Cerca e trova immobili

SVIZZERAPolmonite in Cina, in Svizzera già numerosi casi

23.11.23 - 15:18
La conferma arriva da uno studio svizzero: «Registriamo un aumento significativo». La rassicurazione: «Gli ospedali stanno reagendo bene»
Deposit
Fonte ATS
Polmonite in Cina, in Svizzera già numerosi casi
La conferma arriva da uno studio svizzero: «Registriamo un aumento significativo». La rassicurazione: «Gli ospedali stanno reagendo bene»

BERNA - Dopo un'assenza di oltre tre anni, i micoplasmi che causano la polmonite sono tornati. È quanto emerge da uno studio condotto da un team di ricerca internazionale guidato dalla Svizzera, pubblicato oggi, giovedì, sulla rivista scientifica "The Lancet Microbe".

La Cina è già alle prese con un aumento dell'incidenza della polmonite. L'Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) ha chiesto informazioni in merito ieri sera. La Commissione nazionale cinese per la salute attribuisce l'aumento di tali malattie nel Paese, alla diffusione degli agenti patogeni in seguito alla revoca delle misure sul coronavirus. Come ha riferito mercoledì l'agenzia di stampa statale Xinhua, l'influenza polmonare in particolare sta registrando una "forte tendenza all'aumento" a Pechino, specificando che anche le infezioni da micoplasma stanno aumentando. Lo studio sulla ricomparsa del micoplasma è stato quindi pubblicato prima del previsto.

«Attualmente si registra un aumento significativo anche in Svizzera», ha dichiarato il responsabile dello studio Patrick Meyer Sauteur dell'Ospedale pediatrico di Zurigo su richiesta dell'agenzia di stampa Keystone-SDA. Il modo in cui le infezioni si stanno sviluppando è soggetto a un attento monitoraggio.

Assenti da oltre tre anni

I micoplasmi (Mycoplasma pneumoniae) erano tra gli agenti patogeni batterici più comuni che causavano polmonite nei bambini prima della pandemia. Possono anche causare malattie della pelle, delle mucose e del sistema nervoso. Con le misure legate al coronavirus, i batteri erano scomparsi e rimasti lontani, tanto che i ricercatori erano perplessi sul fatto che sarebbero mai tornati.

«Da un punto di vista scientifico, è stato assolutamente affascinante», ha dichiarato il responsabile dello studio, Patrick Meyer Sauteur. Le misure contro il Covid-19 hanno portato anche a una diminuzione della trasmissione di altri agenti patogeni. Tuttavia, ad eccezione del micoplasma, quasi tutti sono ritornati dopo la revoca delle misure.

Nel frattempo, anche le infezioni da micoplasma hanno raggiunto o addirittura superato i livelli pre-pandemici, come dimostra il team di ricercatori guidato da Meyer Sauteur. «Attualmente stiamo vivendo la tanto attesa recrudescenza delle infezioni da micoplasma e stiamo già assistendo a numeri record in Svizzera», afferma il medico.

Il mancato riconoscimento può essere pericoloso

In molti casi, le infezioni da micoplasma sono lievi e guariscono da sole; le infezioni più gravi sono solitamente trattate con antibiotici. «Ma devono essere riconosciute», chiarisce Meyer Sauteur. Infatti, gli antibiotici a base di penicillina, consigliati principalmente per la polmonite batterica, non sono efficaci contro il micoplasma.

«Poiché il batterio è stato assente per così tanto tempo, è possibile che il personale specializzato non pensi più al micoplasma nonostante i sintomi simili», ha detto Meyer Sauteur. Tuttavia, la ricomparsa dell'infezione - ha tenuto a precisare l'esperto - «è stata finora gestita molto bene negli ospedali svizzeri».

Immunità forse più bassa

Resta da capire come continueranno a svilupparsi le infezioni. «Dobbiamo tenere d'occhio gli sviluppi ora in inverno, l'aumento delle infezioni negli ultimi mesi è molto impressionante», ha detto Meyer Sauteur.

Inoltre, l'immunità nella popolazione è più bassa dopo più di tre anni di assenza, il che potrebbe portare a infezioni più numerose e talvolta più gravi. Finora, tuttavia, non è stato così.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

ladycore 4 mesi fa su tio
Quanti criceti sulla ruotina scrivono gli articoli su Tio?

Nina 4 mesi fa su tio
..." da un punto di vista scientifico , è stato assolutamente affascinante " 👍😊

Nina 4 mesi fa su tio
..." le misure contro il covid-19 hanno portato anche a una diminuzione della trasmissione di ALTRI agenti patogeni "......e gli scettici , ancora insistono che le mascherine erano inutili 🤦‍♀️

Nina 4 mesi fa su tio
il mycoplasma pneumoniae é un batterio atipico perché non ha una parete cellulare ; per questo motivo sono insensibili ad antibiotici come penicillina , cefalosporina

andrea28 4 mesi fa su tio
Per me i vaccini vanno bene, l'ho sempre scritto, purché dati a chi ne ha bisogno. ma leggere che un vaccino non é sperimentale perché l'hanno fatto miliardi di persone da l'idea di come le persone non sappiano più usare il proprio senso critico. Cosa c'entra se l'hanno fatto in tanti. Semmai bisogna vedere se tra questi tanti ha avuto effetto, per quanto tempo, se ha causato problemi, se si quanti effetti collaterali rispetto agli altri vaccini, ecc... Se i vaccinati morivano tutti avreste detto che non é sperimentale?

bradipo 4 mesi fa su tio
Risposta a andrea28
Neppure io sono contrario a priori ai vaccini, in particolare se ad assumerli non sono io. Ho sempre rispettato la scelta di chi ha voluto il siero ma dal loro trono, gli iniettati, hanno sempre sentenziato la loro superiorità per la scelta da fatta (come d'altronde ho sempre compatito i convinti complottisti). Ho subito parecchie volte il COVID, la 4 sembrerebbe 10 giorni fa. Mi spiace per i fervidi sostenitori del vaccino per tutti, ma contrariamente alle loro convinzioni sono tutt'ora vivo e vegeto e felice che dopo ogni guarigione non ho preoccupazioni, contrariamente a chi si è autoconvinti che gli effetti collaterali siano trascurabili... Mi spiace per tutte le vittime causa covid o effetti vaccinali (seppur molti un'inezia al cospetto di quelli che ogni giorno muoiono di stenti), ma pro e no vax, hanno rotto i c... con la loro ignoranza in materia! Andrea, ho forte convinzione che il buon senso non sia una virtù di cui l'essere umano possa andar fiero.

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a bradipo
#bradipo , non sapevo di avere un trono 💺 , spero anche una bella corona 👑 ,...😂

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
#andrea , ( te l'ho scritto decine di volte ) , ....i vaccini Moderna / Pfizer sono autorizzati dall'Ema , in modo DEFINITIVO , da settembre 2022 !!....aggiornati ! 🤦‍♀️

bradipo 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
# Nina: la corona l'avete lasciata a noi recalcitranti: una corona di spine!😜

andrea28 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Nina che cosa c'entra, stai dicendo che quando hanno iniziato ad utilizzali non erano autorizzati, cioè sperimentali, esattamente quello che dico io. e non dico nemmeno che non bisognava usarli, ma non su tutti, non sui giovani, solo sulle persone a rischio ben definite dall'UFSP, e non bisogna rinnegare gli effetti collaterali.

ladycore 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Suscitano tenerezza. Un farmaco senze effetti secondari è....l'omeopatia!

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a ladycore
# bradicore , a voi la corona di spine , a noi la corona incastonata di gemme preziose 👑...😂

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
# andrea , ma semettila di scrivere falsità !! 🤦‍♀️...i protocolli standard internazionali ( anche FDA ) seguono delle regole severe ( che tu , evidentemente Non conosci ) , per ottenere le autorizzazioni …ti copio i documenti ufficiali dell’EMA !!!

