Cerca e trova immobili

CASSE MALATIEcco i Cantoni «scandalosi» che potevano ridurre i premi e non lo hanno fatto

29.08.23 - 19:34
Nidvaldo ha usato solo la metà dei fondi messi a preventivo. Maluccio anche Zurigo, mentre il Ticino...
Ti-Press
Ecco i Cantoni «scandalosi» che potevano ridurre i premi e non lo hanno fatto
Nidvaldo ha usato solo la metà dei fondi messi a preventivo. Maluccio anche Zurigo, mentre il Ticino...

BERNA - La maggior parte dei Cantoni si comporta in modo «scandaloso». Non usa giri di parole l'Unione sindacale svizzera (Uss) per definire l'atteggiamento di ventuno dei ventisei Cantoni svizzeri riguardo al budget destinato alla riduzione dei premi di cassa malati. Secondo un analisi, infatti, nel 2022 essi avrebbero potuto dare molti più soldi agli assicurati. Ma non l'hanno fatto. «Ventuno di loro non hanno nemmeno esaurito il budget messo a disposizione», lamenta l'Uss precisando che se questi Cantoni avessero distribuito completamente i fondi messi a bilancio avrebbero potuto versare complessivamente 234 milioni di franchi in più agli assicurati svizzeri lo scorso anno. Una cifra che avrebbe fatto parecchio comodo visto il costante (e pure massiccio) aumento dei premi. 

Gli insensibili - Secondo l'Unione sindacale la maggior parte dei Cantoni «ignora lo choc» causato dai premi (e atteso anche per il 2024). Ma andiamo a vedere quali sono quelli più "taccagni" e quali quelli virtuosi. In testa alla classifica di quelli “più insensibili” ai bisogni dei propri cittadini troviamo Nidvaldo che nel 2022 ha distribuito alla popolazione solo la metà dell'importo messo a preventivo. Non benissimo neppure il popoloso (e ricchissimo) Canton Zurigo che lo scorso anno ha utilizzato solamente il 79% del denaro messo a bilancio. «Prendiamo il caso di una famiglia di quattro persone con un reddito lordo di ottantamila franchi. Se il Cantone avesse esaurito il proprio budget e avesse distribuito quei soldi questa famiglia avrebbe potuto disporre di 820 franchi in più in un anno. Una cifra che le è invece stata negata».

 

USSLa percentuale di budget stanziata per ridurre i premi utilizzata in ogni cantone.

E i virtuosi - In Ticino, invece, è stato utilizzato il 97% del budget, mentre i cinque Cantoni più virtuosi – ovvero quelli che hanno esaurito tutti i fondi messi a preventivo (e anche qualcosina in più) – sono Vallese, Uri, Friburgo, Zugo e Lucerna. Non è quindi a loro, ma agli altri ventuno, che si rivolge in conclusione l'Uss invitandoli ad «assumersi finalmente le proprie responsabilità» su un tema che da tempo risulta essere la principale preoccupazione dei cittadini.

COMMENTI
 

357magum 6 mesi fa su tio
È da sempre una lobby

resiga 6 mesi fa su tio
Le casse malati sono in mano ad industriali ricchi e quindi é normale che guardano alle loro tasche e non vanno di certo a guardare le nostre !

Pincopalla555 6 mesi fa su tio
dovremmo andare tutti in piazza ma non si fa mai niente

teamsabotage 6 mesi fa su tio
Sarebbe forse anche ora che vengano pubblicate anche le statistiche di quanti pagano la cassa malati perchè se solo 1/3 la paga e il restante 2/3 fa il parassita, e scusatemi il termine, é chiaro che l'aumento dei costi si riversa sempre sui soliti due baluba che pagano!

agbo61 6 mesi fa su tio
Poiché anche il Ticino ha speso "solo" il 97% del budget come si giustifica l'aumento del 10% previsto per il 2024? Siamo il cantone con gli stipendi più bassi, ma quello che borsa di più per cassa malati Co la scusa che siamo un paese di vecchi. Si certo, finché tutti i pensionati svizzeri si trasferiscono nella Sonnenstube e i giovani devono lasciare il cantone per poter lavorare la situazione non potrà migliorare!!! Perché per ogni pensionato che si trasferisce dalla Svizzera interna al Ticino non provvede il Cantone d'origine a pagare le spese mediche? Allora forse anche il Ticino potrebbe risparmiare un po'

curiuus 6 mesi fa su tio
Con quello che l'EOC fattura per una camera privata, a Monte Carlo vado in un 5 stelle.... 👿👿

macello22 6 mesi fa su tio
Risposta a curiuus
Perchè non sei mai stato al Moncucco, li fatturano ancora di più

PoolPool 6 mesi fa su tio
qualche premio non pagato in massa... e prima o poi dovranno prendere in mano la situazione! una famiglia può quasi farsi un mutuo con i soldi mensili che versa alla cassa malati, per di più quando poi c'è bisogno spesso c'è ancora la franchigia da pagare perché la maggior parte delle persone o famiglie non possono permettersi una franchigia bassa. Senza prendere in considerazione tutti i rifiuti di copertura quando si parla di denti, occhi, prevenzione...

