20min/Simon Glauser
SVIZZERA
24.10.2021 - 17:020
Aggiornamento : 21:40

La ristorazione compensa le perdite alzando i prezzi

Prima i lockdown, poi il certificato Covid: in Svizzera il calo del fatturato si fa sentire sul costo di un pasto fuori

BERNA - La pandemia ha messo in difficoltà la ristorazione. Dapprima con svariati mesi di chiusura dovuti ai lockdown, poi con la più recente estensione dell'obbligo di certificato Covid. E ora c'è chi cerca di recuperare le perdite sinora registrate.

Come conferma GastroSuisse al portale nau.ch, durante il terzo trimestre di quest'anno in bar e ristoranti i prezzi delle consumazioni sono aumentati. Il maggiore incremento, pari all'1,37%, riguarda la vendita dei vini.

In particolare a causa dell'estensione del certificato Covid, scattata lo scorso 13 settembre, la ristorazione elvetica sta facendo i conti con importanti perdite. Secondo un recente sondaggio di GastroSuisse, dalla metà di settembre 2021 le attività avrebbero realizzato in media il 27,6% di fatturato in meno.

L'associazione di categoria aveva inoltre osservato un aumento della cancellazione delle prenotazioni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 17:14:15 | 91.208.130.89