Cerca e trova immobili

SVIZZERAE se la crema solare fosse fornita dalla Confederazione?

22.07.23 - 15:00
Anna Gaff (PS) e Dominik Waser (Verdi) chiedono che sia fornita gratuitamente nell'ambito di una campagna di prevenzione
Depositphotos (grinvalds)
E se la crema solare fosse fornita dalla Confederazione?
Anna Gaff (PS) e Dominik Waser (Verdi) chiedono che sia fornita gratuitamente nell'ambito di una campagna di prevenzione

BERNA - Anche in Svizzera si soffre il caldo. L'imperativo è proteggersi dal sole. E proprio a riguardo di ciò, due politici di Zurigo hanno chiesto alla Confederazione di assumersi i costi della crema solare.

Anna Gaff (PS) e Dominik Waser (Verdi) chiedono - tramite mozione - che la crema solare sia fornita gratuitamente nell'ambito di una campagna di prevenzione nelle scuole e negli edifici pubblici della città di Zurigo. «Alla luce dell'aumento dell'incidenza del cancro della pelle nella popolazione, chiediamo che la città di Zurigo diventi più attiva nella prevenzione», ha dichiarato Waser a 20Minuten.

La richiesta non cambia la responsabilità personale della popolazione: «Alla fine, ognuno deve proteggersi da solo». Ma Waser è convinto: «Se fosse disponibile gratuitamente nei posti giusti, verrebbe usata di più». Il Consiglio comunale non ha ancora preso posizione sulla richiesta.

L'idea incontra l'approvazione della sinistra: Yvonne Feri (PS) è favorevole a un progetto del genere nelle città svizzere: «Le lesioni cutanee sono un problema per molte persone. Ancora meglio sarebbe avere più zone d'ombra, soprattutto nelle città».

Katharina Prelicz-Huber, consigliera nazionale dei Verdi, chiede di più: «Abbiamo bisogno di un pacchetto di misure. La crema solare da sola non protegge la popolazione. Dobbiamo sensibilizzare la popolazione sui pericoli del caldo in generale».

Anche Andri Silberschmidt (PLR) si è espresso in merito: «Sono contrario al finanziamento da parte dei contribuenti. Se lo Stato ha i soldi per finanziare la crema solare, dovrebbe piuttosto abbassare le tasse».

Anche il presidente del gruppo parlamentare UDC Thomas Aeschi non è molto convinto: «Proteggersi dal sole è una responsabilità dei cittadini, non è compito dello Stato fornirla».

COMMENTI
 

Stellina40 7 mesi fa su tio
Ma anche no, sarebbe uno spreco di soldi, buttati nei cestini della spazzatura...questi soldi possono essere usati ed investiti per abbassare i premi della cassa malati che davvero non se ne può più

Don Quijote 7 mesi fa su tio
I tumori della pelle sono in aumento a causa delle creme solari che contengono le tipiche sostanze per convertire gli UV in infrarossi. Avobenzone, oxybenzone, e octocrylene non sono pericolose, uno studio della FDA ha dimostrato che assorbite dalla pelle arrivano nel sangue e creano mutazioni nel DNA. Chi ha la pelle bianca deve rinunciare alla tintarella, chi invece ha la pelle più scura deve solo fare attenzione e prendere il sole gradualmente, se evitate gli arrossamenti, il sole non è dannoso, lo è superare il proprio limite. La pelle è l'organo più stesso del corpo e ha una capacità di assorbimento enorme che trasporta verso il sangue tutto quello che ci spalmate sopra.

UtenteTio 7 mesi fa su tio
Risposta a Don Quijote
Come con i deodoranti, ma oramai, l'importante è imbrattarsi di abbronzante, olii vari, creme che costano come lo champagne solo perché di marca.

Fabvan 7 mesi fa su tio
Se potete non mettetela. È piena di sostanze tossiche, tra cui una che (udite) rende allergici alla luce del sole. Fate le costre ricerche. Il sole non da cancro, da vita, e dovrebbe tornare ad essere venerato, non oscurato da zio Billy.

Muntin 7 mesi fa su tio
PS e Verdi non sanno più cosa inventare e avere 1 voto in più

Zwieback 7 mesi fa su tio
proctoglivenol già che ci siamo. le emorroidi fanno male...

