ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Più posti di lavoro negli URC in vista dell'aumento della disoccupazione
Solo a Zurigo l'organico è stato aumentato di 77 unità
ZUGO
1 ora
La vita di una bimba di 5 anni è in pericolo
La piccola è caduta con il suo monopattino mentre percorreva una strada di campagna a Unterägeri
ROVEREDO (GR)
9 ore
Covid, la Moesa non abbassa la guardia
Lo Stato Maggiore del distretto ha discusso con quello ticinese alla luce delle recenti situazioni
SVIZZERA
10 ore
Su Facebook spuntano i gruppi per aggirare la quarantena
A partire da oggi, chiunque ritorni in Svizzera dal Kosovo deve trascorrere dieci giorni in quarantena.
SAN GALLO
11 ore
Dispersi nella Thur, recuperati i corpi delle vittime
Erano intrappolati tra le pietre della cascata dalla forte pressione dell'acqua
SONDAGGIO
SVIZZERA
12 ore
L'autista? Per lui la mascherina non è un obbligo
Va usata, da oggi, sui trasporti pubblici. Ma alcuni pendolari si chiedono perché i conducenti non la indossino.
VAUD
13 ore
Abusò di 18 giovani donne: 15 anni al “guru del sesso”
Si tratta di un 66enne riconosciuto colpevole di una trentina di episodi commessi in dieci anni nel Canton Vaud
BERNA
14 ore
Colpo in banca a Köniz: rapinatore in fuga col bottino
I dipendenti sono stati minacciati con una pistola. La polizia cantonale bernese è in cerca di testimoni
SVIZZERA
16 ore
La mascherina: ecco come ci cambia la vita
Da oggi sui mezzi pubblici è obbligatoria. Cosa significa per la nostra quotidianità?
VAUD
16 ore
Fête des Vignerons: il Canton Vaud rinuncia alle spese per la sicurezza
Si tratta di circa 1,9 milioni di franchi. La manifestazione era stata archiviata con un deficit di oltre 15 milioni
FRIBURGO
17 ore
Non benissimo l'acqua potabile friburghese
Particelle di metaboliti di clorotalonil sono stati riscontrati in varie regioni del cantone.
GRIGIONI
18 ore
Incidente fatale in parapendio
L'uomo si è schiantato domenica sullo Schollberg forse a causa di una raffica di vento improvvisa.
SVIZZERA
18 ore
Fare pipì contro un muro gli è costato caro
Il giovane aveva subito un trauma cranico nel 2017 durante la festa della Vendemmia a Neuchâtel.
SVIZZERA
18 ore
Sui mezzi pubblici con la mascherina: «Bilancio positivo»
FFS e BLS si dicono molto soddisfatte: al primo giorno sono poche le persone senza protezione
SVIZZERA
20 ore
Meno di 50 nuovi contagi
Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati sono 32'315. I morti rimangono 1'686.
FOTO
SAN GALLO
21 ore
Dispersi nella Thur: «Per loro non ci sono più speranze»
I corpi del 30enne e della 26enne sono verosimilmente intrappolati sotto la cascata situata fra Brübach e Henau.
SVIZZERA
21 ore
Volevano arruolarsi nell'Isis, due romandi sotto accusa
L'MPC intende processare un elvetico e uno svizzero-tunisino per sospetti legami col terrorismo.
SVIZZERA
21 ore
L'allarme dei sindacati: «Si rischia la catastrofe sociale»
Per questo l'Unione sindacale svizzera chiede misure supplementari come l'aumento delle indennità per il lavoro ridotto.
URI
21 ore
Weekend complicato sulle montagne urane
Una escursionista di 68 anni ha perso la vita domenica scendendo dal rifugio del Sustli.
SVIZZERA
22 ore
Richiamate le mountain bike «Rocky Mountain»
I triangoli anteriori potrebbero incrinarsi e dare luogo a incidenti
SVIZZERA
22 ore
Il lockdown è un ricordo, ma lo stress non se ne va
Diversi svizzeri dicono di essere più stressati rispetto a prima della pandemia.
GINERVA
23 ore
Il PLR ginevrino fa fuori Pierre Maudet
Antagonista di Ignazio Cassis nel 2017, è stato escluso dalla sezione cantonale del partito
SVIZZERA
1 gior
Da oggi mascherine obbligatorie sui mezzi pubblici
Chi non le indossa deve scendere alla fermata successiva. Finora sembra che tutti abbiano rispettato le regole.
