SVIZZERA«Il congedo di paternità deve valere anche per le coppie lesbiche»

29.09.21 - 23:44
In arrivo una mozione per chiedere che anche la moglie della madre ne possa beneficiare
20min/Simon Glauser
Fonte 20 Minuten / Christina Pirskanen
«Il congedo di paternità deve valere anche per le coppie lesbiche»
In arrivo una mozione per chiedere che anche la moglie della madre ne possa beneficiare

BERNA - A partire dal prossimo 1. luglio le coppie omosessuali si potranno sposare. È quanto prevede la modifica del Codice civile svizzero (Matrimonio per tutti) approvata la scorsa domenica dal 64% dei cittadini. Una modifica che permetterà, inoltre, alle coppie lesbiche di diventare genitori attraverso la donazione di sperma.

Ma: la moglie della madre non avrà diritto al congedo di paternità di recente introdotto in Svizzera. Una lacuna, secondo un articolo pubblicato dallo studio legale Voillat Facincani Sutter e Associati. La legge prevede infatti che ne possano beneficiare soltanto i padri, quindi gli uomini.

Una questione sulla quale la consigliera nazionale Kathrin Bertschy (Verdi liberali), promotrice del “Matrimonio per tutti”, è ora pronta a lanciare una mozione: «La presenterò nel corso della sessione autunnale» afferma, sottolineando che la votazione dello scorso anno sul congedo di paternità riguarda il rafforzamento del rapporto tra genitore e figlio. Un aspetto, questo, che dovrebbe valere anche per le coppie formate da due donne. Bertschy si aspetta che il Governo federale accetti la mozione e prepari la relativa modifica di legge.

Per la consigliera nazionale Diana Gutjahr (UDC), che si era battuta contro il congedo di paternità ma che ha votato “sì” per il “Matrimonio per tutti”, la questione andava invece discussa nel dibattito legislativo. «Ora la situazione è questa».

NOTIZIE PIÙ LETTE