MrBlack 7 mesi fa su tio
Per prevenire il rischio di morte per disidratazione, bisognerebbe distribuire vino, birra e champagne gratuitamente.

mali 7 mesi fa su tio
io soffro di emorroidi: la confederela mi passerà il sulgan n (neanche a farlo apposta la rsi sta trasmettendo la pubblicità proprio ora!!!)gratis? p.f. verdi e ps aiutatemi

Debby 7 mesi fa su tio
Mendrisio a noi non fornisce neanche i granuli per la zanzara tigre🤣 pensate la crema solare! allora vogliamo concesso tutto quello che potrebbe essere preventivo x la salute…piuttosto abbassate tutti i prezzi che quello si che è preventivo x l’esaurimento nervoso!!!

Capra 7 mesi fa su tio
…così la possono vedere 😡

Capra 7 mesi fa su tio
Per fortuna che tra poco, verdi poca roba

Capra 7 mesi fa su tio
Sinistroidi 🤡

Geremia 7 mesi fa su tio
Nell’ambito della prevenzione al veganismo chiedo vengano distribuiti gratuitamente filetti, costine e chinoise

Pincopalla555 7 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
🤣

Pincopalla555 7 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
approvo

Cula 7 mesi fa su tio
Tutto gratis poi si paga dopo co glio ni

Gus 7 mesi fa su tio
Coerentissimi: i ricchi rossi e verdi dei lussuosi attici cittadini non hanno limiti per inventare spese a carico dello Stato e creare problemi a chi abita nelle Valli (v. lex Weber)

RV50 7 mesi fa su tio
Questi il colpo di sole lo hanno già preso ; troppo tardi per curarli ..... ma questi al mattino quando fanno colazione si bevono l'ovetto oppure il cervello

collo 7 mesi fa su tio
io a questi propongo della carta wc x andare a c.g.re

Cula 7 mesi fa su tio
Risposta a collo
Carta vetrata così magari si svegliano

Net21 7 mesi fa su tio
è vero che ognuno dovrebbe essere responsabile della propria protezione, ma nel malaugurato caso in cui saltasse fuori un problema alla pelle, poi i costi se li assume la cassa malati che poi si rifà sullo stato... e siamo da capo

Dal lacc 7 mesi fa su tio
Risposta a Net21
hai ragione. meglio chiudersi in casa ed evitare così di ammalarsi..nessun costo a carico della cassa malati , potendo così tenere i premi bassi

mali 7 mesi fa su tio
Risposta a Dal lacc
a uno che va a "donne facili" può "saltare fuori un problema" e i costi per le cure dovrebbero essere a carico della cassa malati o dello stato: chiaro no!

mali 7 mesi fa su tio
Risposta a mali
scusa: era per net21.

Svizzera-italiana 7 mesi fa su tio
Scherziamo?

UtenteTio 7 mesi fa su tio
Verdi e ro$$i hanno qualche amico fornitore; come la von con la Pfizer? Usare o meno la crema solare deve essere una scelta personale non un imposizione, c'è chi ha delle esigenze personali, come valutare gli ingredienti, perché anche le creme solari possono creare eritemi o reazioni avverse, ma andate a chiederlo a quei fenomeni che hanno imposto il disinfettante in ogni dove (che non ho mai usato) ed i dermatologi hanno dovuto correre ai ripari per i disastri causati (quanti affari hanno fatto le varie case fornitrici) perché nessuno ha mai messo a disposizione la scheda tecnica e questo i controllori dei ristoranti per il laboratorio cantonale hanno sempre chiuso occhi-naso-orecchie se no il 99% andava multato, poi un ristorante non ha * sul prodotto surgelato in carta, e viene multato. Anche la crema solare è un bell'affare per raggirarea il cittadino, visti i prezzi, ricette vecchie di decenni senza nessuna innovazione nella composizione.

rosi 7 mesi fa su tio
non esageriamo per favore, ognuno si prenda le proprie responsabilità.

claubene11 7 mesi fa su tio
certo! con i soldi dei contribuenti fornire pure la crema solare, e magari fare passare come danni della natura le bruciature e cancri vari!
NOTIZIE PIÙ LETTE