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
settembre 2022 ; " EMA’s human medicines committee has recommended converting the conditional marketing authorisations of the covid-19 vaccines Comirnaty (BioNTech/Pfizer’s vaccine) and Spikevax (Moderna’s vaccine) into standard marketing authorisations. These no longer need to be renewed annually. All other obligations for the companies remain in place "

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
" EMA) supports the development of medicines that address unmet medical needs. In the interest of public health, applicants may be granted a conditional marketing authorisation for such medicines on less comprehensive clinical data than normally required, where the benefit of immediate availability of the medicine outweighs the risk "

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
" the conditional marketing authorisations were granted based on 1) a POSITIVE benefit-risk balance, 2) the fact that the vaccines addressed an unmet medical and were to be used in the context of a public health emergency, and 3) the likelihood that the applicants would be able to provide more comprehensive clinical and quality data post-authorisation "

Elveg 4 mesi fa su tio
Il virus farà paura o meno e ogni virus dà i suoi problemi…ma la maggior parte dei commenti qui fanno venire la diarrea acuta…ma di problemi non ne avete già abbastanza?!?

Dex 4 mesi fa su tio
Non dovete essere arrabbiati con quelli che non hanno fatto il vaccino. Alla fine voi siete arrabbiati perché vi siete vaccinati, non per il fatto che che altri non si siano vaccinati. ✌️

W.Bernasconi 4 mesi fa su tio
Risposta a Dex
Credo di non averla capita questa..

Disà 4 mesi fa su tio
Risposta a Dex
le critiche vanno fatte per cognizione di causa mettersi al riparo durante un evento catastrofico non è certo da condannare ( molti non hanno avuto quella fortuna comunque ) , tutt' altro è sentenziare di biochimica , genetica e microbiologia per giustificare il proprio comportamento a posteriori ;)

Romano 4 mesi fa su tio
Risposta a Dex
Dex....ma chi vi calcola?

Dex 4 mesi fa su tio
Risposta a Romano
Giusto!!! È così che devi pensarla. Non mi calcolare ed è tutto a posto ✌️

Dex 4 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Non è difficile

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Dex
#Dex , non ti preoccupare , noi pro-vax siamo molto cool 👍😜

Paolin’ 4 mesi fa su tio
E anche oggi, TIO diventa un festival del complotto.

ladycore 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
Un sacco di gente traumatizzata dalla pandemia continua a dare eccessivo peso a notizie fondamentalmente inutili alla vita quotidiana. Un continuo batti e ribatti su articoli, teorie, procedure ecc. sembra che sitano ancora vivendo nel 2021.

Spartan555 4 mesi fa su tio
Tempistica perfetta per le elezioni USA del 2024.

Peter Parker 4 mesi fa su tio
Risposta a Spartan555
Mi hai tolto le parole di bocca

S.S.88 4 mesi fa su tio
Risposta a Spartan555
😅

rosi 4 mesi fa su tio
Basta notizie negative, non ne possiamo più.

sirio 4 mesi fa su tio
Risposta a rosi
Hai ragione ROSI, non se ne può più! Solo negativitá

mestesso 4 mesi fa su tio
Risposta a rosi
le notizie positive non le troverai certo su tio.

Swissabroad 4 mesi fa su tio
Risposta a rosi
I media campano su questo, dovreste saperlo. Perchè alla fin fine la gente vuole questo anche se poi predica il contrario.

sWiSs_PiRaTe 4 mesi fa su tio
Terrorismo mediatico 24/7 eh?

mestesso 4 mesi fa su tio
Risposta a sWiSs_PiRaTe
leggiti il topolino se non vuoi queste notizie. Su tio non c’é altro.

Joe_malcantone 4 mesi fa su tio
Ok , è già pronto il prossimo vaccino RNA sperimentale che viene spacciato per sicuro ?

Ubachef 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
Il vaccino contro il covid è stato somministrato a miliardi di persone e non è sperimentale. Anzi, ha salvato innumerevoli vite umane. Ma a voi furbi non la si fa, eh?

Keope1963 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
RMNA .. se proprio!

Disà 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
la prossima volta che il mondo si fermerà mentre gli ospedali di tutto il pianeta collasseranno seguiremo volentieri la linea guida del " basta voltarsi dall' altra parte " o ancora meglio " ho preso il covid e sto meglio di prima ! "

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
Eh devi avere ragione tu, dall’alto delle tue conoscenze in ambito medico. D’altro canto, i batteri sono stati inventati per vendere vaccini (o forse confondi con i virus?) e i virus per vendere antibiotici (o forse confondo con i batteri?). Poi non parliamo dell’articolo: che sia scritto perché i potenti (perlopiù Ebrei e Rettilani) mettano un po’ di panico nella popolazione? Magari non fermarsi al titolo potrebbe aiutare, in mezzo a tanta confusione.

ladycore 4 mesi fa su tio
Risposta a Disà
Certo quando si punta solo sulla selezione della specie e sei il fortunello di turno allora vale tutto. Morte tua, vita mia.

Joe_malcantone 4 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Se proprio cambia nulla …

Bigman2 4 mesi fa su tio
Risposta a Ubachef
A noi furbi non la si fa mentre a voi gonzi è da 3 anni che ve la stanno facendo. Questo malgrado tutte le evidenze... ma va bene così. Restare positivi è un vostro diritto (ma non al vairuxx, ocio...) ;-)

Trapp 4 mesi fa su tio
Risposta a Ubachef
Strano che sempre più giovani calciatori, ciclisti, ginnaste artistiche, modelle, attori ecc ecc prima del V a c i no , erano sani, forti, e sani dì cuore (controllati , altrimenti non puoi praticare i sport di competizione ) ... e 2 anni dopo ??? Inaspettatamente ci lasciano

Joe_malcantone 4 mesi fa su tio
Risposta a Ubachef
Ubachef ti spiego una cosa semplice: per sviluppare un nuovo medicamento, che sia vaccino e da banco, servono circa 8-10 anni . In questo periodo si hanno 3 fasi : fase 1 o dei safety trials, fase 2 o expanded trials, fase 3 che è quella in cui vi è la somministrazione a migliaia di VOLONTARI. In testa a queste 3 fasi c’è quella in cui il virus da “combattere” viene studiato per la decifrazione del genoma…. Ora , usando un po’ la testa , è possibile lo sviluppo in solo 4/6 mesi ? Questa è scienza non bla bla

Joe_malcantone 4 mesi fa su tio
Risposta a Ubachef
Aggiungo infine che poi c’è la registrazione del medicamento nei vari mercati , quindi con l’approvazione dei vari enti preposti al controllo come può essere la FDA per gli USA o Swiss medic per la Svizzera

Siebenäsch 4 mesi fa su tio
Risposta a Ubachef
Mi ha detto mio zio che uno stava bene e poi ha fatto il vaccino è morto tre volte perché gli ha incasinato il DNA per colpa della grafite che non ce lo dicono che il 5G gli ebrei

Joe_malcantone 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
Un ultima considerazione : visto che il virus del covid è del AIDS fanno parte della stessa famiglia , mi spiega come mai dopo 30 o forse 40 anni sono sono riusciti a trovare un vaccino per debellare la malattia che ha ucciso milioni di persone ???

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
# joe..." il virus del covid è del AIDS fanno parte della stessa famiglia " 😂😂😂🤣🤣🤣🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️

Ubachef 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
E' arrivato il virologo. Con la specializzazione in organizzazione dei trial medici. E scommetto che sono bastati 4-5 video youtube, eh?

Joe_malcantone 4 mesi fa su tio
Risposta a Ubachef
No è arrivato uno che ha studiato nel settore …. E prima di dare giudizi pensa che forse chi sta scrivendo qualcosa sa … poi ognuno pensi quello che vuole

ladycore 4 mesi fa su tio
Risposta a Joe_malcantone
Scusi la mia ignoranza però in quale settore ha studiato? Ha lavorato presso laboratori o istituti che sperimentano nuovi farmaci su esseri umani?

Keope1963 4 mesi fa su tio
Risposta a Trapp
Si perché è un vaccino creato per uccidere soprattutto gli sportivi e tutti coloro che prima stavano bene.🤡💤💤💤💤

Nap 4 mesi fa su tio
Risposta a Trapp
E gli sportivi morti prima del vaccino? Vuoi una lista tuttologo?

Aka05 4 mesi fa su tio
Risposta a Bigman2
Personalmente non me ne frega nulla di pro e no vax, ma al “noi furbi”, fa capire che tu sia quello “intelligente” in famiglia… Chapeau
NOTIZIE PIÙ LETTE