SAN GALLO
1 gior
Trascinati via dalla corrente, riprese le ricerche
Due persone stavano attraversando la Thur, ieri, quando sono state portate via dalle acque.
ZURIGO
1 gior
Primo attacco mortale di una tigre in Svizzera, ma Irina è salva
La struttura riaprirà i battenti lunedì, ma l'area circostante il recinto delle tigri sarà momentaneamente inaccessibile
SVIZZERA
1 gior
Da lunedì obbligo di mascherina sui voli Swiss
La quasi totalità dei viaggiatori già la indossava
FOTO
SAN GALLO
1 gior
I sub alla ricerca di due persone scomparse
Sul posto è presente anche un elicottero della Rega
SOLETTA
1 gior
Se ne frega della quarantena e va al (suo) bar
Il gerente è stato pizzicato dalla polizia mentre effettuava la contabilità nel retro del suo locale di Grenchen.
GIURA
1 gior
Quarantena per 410 persone
Il periodo della limitazione è di 10 giorni dall'ultimo contatto con una persona infetta
GRIGIONI
1 gior
Conducenti dal piede pesante: via cinque patenti
Sabato e domenica di controlli in Val Müstair e Val Poschiavo
SVIZZERA
1 gior
«I Cantoni prendano in mano la situazione»
Secondo Lukas Engelberger, se i casi dovessero continuare a salire alcune limitazioni saranno inevitabili.
BERNA
1 gior
Tragedia nell'Oberland, due vittime
Gli incidenti? Uno sul Giferspitz, l'altro sulla Blüemlsialp.
VALLESE
1 gior
Finisce in un dirupo con l'auto: morto un 72enne
L'incidente si è verificato stamani lungo una strada forestale di Nendaz
ZURIGO
1 gior
Dramma allo zoo, la polizia cerca testimoni
La pista principale resta quella di un incidente sul lavoro: «Restano da chiarire le dinamiche».
SVIZZERA
1 gior
I contagi restano sotto i 100
I numeri calano leggermente, ma la preoccupazione rimane alta.
VAUD
1 gior
Una nuova libellula nella riserva naturale della Grande Cariçaie
La Leucorrhinia pectoralis è la 51esima specie recensita ed è considerata in pericolo di estinzione.
BERNA
1 gior
Gli escursionisti sopravvalutano le proprie capacità
Nuova campagna di prevenzione, con tanto di auto-test online, è stata lanciata dall'Upi.
SVIZZERA
1 gior
«Duecento casi settimana prossima, 400 quella dopo»
Il capo della task force Matthias Egger non nasconde le sue accresciute preoccupazioni sugli allentamenti.
GRIGIONI
1 gior
Cade dalla moto, che prosegue da sola per 200 metri
Solo ferite leggere, fortunatamente, per il centauro 80enne
VALLESE
1 gior
Dopo la collisione di venerdì, i treni tornano in funzione
Non ci sono nuove informazioni sulla causa dell'incidente e sull'ammontare dei danni. 11 i feriti
BERNA
1 gior
Il Primo agosto si fa "alternativo"
Diverse le feste e gli spettacoli pirotecnici annullati.
SVIZZERA
1 gior
«Nessun regalo a questo Stato»
L'ex consigliere federale ha chiesto quasi tre milioni di franchi dopo dodici anni.
SVIZZERA
1 gior
«La Svizzera ha fatto molte cose giuste da inizio crisi»
Simonetta Sommaruga respinge le critiche degli scienziati secondo cui gli allentamenti sono stati troppo veloci.
TURGOVIA
2 gior
Ubriachi, si rovesciano con il gommone rubato
I tre ragazzi tedeschi sono finiti in ospedale, dopo essere stato recuperati dalla polizia
ZURIGO
2 gior
Detenuto 19enne trovato senza vita nella camera di sicurezza
Sarà possibile stabilire l'esatta causa del decesso solamente dopo l'autopsia
ZURIGO
2 gior
Le grida di aiuto della donna, l'intervento dei guardiani
La struttura resterà chiusa nella giornata di domenica
ITALIA / SVIZZERA
2 gior
Ritrovato a Milano l'uomo fuggito dalla clinica psichiatrica
Muhamed A., considerato «pericoloso», era ricercato a livello internazionale
FOTO
ZURIGO
2 gior
Inserviente dello zoo di Zurigo uccisa da una tigre
I soccorritori hanno tentato di rianimarla, ma non c'è stato niente da fare.