Porzarama 6 mesi fa su tio
LAMAL : il LA del MAL! TUTTI sono responsabili: casse malati, istanze sanitarie, medici, assicurati, Stato! Come agire? RIVOLUZIONE!

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Porzarama
Rivoluzione ahah. Proprio con il senso di ribellione del ticinese che è pari ad un protozoo vuoi fare la rivoluzione 😄

Stefy43 6 mesi fa su tio
Qualche altro luogo comune ?

PerTe 6 mesi fa su tio
Mi ricordo qualche anno fa.. nemmeno tanto lontano…. mi trovavo accidentalmente in quel di Ponte Capriasca.. era una domenica in cui si poteva assistere ad un’anteprima mondiale.. un comizio del PLR e del PD.. uniti per presentare i loro 2 migliori candidati per il consiglio agli Stati. Ripeto, .. uniti! … Ebbene, ad un certo momento, sul podio, sale un giovane rampante neo eletto De Rosa.. prese in mano il microfono e con voce dura e decisa disse: “l’anno scorso le cassa malati hanno accantonato un miliardo di franchi nelle loro casse!! .. un miliardo..ben un miliardo!!”.. Notasi… tre volte l’aveva ripetuto.. e poi concluse il discorso: “ho da poco preso in mano il dipartimento della sanità del Canton Ticino, e sarà mia premura mettere in chiaro questa situazione in cui il contribuente è chiamato ogni anno con degli aumenti e le cassa malati continuano ad accantonare sempre più riserve”.. Ahi me.. sarà perché a questi comizi si può bere tanto buon vino.. perché non è cambiato nulla.. Va tutto alla grande ragazzi….

Diablo 6 mesi fa su tio
Risposta a PerTe
Fanno tutti gli interessi delle lobby , se poi i vertici dei partiti magari sono pure nei CdA delle CM … ci si meraviglia ?!

Dan1962 6 mesi fa su tio
Dobbiamo eradicare questa lobby assicurativa farmaceutica e bloccare gli aumenti rimettere la cassa unica in gioco

Jack Folla 6 mesi fa su tio
Come diceva qualcuno….. “Si guadagna di più a curare la gente piuttosto che guarirla”….. tanto paga la cassa malati….. Sulle spalle di tutti…

Balù 6 mesi fa su tio
Importante è pagare la cassa malati agli ucraini. Noi svizzeri la prendiamo nel…come sempre grazie ai nostri politici di….

Dex 6 mesi fa su tio
Risposta a Balù
La colpa è solo nostra

Dex 6 mesi fa su tio
In cinque anni i premi sono aumentati del 50%. Va tutto bene ragazzi…

Simulator 6 mesi fa su tio
Risposta a Dex
Infatti…un calcolo semplice mi porta al 2026 a 700 chf di premio base…di stanno portando al fallimento….cosi non posso continuare a pagare la cassa malati, non c’è la faccio più…e non vedo un medico da anni!!!

Thinks 6 mesi fa su tio
Risposta a Dex
Dex... Prova a fare il calcolo dal 1994, introduzione lamal.... La presa x i fondelli continua... 😂 😂

Voilà 6 mesi fa su tio
Risposta a Thinks
Thinks, Prima del 1996 la cassa malati non era obbligatoria, comunque costi della salute e premi salivano in modo esponenziale già da molti anni. quindi non è la LAMAL che ha fatto aumentare i costi... storiadellasicurezzasociale -ch Il persistente aumento dei costi della salute innesca un meccanismo di "scaricabarile": per motivi di risparmio, la Confederazione pone un tetto massimo ai sussidi concessi alle casse malati; queste aumentano sostanzialmente i premi assicurativi negli anni 1980, finendo però così nel mirino della critica dell'opinione pubblica. I dibattiti sulle possibili riforme ruotano sempre più attorno a proposte di risparmio nell'assicurazione contro le malattie, provenienti non da ultimo dagli assicuratori stessi. Dopo un tentativo fallito nel 1987, la legge federale sull'assicurazione contro le malattie (LAMal) del 1996 riesce non solo ad introdurre l'obbligo assicurativo a livello nazionale, ma anche a creare le basi legali per diversi strumenti volti a contenere i costi dell'assicurazione contro le malattie.

pegis 6 mesi fa su tio
Dove sono quella massa di🐏🐑🐑🐑🦙🦙🦌🦌che avevano votato no alla cassa statale unica?🐑🐑🐑🐑🐑🐏🐏🐏🐏é colpa vostra.

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a pegis
Esatto. Il popolo bue vuole i ricoveri dorati, camera privata, assistenze cinque stelle, strutture da mille e una notte e...poi si lamenta che i premi salgono. Cassa malati statale almeno come alternativa...noooo te se matt ! Beccatevi gli aumenti allora.

Dex 6 mesi fa su tio
Risposta a pegis
Quando, tra poco sarà caro anche per loro…ne riparliamo

Voilà 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
Camera privata e altri gadget sono pagati dalle complementari, non dall'assicurazione di base. Sarebbe però interessante sapere se le complementari sono aumentate allo stesso ritmo della base, visto che il rincaro delle cure dovrebbe aver influito allo stesso modo anche sulle cure in camera privata.

Voilà 6 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Cassa malati di base pubblica con premio in funzione del reddito. Chi lo desidera (E può permetterselo, è libero di pagarsi delle coperture complementari all'assicurazione di base.

Tipp-ex 6 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Chiedo scusa, ma perché in base al reddito? Diciamo in base all'uso allora, perché per chi come me si trova nel mezzo i sussidi non ci sono, gli aiuti per figli e tasse nemmeno, in pratica mi state dicendo che mi conviene licenziarmi, guadagnare meno o al limite divorziare, per passare a carico dello stato, chiedendo sussidi, venendo esonerato dal pagare le tasse e facendo la medesima vita di adesso usando i soldi di altri.... Anche no grazie.

Dunda 6 mesi fa su tio
Il Ticino è il cantone che costa di più! Svegliaaaaaaaa, i nostri politici Muti!

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Dunda
A sud delle Alpi si va dal medico anche per un brufolino fastidioso. Popolo di ipocondriaci. Poi non lamentatevi se i premi salgono.

Thinks 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
Tu si che hai capito tutto, peccato che invece stanno aumentando chi mette al massimo la franchigia senza più andare dal dottore, e solo quando è troppo tardi si decide! Non ti sei ancora accorta che la Lamal ci prende x i fondelli fin dal 1994? Anche se nessuno si cura questi inventano aumenti, non per niente ancora oggi nonostante le richieste di trasparenza della contabilità delle casse, non si sa niente..

Princi 6 mesi fa su tio
meglio emigrare prima che ci dissanguano , o altra soluzione cambiare passaporto es. uno UA

Se7en 6 mesi fa su tio
🙈 … che schifo, denunciateli tutti! Il Ticino dove ha messo quel 3% che non ha versato? Per non parlare degli altri 20 Cantoni…?! A parte il fatto che una famiglia con un reddito di CHF 80’000, credo che di sussidi non ne abbia bisogno….! Andiamo a prendere quelli ben al di sotto, quelli che non hanno un lavoro e quelli in assistenza etc etc ! … quando tutti i nodi verranno al pettine …. ci renderemo effettivamente conto di quanto schifo c’è in giro….!

Stellina40 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Perché ancora non te ne sei reso conto? O forse tu sei uno di quelli che arrivano benissimo a fine mese e magari riescono a mettere anche qualcosa da parte per non parlare dei frigo che in molte famiglie sono vuoti

Voilà 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Il sussidio di cassa malati è calcolato in funzione del reddito. Dipende a cosa ci si riferisce, reddito lordo, reddito imponibile o reddito disponibile, è quest'ultimo determinante per il diritto al sussidio (RIPAM). Con un reddito lordo di 80'000 una famiglia con figli non è che sguazzi nell'oro, se poi deve sborsare 12 o 14'000 Fr. l'anno solo per la cassa malattia...

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
…. sono d’accordo …, comunque sia non ho scritto che navigano nell’oro (80’000), ho detto che probabilmente non hanno bisogno dei sussidi. Ma il problema non è quello, non sta né a me né a te dire che può o meno… il problema è quanto scritto nell’articolo le porcate che fanno i (Cantoni)

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Stellina40
…. scusa, ma quando leggi capisci anche il senso di quello che uno scrive? Mi pare di no….!? Anche se portassi a casa CHF 150’000 all’anno, mi sembra che quello che ho scritto è proprio a favore di chi ne prende molti di meno…! E non me ne sono accorto adesso, come dici te, …. ma dicendo , …. ogni nodo arriveranno al pettine è solo l’ennesima “conferma” di quello che sappiamo già tutti…, cioè che il marcio è ovunque…! Etc etc

comp61 6 mesi fa su tio
vabbé, mica é la soluzione a contenere questa follia!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE