Cerca e trova immobili
Attivisti bloccano l'entrata in autostrada. Trascinati con la forza

BERNAAttivisti bloccano l'entrata in autostrada. Trascinati con la forza

11.10.22 - 10:57
Questa mattina cinque persone di Renovate hanno manifestato a Berna, tra loro anche una professoressa universitaria.
News-Scout
Fonte 20Minuten
Attivisti bloccano l'entrata in autostrada. Trascinati con la forza
Questa mattina cinque persone di Renovate hanno manifestato a Berna, tra loro anche una professoressa universitaria.

BERNA - Cinque persone sedute al centro di una strada hanno bloccato il traffico questa mattina a Berna. Gli attivisti per il clima dell’organizzazione Renovate Switzerland sono tornati a farsi sentire. La manifestazione è iniziata verso le 8:45, il gruppo ha bloccato completamente l'ingresso e l'uscita dell'autostrada A6 nel quartiere Wankdorf. Sul posto è intervenuta la polizia che a fatica ha permesso la ripresa della circolazione stradale. Si tratta della quinta manifestazione lanciata da Renovate questa settimana.

«Non ci spostiamo» - La manifestazione ha creato velocemente vari ingorghi e problemi al traffico, testando la pazienza degli automobilisti. Quando è arrivata la polizia gli attivisti non hanno opposto resistenza, ma appena spostati dalla strada hanno cercato di ritornare ai loro posti. Un comunicato del gruppo ha però voluto precisare che «l'intervento della polizia è stato violento. Le persone sono state portate via con la forza e tutti sono stati trascinati ai bordi della strada». La circolazione è potuta riprendere, ma sul posto erano ancora presenti polizia e sostenitori.

La testimonianza - Tra gli attivisti impegnati questa mattina c'era anche Julia Steinberger, ricercatrice in economia ecologica all'Università di Losanna. Julia ha voluto spiegare ai microfoni di News-Scout della manifestazione. «Sono qui come madre, come cittadina, come insegnante e come scienziata. Non è esagerato affermare che stiamo distruggendo il nostro pianeta. Dobbiamo fare tutto ciò che è nelle nostre capacità per salvare il nostro futuro e il futuro della vita da cui tutti dipendiamo. Abbiamo scelto un'azione non violenta per protestare», ha concluso la professoressa.

L'emergenza climatica - La presenza di Julia Steinberger ha permesso al gruppo di amplificare il suo messaggio. «La partecipazione di uno scienziato del clima di fama internazionale e professore all'Università di Losanna a un'azione civile di resistenza al clima è la prima in Svizzera», afferma Renovate Switzerland. «Si inserisce in un movimento più ampio e internazionale di scienziati che hanno scelto un'azione non violenta di fronte all'emergenza climatica», ha concluso il comunicato.

Interpellata da 20Minuten, la polizia cantonale bernese ha confermato che gli attivisti in azione questa mattina andranno incontro a procedure disciplinari.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

volabas56 1 anno fa su tio
Cosa hanno ottenuto? Solo disagi al traffico e a chi era sulla strada per lavoro.

Ascpis 1 anno fa su tio
una carga di legnate!!!!

Princi 1 anno fa su tio
questa gente in galera x almeno 10 anni , cosi non rompono piu i maroni a chi va a lavorare

UnoQualunque1 1 anno fa su tio
Possono ritenersi felici e fortunati che in quel momento non circolavo in auto ma passavo di lì a poco. Dico solo questo

Mattiatr 1 anno fa su tio
Non nego di ritenere la maggior parte delle proteste e manifestazioni ridicole. Ci sono modi migliori per diffondere messaggi e proporre iniziative, lo strumento più potente lo stiamo usando in questo momento (per scrivere i cavoli nostri su un blog ma vabbé ;-D )¶ Potrebbero creare un associazione senza scopo di lucro (io l'ho fatto, in Svizzera è facilissimo), usare gli strumenti mediatici per informare sulla causa scelta (tramite Youtube, Twich, Facebook, Instagram, ...), creare un sito internet (Google te lo fa fare a gratis), organizzare raccolte fondi per vari scopi (che ne so, pagare impianti fotovoltaici su tetti privati o altro) e via dicendo. Purtroppo questa via richiede lavoro, richiede assumersi responsabilità, richiede tempo, non si può scaricare tutto sullo stato per poi piangere perché non cambia nulla. Ordinare uno striscione in plastica stampata con la scritta bella e piazzarsi in mezzo a una strada è facile. Peccato che ti attiri il fastidio di persone che non sono lì per divertimento (potessi correre nei campi fioriti al posto che lavorare lo farei) guadagnando solo un fugace momento di gloria su Tio. Cari miei, da quando è comparsa Grata Thumberg non ci sono grandi progetti per sostenere la loro causa, in Ticino è nato un comitato per organizzare gli scioperi, nessuno di loro ha pensato d'impiegare quel tempo per fare veramente qualcosa (salvo chi già si impegnava). La Svizzera è piena di persone che usano il loro tempo per fare volontariato, molti hanno una professionalità che metterebbero a disposizione se si creasse un progetto interessante. Invece si preferisce sedersi in mezzo una strada la mattina in settimana facendosi odiare, allontanando le persone dai temi che cerchi di portare avanti.

polonord 1 anno fa su tio
In galera per un po’ di tempo e professoressa licenziata ! Purtroppo non succederà perché chi dovrebbe farlo calerà le braghe …

rubinuvi 1 anno fa su tio
Grandi, i pochi che fan qualcosa. 🙏🏻 Purtroppo far girare l’economia è più importante del nostro pianeta 😭

MissKirova 1 anno fa su tio
Risposta a rubinuvi
Tu si che hai capito tutto

Traspa 1 anno fa su tio
Proporre soluzioni, invece di creare problemi agli altri.

Sarà 1 anno fa su tio
Risposta a Traspa
@Traspa - Negli anni qualche soluzione l'hanno anche proposta, qualcuna probabilmente praticabile, ma nessuno li ha ascoltati. Hanno sempre prevalso gli interessi finanziari di pochi.

seo56 1 anno fa su tio
Andate a lavorare e a zappare la terra!!

Sarà 1 anno fa su tio
Risposta a seo56
@seo56 - Avessimo dato ascolto anni fa agli ecoisterici forse non saremmo in questa situazione climatica ed economica, dipendenti da un pazzo e da altri paesi produttori di petrolio che ci tengono in ostaggio.

marco17 1 anno fa su tio
Risposta a seo56
Questi incapaci la zappa se la tirerebbero sui piedi al primo colpo e finirebbero a carico dell'assicurazione invalidità.

gruzi 1 anno fa su tio
Ben vengano le manifestazioni pro-clima, magari ad un bel momento anche i millenial si sveglieranno dal torpore. Solo che queste azioni hanno senso se attirano favori, non arrabbiature.

seo56 1 anno fa su tio
Risposta a gruzi
Un gruppo di esaltati e ecoisterici!!

marco17 1 anno fa su tio
Se i media smettessero di dare rilievo alle esibizioni di questi quattro lazzaroni del clima, le loro proteste cesserebbero subito.

Isone 1 anno fa su tio
Sono passato da quell'incrocio questa mattina alle 06:15, per andare al lavoro. Per fortuna che quei cialtroni di manifestanti si alzano tardi, dato che al lavoro non ci devono andare o possono permettersi di saltarlo. Intervento della polizia violento? Per fortuna che non hanno incontrato me: avrebbero visto cos'è l'interveno violento di uno che ne ha pieni i santissimi. Volete manifestare pacificamente? Fatelo sul marciapiede e non infastidite che l'economia la fa circolare!

Io 1 anno fa su tio
Risposta a Isone
ma questi vogliono msanifestare? ok ma non bloccate le strade alle persone che devono andare al lavoro! ne trovassi uno così la mia reazione non so vosa sarebbe!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE