Immobili
Veicoli

NEUCHÂTELSituazione critica, Neuchâtel adotta nuove misure

11.12.21 - 14:47
Da lunedì, le riunioni private sono temporaneamente limitate a dieci persone e l'uso delle mascherine è esteso.
keystone
Fonte ats
Situazione critica, Neuchâtel adotta nuove misure
Da lunedì, le riunioni private sono temporaneamente limitate a dieci persone e l'uso delle mascherine è esteso.
Il cantone conta attualmente una media di 200 nuovi casi al giorno e il sistema ospedaliero è saturo

NEUCHÂTEL - Visto il deterioramento della situazione sanitaria, il canton Neuchâtel dichiara il livello di allarme rosso e adotta nuove misure sanitarie.

Da lunedì, le riunioni private sono temporaneamente limitate a dieci persone e l'uso delle mascherine è esteso.

Il cantone conta attualmente una media di 200 nuovi casi al giorno, ha precisato il Consiglio di Stato in una conferenza stampa tenuta in mattinata. Il sistema ospedaliero è saturo e, come altrove, ad essere particolarmente sotto pressione sono i reparti di terapia intensiva. Di fronte a questa situazione l'esecutivo cantonale ritiene di non poter aspettare le eventuali nuove misure poste in consultazione ieri dal Consiglio federale.

Ha pertanto deciso che da lunedì dovranno essere indossate mascherine a tutti gli eventi all'aperto che non necessitano di un certificato Covid-19, come ad esempio i mercati e i mercatini di Natale. Temporaneamente, gli edifici pubblici saranno inoltre accessibili solo a vaccinati e guariti, secondo il principio del 2G. Infine, il Consiglio di Stato decreta un limite di 10 persone per gli eventi privati.

Da lunedì il sistema ospedaliero chiuderà inoltre due sale dedicate alle operazioni non urgenti, ciò che corrisponde al 20% delle sue strutture operatorie. Questa misura libererà letti e personale specializzato per far fronte all'afflusso di pazienti non programmati. Le chiusure porteranno al rinvio di circa 20 operazioni a settimana.

Contrariamente alle precedenti ondate della pandemia, le possibilità di trasferire i casi che richiedono cure intensive sono molto limitate, hanno sottolineato le autorità neocastellane, precisando che l'intero sistema ospedaliero svizzero è saturo e invitando nuovamente la popolazione a vaccinarsi.

COMMENTI
 
Don Quijote 9 mesi fa su tio
Sarebbe ora di smetterla con tutte le baggianate politiche sulla presunta occupazione smisurata dei posti letto in cure intense da parte dei malati CV19 e ammettere la poca lungimiranza e la grande speculazione sui servizi di sanità. In un paese ricco come la Svizzera dove le spesse per la sanità sono fantascientifiche abbiamo 1'000 posti letto in cure intese per 8'5 milioni di abitanti, la Germania proporzionalmente ne ha il triplo, Dipendesse da me, manderei tutti i consiglieri federali, anche quelli in pensione, a raccogliere pomodori nel Piano di Magadino offrendo loro alloggio e pane con cipolla. Invece no, continuiamo a ingrassare le farmaceutiche a scapito di pesanti limitazioni nell’economia a danno sempre dei più piccoli e deboli.
lollo68 9 mesi fa su tio
Chissà come mai è saturo: ci sono meno posti che nel 2018! Lo sapete che esistono le cure? Pure un giornalista di Le Figaro che ha preso il Covid19 ha detto che funzionano, ma mi raccomando non ditelo alle Big Pharma che finanziano ospedali, medici e leggendo o ascoltando le notizie magari anche i media ufficiali.
Thinks 9 mesi fa su tio
Beh, basta dimezzare i posti per continuare a sostenere l'emergenza, mica aumentarli in tempi da pandemia, figurati aumentare il personale... 😂
emib53 9 mesi fa su tio
E se anche si dovrà fare una vaccinazione ripetuta come per l'influenza? Qual è il problema? Chi non vuole vaccinarsi si prenderà dei rischi maggiori ( e li farà prendere agli altri), il dato dell'Istituto superiore di sanità italiano di questi giorni indica un tasso di mortalità 16 volte maggiore per i non vaccinati in base a studi recenti.
Gippy79 9 mesi fa su tio
mah oddio... "far prendere agli altri" mi sembra eccessivo. pensa che io il vaccino antinfluenzale non sapevo neanche che esistesse..... e onestamente nessuno mi ha mai fatto sentire un pericolo.
Ala 9 mesi fa su tio
Neuchatel, dati di ieri Terapie intensive 10 letti. Ma in un anno e mezzo non sono stati capaci di aumentarli? Comunque: 10 letti di cui 3 occupati da pazienti covid e tre liberi. Ospedali: occupazione al 96.5% (altina) di cui ben 8.6% covid. Non so voi ma io mi sento preso per i fondelli con queste notizie....
seo56 9 mesi fa su tio
E il Ticino cosa aspetta 😡😡😡😡
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA