Cerca e trova immobili

SVIZZERAQuando il milionario si trasferisce in Svizzera: «Risparmio 2'700 franchi al giorno di tasse»

17.05.23 - 19:05
«Tutto è migliore qui», afferma il paperone norvegese Kjartan Aas.
20min/Matthias Spicher
Quando il milionario si trasferisce in Svizzera: «Risparmio 2'700 franchi al giorno di tasse»
«Tutto è migliore qui», afferma il paperone norvegese Kjartan Aas.

ANDERMATT - Si chiama Kjartan Aas, detiene un patrimonio di circa 180 milioni di franchi e da un anno e mezzo si è trasferito in Svizzera. Il motivo? In Norvegia, suo Paese di origine, le imposte patrimoniali erano ormai diventate più alte dei profitti della sua azienda. In terra rossocrociata Aas si dice però più soddisfatto che mai: «Da quando vivo in Svizzera ogni giorno risparmio almeno 2'700 franchi di tasse».

Ma il Paperone norvegese - e come lui anche altri superricchi scandinavi -  non ha scelto la Svizzera pensando solo alle imposte: «Non ho mai confrontato le aliquote fiscali in Svizzera. Volevo trasferirmi in un luogo in cui i miei amici potessero venire sempre a trovarmi».

In effetti il milionario non abita nel canton Zugo, rinomato paradiso fiscale rossocrociato, ma in un lussuoso appartamento da 2,5 milioni di franchi di Andermatt (UR). Già, perché Aas è un appassionato di ciclismo e di sci: «In Svizzera tutto è migliore rispetto alla Norvegia», spiega con entusiasmo: «Le distanze sono brevi, ci sono i migliori percorsi per mountain bike del mondo, le autorità sono molto amichevoli e anche le piste per lo sci di fondo sono buone, quasi come quelle norvegesi».

Il 62enne, intanto, si sta godendo la vita a pieno: lavora circa 30 minuti al giorno e trascorre molto tempo in bici e gustando la fondue. Dalla Norvegia riceve persino la pensione: «Non che ne abbia bisogno, ma la ricevo e basta», commenta ridendo.

Tuttavia, per avere tutto questo, Aas è stato costretto a fare qualche sacrificio. Affinché l'esenzione fiscale sia legalmente valida, il 62enne può infatti trascorrere in Norvegia un massimo di 61 giorni l'anno nei primi tre anni dall'emigrazione. «È troppo poco», afferma.

Passati questi tre anni, Aas potrebbe però anche tornare in Norvegia. Ma così, molto probabilmente, non sarà: «La Svizzera mi piace così tanto che resterò qui. Ho già acquistato un secondo appartamento per 5 milioni di franchi in cui potrò trasferirmi nell'autunno del 2024», conclude.

NOTIZIE PIÙ LETTE