SVIZZERACredit Suisse fissa le condizioni per l'aumento di capitale

31.10.22 - 09:42
Il prezzo di riferimento stabilito in funzione delle azioni negoziate il 27 e il 28 ottobre è di 4,07 franchi.
Keystone
Fonte Ats
Credit Suisse fissa le condizioni per l'aumento di capitale
Il prezzo di riferimento stabilito in funzione delle azioni negoziate il 27 e il 28 ottobre è di 4,07 franchi.

ZURIGO - Confermando l'aumento di capitale per un totale di 4 miliardi di franchi, Credit Suisse ha presentato oggi le prime condizioni dell'operazione. Ogni diritto d'emissione permetterà di acquistare due nuove azioni, con il prezzo di riferimento che ammonta a 4,07 franchi.

La cifra corrisponde al prezzo medio ponderato in funzione del volume d'azioni negoziate alla Borsa svizzera il 27 e 28 ottobre. Per gli investitori qualificati, che si sono impegnati ad acquisire quasi 462 milioni di nuove azioni, il prezzo d'acquisto è di 3,82 franchi per titolo, ovvero il 94% del prezzo di riferimento. Il prodotto lordo atteso dai piazzamenti dovrebbe arrivare a 1,76 miliardi, si legge in un comunicato odierno.

Come reso noto giovedì scorso, l'istituto saudita Saudi National Bank (SNB) si è impegnato ad acquistare oltre 307,5 milioni di azioni e arriverà così a detenere il 9,9% del capitale azionario. Gli altri investitori qualificati che hanno dal canto loro garantito di non rivendere le nuove azioni prima della data prevista dal regolamento.

Nella seconda fase dell'aumento di capitale, destinata agli azionisti attuali, Credit Suisse emetterà 889,3 milioni di azioni dal valore nominale di 0,04 franchi. Gli azionisti avranno diritto di prelazione.

Il prodotto lordo in questo caso sarà di 2,24 miliardi, con un totale appunto di 4 miliardi. L'emissione dei titoli sottostà tuttavia all'approvazione dell'assemblea generale straordinaria che si terrà il 23 novembre. La comunicazione sulle condizioni definitive avverrà il giorno seguente.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE