20min/Celia Nogler
SVIZZERA
26.07.2021 - 16:550

Vaccinati ma contagiati, cifre nella norma

L'efficacia dei preparati è dell'88%, anche con la variante Delta

Per quest'anno non è prevista la somministrazione di una terza dose

BERNA - In Svizzera da fine gennaio sono morte per o con coronavirus diciotto persone completamente vaccinate. I contagi sono stati 362 e i ricoveri 86. Si tratta di cifre nella norma, secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

L'UFSP ha confermato oggi a Keystone-ATS tali cifre pubblicate da 20 Minuten. In realtà, probabilmente i dati sono superiori a quanto noto, poiché non è detto che tutti i contagiati siano stati conteggiati. Il tutto rimane però nel tenore previsto.

I vaccini infatti non funzionano al 100%. I prodotti - sia Moderna che Pfizer/Biontech - proteggono circa nell'88% dei casi, con un notevole calo di morti e casi gravi, anche con la variante Delta. Per quest'ultima vi è però ancora un dibattito sulla quota esatta di protezione, anche se è certa la netta diminuzione dei decorsi gravi.

Per quel che riguarda un'eventuale terza dose di vaccino, l'UFSP ha spiegato che contro le attuali versioni del virus sembrano essere sufficienti due iniezioni. Per quest'anno non sono quindi previsti richiami, anche se la situazione viene costantemente monitorata.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 08:17:33 | 91.208.130.85