SVIZZERAL'inverno è tornato al Nord delle Alpi

14.03.21 - 12:41
Il passaggio della tempesta Luis ha abbassato notevolmente le temperature e ha portato neve anche in pianura.
BRK News
Fonte ats
L'inverno è tornato al Nord delle Alpi
Il passaggio della tempesta Luis ha abbassato notevolmente le temperature e ha portato neve anche in pianura.
Ieri le raffiche di vento hanno superato i 160 chilometri orari in alcune località della Svizzera Orientale, provocando la caduta di alberi e rami.

BERNA - Dopo il passaggio tra ieri e stamattina della tempesta "Luis" con venti che hanno superato i 160 chilometri orari (km/h) in montagna e 110km/h in pianura, al nord delle Alpi si assiste a un ritorno dell'inverno.

Stando a MeteoSvizzera, la neve è caduta abbondante sulle Alpi vallesane (vedi foto di Verbier) e nella regione del Monte Bianco, mentre sulle Prealpi e l'Arco giurassiano sono caduti fino a 20 centimetri di neve fresca e nel canton Appenzello 10 centimetri.

Questo cambiamento del tempo, è stato provocato dalla tempesta "Luis", stando a SRF Meteo. Nei prossimi giorni le temperature saranno «ampiamente inferiori» alle medie stagionali e la perturbazione si manterrà sino alla metà della prossima settimana, ha precisato MeteoSvizzera. Nevicate intermittenti sono da prevedere almeno sino a mercoledì, forse anche in pianura, sul versante nordalpino.

Raffiche di vento - Ieri, secondo meteocentrale.ch, le raffiche di vento hanno raggiunto i 161 km/h sull'Hoher Kasten (1'793 metri s/m), alla frontiera tra i cantoni di Appenzello esterno e San Gallo. Secondo Dominique Stussy di MeteoSvizzera, sullo Chasseral, nel Giura Bernese, si sono misurate folate di vento di 144,4 km/h e sul Moléson (FR) di 130 km/h.

Ma anche sull'Altipiano si sono registrate punte oltre i 110 km/h. Sull'Uetliberg, vicino a Zurigo, le raffiche hanno raggiunto i 123 km/h, mentre sul Bantiger, nei pressi di Berna si sono misurate punte di 122 km/h. In pianura, si sono raggiunti i 110,5 km/h a Egolzwil (LU) e i 107,3 km/h a Sciaffusa.

Cadute di alberi e rami - Le varie polizie cantonali, che ieri invitavano caldamente a non effettuare passeggiate nei boschi, hanno segnalato cadute di alberi, di rami, nonché barriere di cantieri e cartelli stradali, ma nessun incidente maggiore.

Un battello sul lago di Zurigo si è riempito d'acqua, che ha dovuto essere pompata, mentre i treni dell'Appenzeller Bahnen non sono circolati tra Appenzello e Wasserauen (AI) fino alle 19.00 d'ieri a causa dei forti venti. Nel comune friburghese di Montagny si è verificata un'interruzione di corrente.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE