20 Minuten
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La tappa svizzera del “treno europeo”
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente
SVIZZERA
1 ora
Nessuno dovrebbe avere più di cento milioni di franchi in banca
Dopo la sconfitta dell'Iniziativa 99%, la Gioventù socialista si prepara a lanciare una nuova iniziativa
SVIZZERA
2 ore
È morto l'architetto svizzero Robert Haussmann
Il prossimo 23 ottobre avrebbe compiuto novant'anni
SVIZZERA
2 ore
Collegialità violata, il Governo opta per il "no comment"
Il presidente Guy Parmelin non ha preso posizione sulle asserzioni del suo collega (anche di partito) Ueli Maurer.
SVIZZERA
3 ore
Strage di Zugo, un minuto di silenzio
Era il 27 settembre di 20 anni fa. Un forsennato armato di un fucile d'assalto uccise 14 politici cantonali
SVIZZERA
3 ore
L'Onu si congratula per il "sì"
Il matrimonio per tutti è accolto positivamente dall'Alto commissariato delle Nazioni unite per i diritti umani
SVIZZERA / FRANCIA
4 ore
Giudice malato, verdetto UBS posticipato
Continua a tenere banco il contenzioso fiscale tra la grande banca elvetica e la Francia.
SVIZZERA
5 ore
Fuoco incrociato su Berset e Maurer
Sarà un'ora delle domande infuocata quella di questo pomeriggio sotto la cupola di Palazzo federale.
SVIZZERA
5 ore
Nel weekend 3096 contagi in Svizzera
Sono 11 i decessi registrati dall'UFSP. Altre 49 persone sono state ricoverate
SVIZZERA
7 ore
Economiesuisse spinge sulla legge Covid
L'organizzazione padronale chiede alla politica di blindare il certificato
VAUD
7 ore
Lite nel centro di Losanna: un morto e un ferito grave
Nella notte su domenica vi è stato un violento alterco fra due fazioni rivali.
SVIZZERA
06.07.2021 - 08:060
Aggiornamento : 12:21

Tutti vogliono il libretto delle vaccinazioni

Poiché il certificato Covid-19 non è ancora stato riconosciuto dall'UE, è caccia al libretto dell'OMS per viaggiare.

Ma anche questo documento ha i suoi punti deboli.

Fonte Bettina Zanni / 20 Minuten
elaborata da Adriano De Neri
Giornalista

BERNA - L'estate è arrivata. E con lei la voglia di viaggiare. Ma andare all'estero, attualmente, non è propriamente una passeggiata. Il certificato Covid-19 svizzero, infatti, non è ancora stato riconosciuto dall'UE. «La Confederazione si aspetta venga accettato in un prossimo futuro. Una procedura in tal senso è in corso», sottolinea il portavoce dell'UFSP Nani Moras.

Alta richiesta - Ma intanto per poter raggiungere le agognate località di vacanza è partita la corsa al libretto delle vaccinazioni dell'Organizzazione mondiale della Sanità (OMS). Tanto che le farmacie della Svizzera tedesca sarebbero già state prese d'assalto. «Vendiamo diversi libretti ogni ora», precisa Yves Platel, direttore della farmacia Amavita alla stazione di Zurigo. «I viaggiatori, infatti, vogliono avere qualcosa "in mano" per il loro viaggio». Altra città, stessa musica. «Ci vengono richiesti tra i venti e i trenta libretti alla settimana», spiega Sarah Schneider, responsabile della Schloss Apotheke di Berna.

Non è un liberi tutti - La richiesta, insomma, non manca, ma questo libretto non è la panacea a ogni male, benché sia accettato da Paesi come l'Austria o l'Italia. «Comprare questo libretto senza informarsi delle norme in vigore in un Paese non ha senso», precisa il consigliere nazionale PLR Marcel Dobler. «Le persone vaccinate pensano di poter viaggiare ovunque senza problemi, ma poi spesso restano bloccate alla frontiera perché non conoscono le normative del luogo in cui vorrebbero trascorrere le vacanze». Per Dobler la scelta più saggia, in tempo di pandemia, sarebbe quella di affidarsi a un'agenzia viaggi per programmare le proprie ferie. «Loro conoscono le normative vigenti. Prenotare una vacanza da soli è coraggioso durante la pandemia».

Nessun carattere legale - Ma c'è di più. Perché come precisato dall'Associazione dei farmacisti PharmaSuisse questo documento «non ha nessun carattere legale» quando si viaggia e non è quindi «vincolante» a eccezione che per la febbre gialla. Anche l'UFSP rincara la dose. «Il libretto giallo dell'OMS non è un biglietto per le vacanze all'estero», ricorda Moras. «Con o senza il certificato di vaccinazione bisogna sempre informarsi in anticipo sugli attuali requisiti del Paese di destinazione».

Non a prova di contraffazione - Il libretto dell'OMS non è sufficiente come certificato di viaggio anche perché non è a prova di contraffazione. Ad esempio è possibile reperire un documento falso che riporta la vaccinazione anti-Covid-19 sul mercato nero al prezzo di circa 250 franchi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 2 mesi fa su tio
Io ho quello del gatto.
aleddgg 2 mesi fa su tio
Davvero triste, prima tutti contro il virus, stufi, nessuno voleva più i lockdown, le chiusure.... Ora nessuno vuole vaccinarsi, chi si vaccina è un caprone, chi lo ha già fatto lo ha fatto per andare al mare. Abbiamo la necessità di creare polemica su ogni cosa. Ovviamente non nomini nemmeno quel gruppo di persone (purtroppo non sono poche) convinte di tesi ancora più fantascientifiche: (vaccino= antenne 5g, omosessualità, ecc...) o sul virus (complotti cinesi, aziende farmaceutiche). Ma posso capire dove sono finiti tutti sti adulti di 30/40/50 anni, che credono ad ogni cosa sul web, che oggi giorno sono più ascoltati i media degli scienziati, oltre l’innumerevole quantità di persone che si credono laureate in scienze ed economia, sembrano avere la risposta e la soluzione a tutto (più ridicoli del circo Knie). Io comprendo sicuramente che siamo in un era dove predilige la disinformazione e nessuno sa più a cosa credere, ma un briciolo maturità, fatevi 10 anni di studi e poi quando avrete un bachelor in biologia e anatomia allora si che potrete parlare... ma non credete a tutto, e non fate polemica di ogni cosa che avviene. E meglio su una cura esistente dal 1796! E che grazie ad essa i nostri bisnonni hanno sconfitto il vaiolo anni fa. Ma fate pure, come dite voi il virus non è mortale se fosse stata la spagnola nessuno avrebbe creato polemiche sul vaccino...
Blobloblo 2 mesi fa su tio
Aiuto aiuto, la pandemia, moriremo tutti!!! Mi raccomando fate il vaccino...per gli altri!!! Ah ah ah, mai sentito tante cavolate tutte messe assieme! Mi sembra di capire che oer la maggior parte della gente il problema sia andare in vacanza!!! Poro mondo!!!
GreenPick 2 mesi fa su tio
@Blobloblo E anche se fosse? A lei cosa interessa se uno si vaccina solo per andare in vacanza? Saremo pure liberi di fare le scelte che vogliamo? Bah
Brontolo pensionato 2 mesi fa su tio
@GreenPick Liberté, Égalité, Vaccinè! Il nuovo slogan della democrazia
pillola rossa 2 mesi fa su tio
@Brontolo pensionato Vax macht frei
pillola rossa 2 mesi fa su tio
Pori
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 19:32:23 | 91.208.130.86