Immobili
Veicoli
Keystone
La Confederazione ha deciso di seguire l'esempio grigionese.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
26 min
«Una situazione inedita dalla Seconda guerra mondiale»
Le autorità tracciano un bilancio intermedio sull'accoglienza dei profughi nel nostro paese
BERNA
1 ora
Cinesi schiavizzate sessualmente, cinque arresti nel canton Berna
La polizia bernese ha arrestato tre uomini e due donne per tratta di esseri umani e istigazione alla prostituzione.
GRIGIONI
2 ore
«La Svizzera non è un'isola di sicurezza»
Droni dell’esercito per monitorare l'intera zona del WEF. L’edizione di quest'anno costerà quattro milioni in più.
SVIZZERA
3 ore
Elettricità sempre più cara: aumenti fino al 20%
La guerra in Ucraina ha accentuato una tendenza già presente in Svizzera.
GRIGIONI
3 ore
Scontro fra treni: colpa di una disattenzione
L'incidente nel 2019 nel tunnel del Vereina. Dagli accertamenti è emerso che il macchinista non aveva visto l'halt
SVIZZERA
4 ore
Un futuro alternativo per la Patrouille Suisse
Con l'acquisto degli F-35A, non saranno mantenuti gli F-5 Tiger della pattuglia acrobatica. Amherd cerca una soluzione
SVIZZERA
5 ore
Rischio di scossa elettrica, Media Markt richiama il caricabatteria
Il prodotto deve essere riconsegnato. Chi lo ha acquistato verrà rimborsato
SVIZZERA / STATI UNITI
6 ore
Il latte in polvere prende il volo per gli States
Oltre oceano il prodotto è attualmente estremamente scarso. Un carico di 22 tonnellate partirà da Zurigo
SCIAFFUSA
6 ore
Si fa dare un passaggio, poi deruba l'automobilista
L'episodio si è verificato negli scorsi giorni nel Canton Sciaffusa. Identificato il ladro sedicenne
FOTO
TURGOVIA
17 ore
Incidente in e-bike, muore un 88enne
A bordo della sua bicicletta elettrica, si è scontrato frontalmente con una Ford Mustang
SVIZZERA
17 ore
Oggi ha fatto caldissimo
Domani pomeriggio sono attese temperature ancora più elevate, si toccheranno i 33 gradi: una novità per essere in maggio
FOTOGALLERY
SVIZZERA
18 ore
Ecco i prodotti per i quali si dovrà sborsare di più
Ad aprile l'inflazione ha raggiunto l'apice della crisi finanziaria facendo lievitare il costo di molti beni di consumo.
SOLETTA
20 ore
Gösgen si spegne per cinque settimane
L'impianto di Däniken verrà disattivato sabato per la consueta revisione annuale.
SVIZZERA
20 ore
Presidente slovacca accolta con gli onori militari
Visita di Stato per Zuzana Caputova, che ha incontrato il Consiglio federale.
NEUCHÂTEL
21 ore
Cade dalla canoa e annega nel lago
Il malcapitato, un 83enne, è stato soccorso da dei passanti, ma è morto successivamente in ospedale.
SVIZZERA
27.01.2021 - 18:210
Aggiornamento : 20:25

«Ecco cosa cambia per i test»

Il Consiglio federale e l'Ufsp hanno cambiato strategia per quanto riguarda l'esecuzione di tamponi.

L'obiettivo? «Contribuire a riconoscere e contenere precocemente i focolai d’infezione locali, che possono colpire ad esempio scuole, istituti di formazione e altre istituzioni, luoghi o gruppi».

BERNA - Il Consiglio federale e l'Ufsp hanno deciso di cambiare marcia per quanto riguarda i test. L'estensione della strategia, comunicate oggi dal Governo in conferenza stampa, prevede infatti una ricerca più attiva degli asintomatici con test di massa.

«L’estensione della strategia di test intende contribuire a riconoscere e contenere precocemente i focolai d’infezione locali, che possono colpire ad esempio scuole, istituti di formazione e altre istituzioni, luoghi o gruppi», sottolinea l'Ufsp precisando che la Confederazione assumerà le spese indipendentemente dal fatto che i test vengano eseguiti a titolo preventivo nel quadro di un focolaio d'infezione già in atto o nel contesto di un focolaio maggiore incontrollato.