SVIZZERA
2 gior
Il ceo di Lufthansa difende gli aiuti di Stato destinati a Swiss nonostante gli utili
Lufthansa intende rimborsare il denaro il prima possibile, ma una data ancora non c'è
SVIZZERA
2 gior
Sì ad aerei da combattimento e congedo di paternità
No dai Verdi liberali agli altri tre oggetti in votazione il 27 settembre
ZURIGO
06.12.2018 - 21:030

«Le strisce pedonali dopo una rotonda sono pericolose»

Un ragazzino è morto sotto un camion mentre attraversava la strada sul suo monopattino. Un autista denuncia su Facebook quello che sarebbe un problema generalizzato

ZURIGO - Solo due giorni fa un bambino di 10 anni ha perso la vita mentre attraversava sulle strisce pedonali con il suo monopattino. Il piccolo è stato investito da un camion che aveva appena affrontato una rotonda e che, trovatosi di fronte il bambino, non è riuscito ad evitarlo. 

L'ex concorrente della trasmissione "Bachelorette" e camionista Sid Robben (43 anni) ha postato su Facebook il suo pensiero, che suona quasi come una denuncia: «Un altro terribile incidente ha coinvolto un bambino e un camion. Perché i nostri esperti di traffico non capiscono che le strisce pedonali a 5 metri da una rotonda non servono a nulla?». «Anche se non ero io alla guida del camion mi ha coinvolto lo stesso», ha aggiunto Robben. 

«Le strisce pedonali dopo la rotonda sono il pericolo più grande» - «L'autista non può parlare», spiega a 20 Minuten l'azienda che impiega i camionista protagonista dell'incidente. Al momento l'uomo non sta lavorando e è in malattia. Quanto accaduto, anche per lui, è sicuramente stato un colpo durissimo.

La causa dell'incidente non è ancora chiara. Robben, però, è certo: «Le strisce pedonali dopo la rotonda sono il pericolo più grande». E spiega come nell'affrontare una rotonda con un mezzo pesante siano troppe le cose a cui bisogna fare attenzione. Soprattutto se si è alla guida di un semirimorchio. «È impossibile concentrarsi su tutto. Per non parlare degli angoli ciechi».

Questa mattina, il post su Facebook di Robben era già stato condiviso circa 400 volte. 

«È improbabile che le strisce pedonali vengano abolite» - Per quanto riguarda l'associazione dei conducenti di camion Les Routiers Suisse, le strisce dopo le rotatorie sono una sfida per gli autisti, tuttavia è improbabile che vengano abolite. «È soprattutto in quei punti che molti pedoni si trovano a dover attraversare la strada», spiega il segretario generale David Piras. 

Se si spostassero più lontano probabilmente non verrebbero usate per attraversare la strada: «Fortunatamente, incidenti così tragici si verificano raramente. Ma quando avvengono sono molto violenti». 

«Potremmo spostarle» - Secondo Stefan Oberlin, portavoce della polizia cantonale di Zurigo, è ora importante chiarire la causa dell'incidente: «Se l'indagine dimostra che c'è bisogno di cambiamenti in quello specifico attraversamento pedonale saranno presi provvedimenti». 

In generale, Oberlin è del parere che le strisce pedonali siano utili per le rotonde. Come Piras, crede che a 50 metri da una rotatoria sarebbero meno utili e meno utilizzate.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 anno fa su tio
Pure quelle davanti alla fermata del Bus non sono da meno. Se c'è lo spazio di sorpassare rischi che ti compare di colpo un pedone o più. Fatele dietro che se il bus è fermo e se lo seguo vedo chi appresta ad attraversare la strada.
centauro 1 anno fa su tio
@Tato50 Pienamente d'accordo, anzi mi chiedo chi siano quegli scienziati che le hanno pensate, così come gli sparti traffico dopo le bus-stop che servono solo per bloccare il traffico!
Tato50 1 anno fa su tio
@centauro Ah quello poi è il massimo della libidine ;-(( Per il caso che ho scritto io forse aspettano il morto prima di modificare certe cavolate e forse qualcuno additerà l'automobilista come criminale quando invece certi "criminali" si dovrebbero cercare altrove ;-((
Sonia Mangione 1 anno fa su fb
Io l’ho sempre detto ???
Aldi Vinci 1 anno fa su fb
L'ho sempre sostenuto!!
Angelo Michele Maiorano 1 anno fa su fb
Per esempio, alla rotonda di Biasca, zona Bar Giardinetto, nessuna auto può provenire da Via Pini, visto che è a senso unico e quindi, chi proviene dalla Valle di Blenio, cioè dalla Via Parallela, a 50 km/h, rispettando i limiti, avendo la visuale di una rotonda libera alla sua sinistra, può fare la curva verso Pollegio e se trova un pedone sulle strisce, sono sì cavoli suoi, ma a rimetterci di più, presumo, sia il pedone, visto che le strisce sono a due metri cirrca
Fra M. Xander 1 anno fa su fb
Assolutamente senza senso le strisce in quella posizione!
Ronny Beltrami 1 anno fa su fb
Lo sempre pensato e detto!
Massimo D'Onofrio 1 anno fa su fb
A me capita spesso di dovermi quasi fermare perché dei pedoni sostano davanti le strisce anche senza voler passare... non si potrebbe creare un’area specifica dove chi vi sosta vuole espressamente attraversare?
Luca Di Meco 1 anno fa su fb
Se ci sono le striscie ti fermi anche se sono disegnate nel tuo salotto. e in rotonda vai piano. punto
Pat Novo 1 anno fa su fb
Esempio lampante,rotonda solduno vicino bar Euro!
SosPettOso 1 anno fa su tio
Solitamente, affiancata all'uscita, c'è un entrata... Dal punto di vista dell'automobilista/camionista, le strisce andrebbero allontanate dalle rotonde, così il pedone per andare dal punto A al punto B situati a 5ometri deve farsi 2/3oometri di camminata per aggirare la rotonda, magari sotto l'acqua o la neve... L'ideale sarebbe fare rotonde a due piani: piano inferiore per pedoni e piano superiore per i mezzi... ma vi immaginate il costo per modificare tutte le rotonde esistenti (ed in seguito per tener pulito il sottopasso pedonale)?
seo56 1 anno fa su tio
Quante ce ne sono in Ticino!!!
La Ivi 1 anno fa su fb
troppo spesso le sono in posti molto pericolosi. Dopo le curve, dopo le rotonde, dopo le fermate del bus....
marcopolo13 1 anno fa su tio
Le strisce pedonali dopo una rotonda sono una put....!!!!
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Sono le rotonde ad essere mal fatte, strette e scomode.... Le strisce basterebbe farle pochi metri più in là...
Alessia Rossi 1 anno fa su fb
È pieno di questa assurdità! Io rischio la vita ogni sera a una rotonda di stabio , arrivano come pazzi dai semafori e neanche rallentano! Le sposteranno quando ci scappa il morto sparando di non essere io !
Gabriella del Giudice 1 anno fa su fb
Vero ne abbiamo anche noi una dove passano tanti bimbi che trovo pericolosa
Mattiatr 1 anno fa su tio
Le strisce pedonali prima/dopo le rotonde non sono solo un pericolo, ma costringono l'autista a fermarsi in rotonda, intasando il traffico.
Veneranda Loffredo 1 anno fa su fb
È vero , sia x i pedoni ma anche x gli automobilisti
Araceli Togni 1 anno fa su fb
Lo stesso problema c'è anche con le fermate del bus... Le strisce andrebbero messe dietro la fermata, non davanti dove non si vede il pedone finché non sbuca che è già praticamente in mezzo alla strada
Ferruccio Agustoni 1 anno fa su fb
Araceli Togni il problema non vien risolto ma spostato sull’altro lato della strada
Araceli Togni 1 anno fa su fb
Ferruccio Agustoni assolutamente no... Chi viene dall'altra parte ha la visuale più ampia in questo modo, vede il pedone già sull'altra corsia... Invece ora il pedone lo vedi sbucare solo quando sorpassa il bus...
Gio Ber 1 anno fa su fb
Araceli Togni di principio non si sorpassa nei pressi di passaggi pedonali e mettendole dietro alle fermate si facilità il sorpasso di chi viene da dietro il bus senza però avere la certezza di avere la strada libera davanti e non viene data visuale invece a chi arriva dall’altra corsia e che ha tutto il diritto di passare essendo che si trova sulla propria corsia e non sta sorpassando.
