi una breve vacanza al Sud. Tuttavia, chi intende assaporare la dolce vita in Italia o in Ticino dovrà armarsi di pazienza e affrontare un imponente ostacolo: il temuto ingorgo al tunnel del San Gottardo.

Al portale nord della galleria del San Gottardo il TCS segnala oltre due ore di attesa. La colonna, estende già a 17 chilometri tra Amsteg e Göschenen. Code che potrebbero moltiplicarsi, come è avvenuto durante l'esodo pasquale, nel caso in cui si verificassero ancora manifestazioni per il clima.

Una possibilità a quanto pare remota. Esclusi dai giochi gli attivisti per il clima di "Renovate", che per il periodo di Pentecoste non hanno pianificato alcuna azione di protesta: «Attualmente ci stiamo concentrando sulla formazione e sulle questioni interne», ha dichiarato al "Blick" Cécile Bessire, portavoce del movimento. Bessire non ha però nascosto che l'azione di protesta intrapresa lo scorso Venerdì santo ha avuto un grande impatto mediatico. "Operation Libero", dal canto suo, non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito.

Rassicurante è il fatto che la polizia ha appreso importanti lezioni dalle azioni passate. «Sulla base delle conoscenze acquisite, abbiamo adeguato il dispositivo di sicurezza», ha detto Gustav Planzer, portavoce della polizia cantonale di Uri interpellato dal "Blick". Ma per coloro che preferiscono evitare spiacevoli sorprese, la soluzione è di evitare il San Gottardo.

Il Tcs raccomanda infatti di cercare percorsi alternativi. Chi parte dalla Svizzera centrale può valutare l'opzione dei passi del Lötschberg o del Sempione. Coloro che provengono dalla Svizzera romanda invece possono optare per la strada del San Bernardino.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Keope1963 12 mesi fa su tio
Io mi offro volontario per togliere la colla alle mani degli attivisti. Ho una discreta scorta di aci do …. muri ati co

Il_Moralizzatore 12 mesi fa su tio
Peccato, poteva essere una buona soluzione per disinvogliare i zucchini a venire ad intasarci le nostre strade già piene di imbesuiti

tschädere 12 mesi fa su tio
Risposta a Il_Moralizzatore
in che mondo vivi.eh si per te sono i frontaliers a mantenerti.

pegis 12 mesi fa su tio
Perfetto, bloccateli per alcuni giorni e fate in modo che non possono neanche rientrare, i malati si possono curare ma questi purtroppo no.

Tao2023 12 mesi fa su tio
Risposta a pegis
Quanta intelligenza e saggenza nel tuo commento

curiuus 12 mesi fa su tio
I romandi dovrebbero optare per il San Bernardino? Ma chi sono i fenomeni del TCS che danno simili consigli, mi sa che hanno le idee poco chiare in fatto di geografia...

Trapp 12 mesi fa su tio
Risposta a curiuus
👍🏻 È pure stato il mio primo pensiero 💭,

Boss 12 mesi fa su tio
io gli passo sopra a sti sinistroidi

centauro 12 mesi fa su tio
Con la loro dichiarazione ufficiale hanno tranquillizzato i turisti che il traffico non sarà bloccato con le loro manifestazioni...ma chi si credono di essere? Sì comportano come una istituzione legittimata per fermare il traffico dove e quando vogliono con i loro assurdi propositi. Prima o poi la gente comune sarà intollerante e reagirà in modo violento, e se lo meritano

JackezTCrz 12 mesi fa su tio
Risposta a centauro
O si dimenticheranno momentaneamente a cosa serve il pedale del freno... e via.. un paio di manifestanti in meno..

Libero 12 mesi fa su tio
Per uscire dalla Svizzera l’unica soluzione è volare il resto è un incubo

gmogi 12 mesi fa su tio
Saranno anche loro in colonna per il ponte

Pocahontas 12 mesi fa su tio
Mi chiedo...ma questi brillanti attivisti come ci arrivano sul San Gottardo? A piedi, per non inquinare?? O forse in bici?? Servono punizioni, non è che dobbiamo sdoganare e dare per buona ogni cosa che viene in mente alla gente alzandosi al mattino eh!! Lasciar passare questi fatti è come aprire un portone a qualunque tipo di iniziativa, giusta o sbagliata che sia! Con i pericoli che ne potrebbero derivare!!

Petzi171 12 mesi fa su tio
... ma chi consiglia il San Bernardino partendo dalla Svizzera Romanda... Conoscete la geografia della Svizzera ??? Dalla Svizzera Romanda Sempione o Gran San Bernardo Da Sciaffusa, Turgovia, San Gallo Zurigo San Bernardino chiaramente

UtenteTio 12 mesi fa su tio
Questi attivisti sono talmente ridicoli che fermano il traffico, ma senza calcolare che i 10km di colonna nessuno è obbligato a spegnere il motore, quindi amplificando il problema. Cmq mi aspetto anche in Svizzera che ci scappa il morto durante una di queste scellerate iniziative, magari qualcuno che è sull'ambulanza o la sta aspettando.
NOTIZIE PIÙ LETTE