Insomma un cambio totale di strategia che qui vi riassumiamo tramite alcune "domande chiave" a cui l'Ufsp ha dato risposta. 

Per quali gruppi e in quali situazioni l’Ufsp raccomanda ora l’esecuzione di test?
«Raccomandiamo l’esecuzione di test preventivi ripetuti nel quadro di piani di protezione e sotto la propria responsabilità nelle case di cura e per anziani, negli istituti medico-sociali nonché nelle organizzazioni di cure e d’aiuto a domicilio».

Perché la strategia di test viene estesa proprio a questi gruppi e a queste situazioni?
«L’estensione della strategia di test ha l’obiettivo di proteggere le persone particolarmente a rischio come le case di cura e quelle anziani e intende anche contribuire a riconoscere e contenere precocemente i focolai d’infezione locali».

Chi è responsabile dell’attuazione della strategia di test?
«La competenza è dei Cantoni. L’Ufsp li coadiuva in caso di necessità».

La partecipazione ai test preventivi continua a essere facoltativa o un test può essere «ordinato»?
«In linea di principio, la partecipazione ai test resta facoltativa. Nel caso di un focolaio d’infezione, il servizio cantonale competente può ordinare l’esecuzione di test».

La partecipazione ai test effettuati sul posto di lavoro è obbligatoria?
«In linea di principio, la partecipazione ai test è facoltativa. Il datore di lavoro è autorizzato a sottoporre al tampone i suoi lavoratori soltanto nei limiti del diritto imperativo. Il diritto imperativo comprende ad esempio la protezione della personalità del lavoratore e la protezione dei dati. L’esecuzione di test deve poter essere giustificata da motivi che si riferiscono alla prestazione lavorativa o alla protezione di altri collaboratori o di terzi (clienti, pazienti). Occorre tenere conto delle circostanze complessive, ad esempio della situazione epidemiologica e della praticabilità e disponibilità di altre misure di protezione».

Qual è il ruolo delle nuove varianti del virus per l’estensione della strategia di test?
«Alcune delle nuove mutazioni del virus (ad esempio quella denominata variante inglese) sono particolarmente contagiose. L’estensione della strategia di test intende contribuire a riconoscere, contenere e impedire precocemente i focolai d’infezione locali nonché proteggere le persone particolarmente a rischio».

Se sviluppo dei sintomi, devo fare il test anche se sono già stato vaccinato?
«Per le persone vaccinate che presentano sintomi di Covid-19 l’Ufsp raccomanda un test PCR. Il test è importante come per le persone non vaccinate».

In quali casi mio figlio deve fare il test a scuola?
«Se si verifica un focolaio d’infezione il servizio cantonale competente può ordinare l’esecuzione di test. Per ridurre il rischio di focolai, il servizio cantonale competente può ordinare, a titolo di prevenzione e riconoscimento precoce, l’esecuzione di test ripetuti nei luoghi con rischio elevato di trasmissione come per esempio nelle scuole o negli asili per cui valgono le stesse regole. 

Quali test possono essere utilizzati?
«Tutti i test per il coronavirus che sono stati validati dai laboratori e corrispondono ai criteri dell’Ufso. Finora sono stati usati perlopiù i test PCR e quelli antigenici rapidi, per i quali il prelievo di campioni avviene tramite uno striscio nasofaringeo. I test PCR salivari analizzabili in laboratorio sono per ora disponibili soltanto in quantità limitata. I laboratori stanno ampliando progressivamente le capacità».

A quali condizioni la Confederazione assume le spese per i test?
«La Confederazione assume le spese per i test se sono soddisfatti i presupposti necessari. Il piano di protezione deve essere rispettato invariato in ogni caso, sia per i test delle persone asintomatiche per la protezione delle persone particolarmente a rischio, sia nei luoghi con rischio elevato di trasmissione
(per esempio nelle scuole). L’esecuzione di test su persone asintomatiche può andare a completare i piani di protezione esistenti. Per i test eseguiti nel quadro della prevenzione e del contenimento di un focolaio locale, il Cantone deve presentare un piano all’Ufsp e farlo approvare».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MrBlack 1 anno fa su tio
Dopo mesi e mesi a ripetere che i bambini non trasmettono il virus...ora salta fuori che sono i luoghi di contagio più a rischio per focolai. Parliamo solo di scuole superiori o altro clamoroso dietro-front ?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-20 13:51:23 | 91.208.130.85