Cerca e trova immobili

BASILEA CITTÀLa Scuola di Balletto di Basilea nell'occhio del ciclone

23.10.22 - 15:35
Negli ultimi anni una trentina di studenti ha denunciato molestie e insulti durante le prove.
Deposit (archivio)
Fonte ats
La Scuola di Balletto di Basilea nell'occhio del ciclone
Negli ultimi anni una trentina di studenti ha denunciato molestie e insulti durante le prove.
Da parte sua la direzione della scuola nega categoricamente tutte le accuse.

BASILEA - Negli ultimi anni, molti studenti della Scuola di Balletto del Teatro di Basilea hanno denunciato molestie e insulti durante le prove. Un portavoce del dipartimento dell'istruzione di Basilea ha confermato a Keystone-ATS che le autorità di vigilanza cantonali si sono occupate delle accuse di abusi presentate da diversi alunni. Si riferiva a un articolo in questo senso della "NZZ am Sonntag" e del portale online di notizie basilese Bajour.

I due mass media si basano sulle dichiarazioni di oltre 30 ex studenti. Riferiscono di umiliazioni e insulti regolari, nonché di un'eccessiva pressione sulle prestazioni, che ha provocato fratture da fatica e gravi disturbi alimentari.

In alcuni casi sono stati segnalati anche comportamenti offensivi da parte di alcuni insegnanti. Secondo quanto riferito, molte donne hanno smesso di avere le mestruazioni durante la loro formazione alla scuola di balletto. Una studentessa ha dovuto addirittura essere ricoverata in ospedale perché eccessivamente magra.

La direzione della scuola nega fermamente tutte le accuse, riferiscono i due media.

La Scuola di Balletto del Teatro di Basilea è una delle due sole istituzioni in Svizzera che offre un apprendistato di danza professionale con un certificato federale di capacità. La seconda è l'Accademia di danza di Zurigo, che ha affrontato critiche simili. La direzione si è poi ritirata ed è stata avviata un'indagine.

Infine, anche il Balletto di Berna sta affrontando accuse di abusi. Un dipendente è stato licenziato dopo nuove accuse di molestie sessuali. L'indagine è ancora in corso.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE