Keystone - foto d'archivio
FRIBURGO
14.07.2020 - 16:370
Aggiornamento : 20:49

Senza mascherina sul bus, quattro ragazzini creano il caos

Gli agenti sono intervenuti per un controllo, ma un 15enne che passava di lì si è scagliato contro l'autista.

«Durante l’intervento diverse persone si sono unite nel manifestare ostilità contro la polizia» precisano le autorità.

BULLE - Due agenti feriti e quattro giovanissimi fermati. Si è concluso in questo modo l’intervento di polizia avvenuto ieri, nel primo pomeriggio, a Bulle. All’origine di quanto accaduto c’è una persona che non indossava la mascherina sul bus, nonostante l’obbligo.

La polizia è stata allertata alle 13.45 dall’azienda dei trasporti pubblici che segnalava la presenza sul bus - fermo nei pressi della stazione ferroviaria - di due persone che “causavano problemi”. Gli agenti hanno raggiunto il mezzo pubblico per effettuare il controllo. In quel momento - riferisce la polizia cantonale - passava un 15enne che vedendo la situazione ha iniziato a insultare i poliziotti.

Dalle parole è presto passato ai fatti, scagliandosi fisicamente contro l’autista del bus. A quel punto sono intervenuti gli agenti - un uomo e una donna - che sono stati colpiti a loro volta. Le autorità precisano che «durante l’intervento, diverse persone si sono unite nel manifestare ostilità contro la polizia».

Quattro persone sono state fermate, tutte giovanissime: 14, 15, 16 e 18 anni. Il più giovane proprio per aver ostacolato l’operazione degli agenti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 13:47:26 | 91.208.130.86