Cerca e trova immobili

SVIZZERA«In aumento i cittadini arrabbiati pronti a ricorrere alla violenza»

13.04.22 - 09:37
La direttrice della Fedpol Nicoletta della Valle lancia il monito: «La pandemia ha peggiorato la situazione».
Keystone
La Direttrice del Fedpol Nicoletta della Valle.
La Direttrice del Fedpol Nicoletta della Valle.
Fonte ats
«In aumento i cittadini arrabbiati pronti a ricorrere alla violenza»
La direttrice della Fedpol Nicoletta della Valle lancia il monito: «La pandemia ha peggiorato la situazione».
Secondo l'alto funzionario della Confederazione ci sono «persone armate» e con «un passato criminale» che minacciano sempre più spesso esponenti politici e le loro famiglie. Gli ultimi casi? Quelli di Christoph Berger e Dick Marty.

BERNA - In Svizzera c'è un crescente numero di cittadini arrabbiati pronti a ricorrere alla violenza. È quanto afferma la direttrice di Fedpol, Nicoletta della Valle, in un'intervista pubblicata oggi dalle testate di Tamedia, precisando che questo fenomeno è emerso in particolare durante la pandemia.

Fra di loro ci sono persone armate e anche con una storia criminale, aggiunge della Valle, ricordando come molti responsabili della politica anti-Covid siano stati minacciati in una misura finora sconosciuta.

Diversi politici si sono abituati agli insulti e i casi non vengono più segnalati. Le minacce sono inoltre sempre più dirette anche contro le famiglie e i figli dei politici.

È una dimensione nuova e preoccupante, afferma. In passato, le minacce venivano inviate per posta, ora i messaggi di odio vengono pubblicati su internet e a volte vengono letti da migliaia di persone, ciò che potrebbe incoraggiare qualcuno ad agire.

Della Valle precisa che il consigliere federale Alain Berset e la sua famiglia dispongono di una protezione stretta da un anno e mezzo e questo impegna molte risorse del corpo di polizia.

Le persone che vanno protette sono tutti i membri del Consiglio federale e del Parlamento, impiegati federali e giudici federali, così come le missioni diplomatiche e gli ospiti di Stato.

Negli scorsi giorni in Svizzera sono emersi diversi casi significativi di minacce. Fra questi figura il rapimento del presidente della Commissione federale delle vaccinazioni, Christoph Berger, con l'intenzione di estorcergli denaro. L'ex consigliere agli Stati (PLR) ed ex procuratore pubblico ticinese, Dick Marty, è sotto protezione della polizia dal dicembre 2020 a seguito di gravi minacce.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

ceresade36@gmail.com 2 anni fa su tio
Evverooggi ho trovato uno al parcheggio

F/A-19 2 anni fa su tio
Risposta a ceresade36@gmail.com
Si però tu non sei una politica quindi per me aveva ragione, chissà cosa gli avrai fatto.
NOTIZIE PIÙ LETTE