Archivio Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
6 ore
Riapertura dei ristoranti: HotellerieSuisse chiede di accelerare
L'associazione degli albergatori svizzeri si sarebbe aspettata decisioni «più audaci» da parte del Consiglio federale.
SONDAGGIO
SVIZZERA
7 ore
Esclusi dalla vaccinazione: «L'Ufsp ci ha abbandonati»
Gli svizzeri che vivono all'estero e non hanno un'assicurazione sanitaria non possono farsi vaccinare nel nostro Paese.
BERNA
10 ore
Il DFAE deplora l’escalation di violenza sulla Striscia di Gaza
Cassis: «Questo inasprimento delle violenze deve cessare immediatamente»
ZURIGO
11 ore
Aeroporto di Zurigo: aumentano i passeggeri
Lenta ripresa, i dati di aprile sono 12 volte quelli registrati lo stesso mese dell'anno precedente.
BERNA 
11 ore
Gastrosuisse è soddisfatta e sollevata
Le riaperture annunciate dal Consiglio federale rallegrano l'associazione di categoria
BERNA
12 ore
Ocratossina nei fichi secchi «La Dama de la Vera»
L'USAV raccomanda di non consumare il prodotto
BERNA 
13 ore
«Bene le riaperture, ma non troppo veloci»
Questa la posizione della CDS in merito ai passi da compiere per uscire dalla crisi sanitaria.
SAN GALLO
13 ore
Arrivano per spegnere l'incendio, trovano un cadavere
Un'inquilina dello stabile è riuscita a mettersi in salvo da sola, mentre una donna anziana è stata evacuata
BERNA
14 ore
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
14 ore
Jean-Philippe Gaudin lascia la direzione del SIC
Il concorso per il successore sarà pubblicato «a tempo debito»
SVIZZERA
14 ore
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
15 ore
Le decisioni di Berna alle 15.15
Appuntamento con la conferenza stampa del Consiglio federale che deciderà sull’apertura totale dei ristoranti
SVIZZERA
03.11.2020 - 21:460
Aggiornamento : 04.11.2020 - 09:39

Black Friday: uno svizzero su quattro non vuole rinunciare agli sconti

Un sondaggio mostra che 1/4 degli svizzeri si vuole recare nei centri commerciali per il popolare "Venerdì nero"

L'esperto lancia l'appello: «Quest'anno fate acquisti online»

Black Friday nel 2020

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Il 24% degli svizzeri vuole recarsi al centro commerciale per accaparrarsi il miglior affare durante il noto giorno degli sconti del "Black Friday", nonostante il pericolo coronavirus.

È ciò che emerge da un sondaggio effettuato dalla piattaforma DemoSCOPE su richiesta di Blackfridaydeals.ch, start-up che si occupa di tutto ciò che concerne il "Venerdì nero" in Svizzera.

Così, un cittadino elvetico su quattro ha dichiarato che il pericolo d'infezione non fermerà il proprio desiderio di fare acquisti durante la battaglia degli sconti prevista il prossimo 27 novembre. 

In ogni caso, la maggioranza dei partecipanti al sondaggio (62%) ha dal canto suo dichiarato di voler evitare la folla del Black Friday, e che perciò non si recherà a un centro commerciale. Il 12% è invece ancora indeciso. 

Differenze d'età - È la fascia d'età più giovane (dai 15 ai 34 anni) a essere quella meno preoccupata dal Covid-19 e più interessata allo shopping di fine novembre: qui la percentuale di chi si vorrà recare in un negozio o in un centro commerciale è del 28%.

D'altra parte, nella fascia che comprende le età dai 55 ai 74 anni, "solo" il 17% è disposto a correre il rischio per poter ottenere un grande affare.

Focolaio in arrivo? - Il Black Friday diventerà così un evento "Superspreader"? L'esperto di vendita al dettaglio Julian Zrotz di Blackfridaydeals.ch non ne è convinto.

Contrariamente a quanto avviene ad esempio negli Stati Uniti, infatti, lo shopping del Black Friday in Svizzera è piuttosto ordinato (a parte qualche raro incidente). 

Ciononostante, Zrotz consiglia di fare acquisti online: «Quest'anno consigliamo di fare i propri acquisti online in occasione del Black Friday» appella l'esperto. «In questo modo non bisogna rinunciare alla voglia di fare acquisti, ma in tutta sicurezza». I negozi si stanno perciò preparando a un carico più ampio di ordinazioni online rispetto agli anni precedenti.

Sconti, sconti, sconti - Secondo Zrotz, inoltre, quest'anno ci dovrebbero essere delle offerte ancor più allettanti del solito a causa della pandemia.

Questo perché gli acquisti durante l'anno si sono ridotti vista la necessità della popolazione di risparmiare e di stare a casa, e i magazzini dei venditori sono di conseguenza più pieni: serviranno sconti ancor più forti per sbaragliare la concorrenza e motivare i clienti ad acquistare.

D'altronde, in ambito sanitario, i centri commerciali sono preparati: c'è l'obbligo di portare la mascherina, il gel disinfettante, chiare indicazioni sulle distanze e ulteriori misure di protezione.

Infine, l'incidente che ha avuto luogo sabato 24 ottobre a Spreitenbach, e la conseguente pioggia di critiche e d'insulti che ne è perseguita, potrebbero aver insegnato qualcosa, sia ai clienti che ai negozi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ugo202230 6 mesi fa su tio
Ancora una volta si dimostra quanto vale Dio denaro. Questo “evento”, Black Friday, almeno per quest’anno è da cancellare. Ci sono delle regole di assembramento e devono essere rispettate da tutti.
gemelli 6 mesi fa su tio
A me pare il 12 % vuole recarsi nei centri commerciali e il resto ...evita la folla o lo fa online 44% e non interessa il 44% ...QUINDI REDAZIONE CAMBIATE TITOLO, FATE UN CALCOLO CHE SOLO 1 PERSONA SU 10 VANNO NEI CENTRI COMMERCIALI
francox 6 mesi fa su tio
E vabbè, se permettono una cosa del genere poi non vengano a parlare di responsabilità del singolo. Che schifo di governo, il mio patriottismo sta dondolando pericolosamente.
spank77 6 mesi fa su tio
@francox Basterebbe rimandarlo... Manco fosse una festa importante
Gus 6 mesi fa su tio
Se il Consiglio di Stato non proibisce questa giornata potrà essere dichiarato correo di omicidio?
Duca72 6 mesi fa su tio
Queste sono proprio le situazioni che il governo dovrebbe prevedere e bloccare !
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 05:30:35 | 91.208.130.89