Araceli Togni 1 anno fa su fb
Gio Ber alla rotonda a losone, per esempio puoi sorpassare benissimo il bus visto che le corsie sono due, quando le fermate rientrano lo puoi sorpassare!! ovviamente si va piano sapendo che possono passare pedoni, ma può sempre succedere che o non si vede il pedone o un bambino che corre fuori, se i passaggi pedonali sono dietro vedi arrivare le persone prima che vogliono attraversare
Ceronetti Lorenzo 1 anno fa su fb
Un paio di giorni fa ho visto un paio di mamme con i loro figli intenti ad attraversare la strada, a meno di 10 metri vi erano le strisce pedonali in un punto sicuro. Loro hanno attraversato sulla strada.. i bimbi imparano dagli adulti, quel giorno hanno imparato a fregarsene della sicurezza. Sono anche io un autista ed è vero, con un veicolo pesante i punti morti sono tanti.. Ma se anche il pedone sfida il pericolo, purtroppo, poi succedono gli incidenti. La prima regola è il contatto visivo tra autista e pedone, se manca quello qualcuno si fa male e mai quello più grosso.
Laura Cairoli 1 anno fa su fb
Ceronetti Lorenzo qui a castello il cantone vuole togliere le strisce pedonali in piazza ( davanti al Sulmoni)perché troppo pericolose.. non c’è possibilità di raggiungere le altre strisce perché non c’è marciapiede, risposta del cantone: “se attraversi dove non ci sono le strisce, il pedone fa più attenzione; infatti la maggior parte degli incidenti avvengono sulle strisce”. E anche qui il pedone viene sfavorito ...
Ceronetti Lorenzo 1 anno fa su fb
Contatto visivo tra pedone e automobilista. Regola principale. Il pedone ha sempre la precedenza comunque. Non ricordo con esattezza quanti metri oltre le strisce pedonali si può attraversare la strada senza utilizzare esse.. anche questa regola esiste. Tornado a questa disgrazia dell'articolo purtroppo posso immaginare un bimbo mal educato che attraversa con il suo monopattino senza aver il contatto visivo con l'autista. Dispiace, ma alcune disgrazie si possono evitare.
F/A-18 1 anno fa su tio
Concordo, pericoloso come è pericoloso la concomitanza fermata del bus e strisce pedonali, non si capisce mai se la gente aspetta il bus o vuole attraversare, risultato: il traffico si congestiona e si creano situazioni di vero pericolo.
marcopolo13 1 anno fa su tio
@F/A-18 Oppure le strisce pedonali di fronte al bus. Gente spunta fuori a caso quando il bus è ancora li e le vedi solo all'ultimo momento.
Flavio Rausa 1 anno fa su fb
Assolutamente d’accordo
Lore62 1 anno fa su tio
Non sono le strisce pedonali ad essere in posti pericolosi, è quel DISGRAZIATO che ha dato la precedenza assoluta ai pedoni che ha creato queste situazioni dove in alcuni casi si trasforma in tragedia!! Invece di insegnare come un tempo come si attraversa la strada anche ai più giovani con la massima attenzione, e far capire che se si sbaglia SEI MORTO, continuano imperterriti a cercare il problema altrove! Guai riconoscere i propri errori e tornare indietro....
Debora Marçal 1 anno fa su fb
Tra 5 e 50 metri c’è una bella differenza... 20 o 30 non sarebbero già meglio?
Matteo Caiata 1 anno fa su fb
Imparassero a fermarsi e dare la precedenza ai pedoni, che pure devono farsi vedere e devono attraversare senza tentennare. Questo camionista come molti altri a nord delle alpi dovrebbe capire che è prassi fermarsi e con largo anticipo al passaggio pedonale. Sarebbe utile portare qualcosa di simile qua in ticino, ma è una giungla con persone frustrate nel traffico e sempre stressate, poi una buona fetta di ticinesi e anche targati I si fermano e questo è un buon inizio.
Bandito976 1 anno fa su tio
C'é una sola soluzione; separare i pedoni dal traffico motorizzato. Isolando i due componenti non verranno mai a contatto. Quando la capiranno avranno scoperto se é nato prima l'uovo o la gallina
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Bandito976 Forse nelle città più grandi, in Ticino non so se ne varrebbe la pensa, vorrebbe dire coprire di ponti pedonali tutte le città e tutti i paesi più trafficati. Non si parlerebbe proprio di centesimi, ...
Gio Ber 1 anno fa su fb
Io l’ho sempre pensato che appena dopo le curve, anche in auto, svoltando a destra e subito a 5 m dopo ti trovi le strisce pedonali, e un pedone sulla tua destra vuole attraversare, non lo vedi perché il piantone destro dell’auto nasconde il pedone e se il pedone non fa attenzione e inizia ad attraversare te lo ritrovi di colpo già in mezzo alle strisce e non fai in tempo a frenare. Figuriamoci per un tir in uscita da una rotonda. I passaggi pedonali devono essere messi solo in tratti di strada diritta in modo che nella totale visuale del parabrezza si possa vedere il passaggio pedonale per intero e senza ostruzioni. È banale dirlo, ma la larghezza di un piantone di un auto è largo circa 7 cm ma però può nascondere una persona di 100 kg e alta 2m se si è nella giusta angolazione.
Alessandro Allia 1 anno fa su fb
Gio Ber La vostra precisione rasenta il parossismo... OLTRE IL BUON SENSO
Florinda Pedroni 1 anno fa su fb
E le strisce pedonali agli incroci
Maria Maria 1 anno fa su fb
Sono pienamente d’accordo che sono pericolose .
Danny50 1 anno fa su tio
Era ira di capirla. Quando uno esce e deve vegliare a sinistra chi arriva poi 2 metri dopo l’uscita si trova il passaggio pedonale che vedendolo all’ultimo secondo gli impone una frenata d’emergenza, rischiando il tamponamento. Una vera cagata pazzesca che solo gli ingegneri dell’ustra o simili potevano inventarsarsi
Giorgio Albisetti 1 anno fa su fb
Concordo sul fatto che per i camion sia pericoloso per una questione di angoli morti che limitano la visuale, ma per la maggior parte degli incidenti che capitano in prossimità delle rotonde la causa è la velocità eccessiva nella percorrenza. Le rotonde dovrebbero servire anche a rallentare invece spesso si vede gente che ci entra a manetta pensando di essere a Le Mans. Ovvio che se appena dopo la rotonda c’è il pedone che passa l’auto non fa in tempo ne a vederlo ne a fermarsi...
Roby Ginevri 1 anno fa su fb
Giorgio Albisetti , esatto...non sono le rotonde il problema...il problema e’ chi non le conosce.... ( non conoscono le regole di comportamento in auto!!! )
Giuseppe Chilelli 1 anno fa su fb
L‘ho sempre pensato e ora me lo avete confermato. Finalmente
Gianlugigi Giambroni 1 anno fa su fb
Perfettamente d’accordo, provocano traffico, tamponamenti e non sono neanche sicure per i pedoni che attraversano
Equalizer 1 anno fa su tio
Alla rotonda del Centro COOP di Tenero fino ad oggi un qualche santo ha vegliato, e a tutti i giovani del Centro Sportivo è andata bene, ma prima o poi anche il santo dovrà andare a pisciare.....
Anthina Agostini 1 anno fa su fb
Deve averlo capito anche mia figlia oggi dopo aver imprecato.. sempre detto che è pericoloso xchè devi guardare le altre auto e mentre prendi l'uscita quello davanti si ferma e allora giù a frenare...
Roby Ginevri 1 anno fa su fb
Anthina Agostini e devi pure mettere la freccia !!!! Tra un po’ ci obbligheranno pure di fare altro mentre guidiamo!!!! Tanto per complicare le cose...?
Isabel Goncalves 1 anno fa su fb
Sono d'accordo
LAMIA 1 anno fa su tio
HA RAGIONEEEEEE
Bleniese 1 anno fa su tio
Tutti hanno ragione..chi dice che le strisce sono troppo vicine alle rotonde...chi dice che ci vuole più attenzione da parte degli automobilisti...chi dice che i pedoni devono fare più attenzione. Però chi di dovere dovrebbe trovare le soluzioni ottimali con sottopassaggi, semafori e percorsi alternativi perchè la morte di un ragazzino è una tragedia per la famiglia del bambino ma anche per chi lo ha investito che non ci può lasciare indifferenti.
Eric Lurati 1 anno fa su fb
codiez ci deve scappare il morto per capirlo...
Simona Murgia-Odun 1 anno fa su fb
Strisce pedonali messe in punti pericolosissimi, dopo curve dopo rotonde ecc... io nn so chi decide dove metterle, ma un Po di testa bisogna metterla...
Angie Gigi Lamberti-Castillo 1 anno fa su fb
E’ il cantone che decide dove metterle .
occhiaperti 1 anno fa su tio
E nessuno ha l'idea di pensare e di comunicare che eventualmente sarebbero utile di abassare la velcocitàa, entrando, facendo, e uscendo la rotonda??? Io vedo solo una cosa nella vita quotidiana, gente che non sano quando veloce possono prendere e uscire una rotonda - la pista appartiene a loro.... Poi parlare che una rotona è e pericolosa? Siamo noi, i pericolosi che si comportano inadeguatamente alla situazioni del traffico. <non è pericolo il mezzo, non è pericolosa la strada, l'incrocio o una rotonda, percoloso è il conducente è spetta a lui/lei a gestire suo/a mezzo di modo sicuro sia per se stesso, per il mezzo e per tutti gli altri partecipanti al traffico, sia con mezzo o a piedi...!
sedelin 1 anno fa su tio
anche quando si esce da una strada principale svoltando a sinistra, e quindi "tagliando" la strada ai veicoli in direzione contraria, ti ritrovi le strisce con pedoni attraversanti: ti fermi e rischi la collisione con le macchine.
Carlo Aiele 1 anno fa su fb
Viale portone bellinzona quelle strisce subito attaccate alla rotonda per andare verso il centro. Mamma mia.
Davide Piro 1 anno fa su fb
Aggiungo la fermata del postale messa appena prima della corsia riservata, così da tenere il traffico bloccato. Metterla più avanti all'interno della corsia riservata, era così difficile pensarlo?
JulIana Mara Passos 1 anno fa su fb
Quasi mi tamponano sul quella a Melide davanti alla ? polizia .
Mara Athena 1 anno fa su fb
Eh ma le rotonde come e dove fare le strisce pedonali sono il risultato di anni di studio di ingegneri... strapagati! (... secondo me non hanno mai guidato , avranno l’autista ?!)
Luca Genins 1 anno fa su fb
Ma che scoperta! Per fortuna che ghe gent che sctudia! ??‍♂️
Patrizia Reali 1 anno fa su fb
O come quelle dopo una curva e neppure segnalate...ma dove hanno studiato sti cervelloni? Universita inesistente online?
Carlo Aiele 1 anno fa su fb
Patrizia Reali 500 persone hanno studiato per via sicura... ma solo per inrascare soldi non per migliorare le strade .... via sicura ahahaha politici fili da pu.
Mino Matteo 1 anno fa su fb
Vero non possono stare le strisce pedonali subito dopo la rotonda capita spesso che ti trovi un pedone subito a centro strada. Molto pericoloso
Carmine DjRaver Pascaretta 1 anno fa su fb
Si verissimo, tante volte stinchi e rischi che quello dietro ti incula. Non dovrebbero fare le strisce pedonali subito al uscita della rotonda.
tico 1 anno fa su tio
chi legge il miei post cominci dal primo fino all'ultimo per immisione. non capisco ma quando scrivi ad un certo punto vuoi poostare segnala errore, per quale motivo ? forse troppo parole ? allora mettere un conta lettere residuo così uno capisce.
tico 1 anno fa su tio
Ma ultimamente ho anche visto eliminare sctrisce pedonali in zone molto comode per il pedone, ma invece dove andrebbero evitate sono ancora li. Maroggia davanti alla stazione c'ê una striscia che sbuca da dentro un muro di giorno non si nota quasi mai un pedone di bassa statura e di notte fino all'ultimo non si vede proprio niente, oltretutto l'illuminazione li è scarsissima. Io se fossi nelle autorità comicerei a fare sul serio a rendere sicure le strade, non abbassando i limiti o mettere paletti in mezzo la strada, ma a dare multe anche ai pedoni per esempio, creare dei sistemi di attraversamento sopra elevati come c'erano fino ad una ventina di anni fa in leventina, che ora sono stati tolti tutti o quasi. Mendrisio piazza del ponte c'è un sotto passo e ora un passaggio pedonale, che senso hanno quelle strisce ? Proprio sulla curca davanti al Tettamanti cicli c'è un striscia che salendo dal basso non si riesce a vedere chi proviene da sinistra, e arrivando da sopra chi cè a destra, se non all'ultimo minuto. Li ci sono anche dei bagni sotterranei che non osno più usati, perchè non trasformare questa scala per creare un sottopasso che arrviva dall'altra parte della strada ? Insomma a buon intenditore......
tico 1 anno fa su tio
Non è concepibile che le regole della strada vadano rispettate solo dagli automobilisti e non dagli altri utenti. Come automobilista se mi avvicino ad una striscia pedonale rallento, ma sopratutto osservo i pedoni che si stanno avvicinando a queste e se del caso mi fermo anche se loro non hanno intenzione di attraversare( proprio come ho imparato a scuola guida ormai più di 20 anni fa). Ma bisognerebbe che anche i pedoni imparassero a usarle attraversando a piedi e non in sella ad una bici o sul monopattino, che sono troppo veloci nell'imbocarle senza dare così abbastanza tempo ai veicoli di fermarsi. In oltre gli stessi pedoni devono capire che a piedi si viaggia ad una media di 5km/h, un auto gia dopo 2 m arriva già a 20km/h e in fase di accellerazione il tempo di reazione alla frenata è maggiore rispetto ad una velocità costante: durante la partenza oltre che a gasare sieffettua il cambio delle marce, si utilizzano gli indicatori, ecc, durante una marcia costante il piede del gas rimane solo appena appoggiato e di regola non si usano accessori per indicare il percorso, salvo al rallentamento che comunque in quel caso si ha già il veicolo in fase di decellerazione.
Patricia Widy 1 anno fa su fb
Verissimo
tico 1 anno fa su tio
Condivido solo a metà. Le strisce peedonali servono al pedone come la pista ciclabile alle bici, le strade alle auto e i binari ai treni, ecc.. Allora bisogna che anche i pedoni di qualunque età imparino ad usarle.
Angelo Michele Maiorano 1 anno fa su fb
Hanno una distanza troppo corta dalla rotonda: farle come minimo a 10 metri.....alcune strisce non sono nemmeno a due metri
Emanuel Emi Bajas 1 anno fa su fb
E le strisce pedonali vicino alla fermata del bus??? Appena scendo si buttano subito in strada.
Mara Athena 1 anno fa su fb
Emanuel Emi Bajas esatto problema che sono spesso dietro il bus e non davanti ..per chi arriva dalla corsia inversa non può sapere mai se da dietro il bus spunta all’improvviso un pedone (parziale visibilità).
Simone Sartore 1 anno fa su fb
vero! non solo si rischia di investire il pedone ma pure di farsi tamponare ?
Fabio Coco 1 anno fa su fb
Simone Sartore o di avere rimorsi per tutta la vita tirando sotto un bambino
Francesco Scimeca 1 anno fa su fb
Simone Sartore ho dato la precedenza a un bambino e dietro un ragazzo in moto mi ha tamponato la moto distrutta
Alessandro Allia 1 anno fa su fb
Simone Sartore Hai scoperto che può essere calda nè... l acqua eh ✌?
Veronica Lussana 1 anno fa su fb
Non sono pericolose... Di più!!! Sia per i pedoni che per gli automobilisti
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
E ci voleva l’autista che denuncia su Facebook per capirlo?
Nadia Bordogna Stevanato 1 anno fa su fb
è vero
Federica Spanu 1 anno fa su fb
Per me nn sono pericolose se tanti pedoni attivassero il loro cervellonprima di attraversare...
Emanuel Emi Bajas 1 anno fa su fb
Federica Spanu e vero pure questo, ma purtroppo e un bambino di 10 anni.
Sandro Rennis 1 anno fa su fb
Emanuel Emi Bajas il cervello lo devono accendere tutti, automobilisti e pedoni
Federica Spanu 1 anno fa su fb
Emanuel Emi Bajas vero, e mi fa male che ad un bimbo sia successo questo...ma io mi faccio una domanda: al bambino sarà stato spiegato come si deve attraversare la strada? Premetto, nn ero li e quindi nn so come siano andate le cose... ma io sta domanda mi viene naturale... anche perchè purtroppo troppo spesso vedo bambini attraversare in modo allucinante...
Chica Mossi 1 anno fa su fb
Certamente !!!
Stefania Passera 1 anno fa su fb
Verissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 09:17:00 | 91.208.130.89