NEUCHÂTELI giovani stranieri delinquono quanto gli svizzeri

20.10.20 - 16:07
È quanto indica la documentazione pubblicata oggi dall'Ufficio federale di statistica.
tipress (archivio)
Fonte ats
I giovani stranieri delinquono quanto gli svizzeri
È quanto indica la documentazione pubblicata oggi dall'Ufficio federale di statistica.
Le condanne di adulti residenti, ma senza passaporto svizzero, sono invece più frequenti di quelle di cittadini elvetici.

NEUCHÂTEL - La frequenza delle condanne inflitte a giovani stranieri residenti e a svizzeri è stata analoga lo scorso anno, indica la documentazione pubblicata oggi dall'Ufficio federale di statistica.

Il 38% della popolazione minorenne residente era straniera. Di tutte le violazioni al Codice penale (CP) sanzionate, il 40% riguardava questa categoria di persone. Per violazioni al codice della strada e alla legge federale sugli stupefacenti i dati sono rispettivamente del 29,3% e del 25,2%.

Le condanne di adulti (ossia di età superiore ai 18 anni) residenti, ma senza passaporto svizzero, sono invece più frequenti di quelle di cittadini elvetici. Il 57,8% delle sentenze di colpevolezza riguardo al CP concernevano stranieri. Le cifre relative alle infrazioni legate alla droga e alla condotta alla guida sono state rispettivamente del 57,9% e del 52%.

Tra le numerose informazioni fornite oggi sulla criminalità, l'UST presenta anche i dati sugli autori di reati in funzione della nazionalità/regione di provenienza. Si affretta però a precisare che una correlazione tra passaporto e delittuosità è da considerare con la massima cautela. Più rilevanti, spiega l'Ufficio con sede a Neuchâtel, sono fattori come le condizioni economiche e il grado di formazione, che tuttavia non sono statisticamente rilevati.

Limitatamente alle condanne per violazione del CP, i più criminosi, con un tasso del 30 per mille (ossia 30 condanne ogni mille persone residenti) risultano essere le persone provenienti da quelle che l'UST designa come Africa meridionale occidentale. I più esemplari in assoluto (perlomeno per le nazionalità per cui vi sono dati sufficienti) sono gli indiani, con un 0,9 per mille.

Gli svizzeri sono tre volte più criminosi delle persone del subcontinente residenti nella Confederazione, con un 2,6 per mille. Tra le comunità straniere più popolose in Svizzera peggio fanno i cittadini dei Paesi dell'ex Jugoslavia (7,6 per mille), i portoghesi (6,1), gli spagnoli (4,8), gli italiani (4,0) e i francesi (3,5); un po' meglio fanno invece i tedeschi (2,4).
 
 

COMMENTI
 
Tato50 2 anni fa su tio
Di quale percentuale di stranieri rispetto agli svizzeri stiamo parlando? Certo che se abbiamo 50 stranieri e 25 delinquono abbiamo una percentuale; ma se abbiamo 1000 svizzeri e 50 delinquono qualcosina cambia .
seo56 2 anni fa su tio
Ahahah!!! 10 a 1...
NOTIZIE PIÙ LETTE