Immobili
Veicoli

SVIZZERALa campagna dell'UFSP passa al blu: «Il tracciamento sarà fondamentale»

05.06.20 - 19:10
Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.
Keystone
SVIZZERA
05.06.20 - 19:10
La campagna dell'UFSP passa al blu: «Il tracciamento sarà fondamentale»
Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.
L'UFSP dà nuove regole, ma ricorda pure quelle vecchie che non vanno dimenticate: «La distanza sociale rimane l'arma di protezione più importante».

BERNA - Con gli ulteriori allentamenti in vigore dalla mezzanotte, la Svizzera entra in una nuova fase nella sua lotta al Covid-19. Il colore della campagna dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) passa al blu: obiettivo è interrompere le catene di trasmissione.

In una nota diffusa in serata, l'UFSP precisa che tenersi a distanza rimane la misura di protezione più importante con la quale tutti possono proteggere se stessi e gli altri.

La Svizzera si avvia a una nuova normalità: ora si tratta d'integrare le necessarie misure di protezione nella vita quotidiana per mantenere basso il tasso di contagio. Tenuto conto di ciò e visto il positivo andamento della situazione, il Consiglio federale nel frattempo ha abrogato la multa disciplinare per il mancato rispetto della distanza nello spazio pubblico.

Oltre alle regole d'igiene e di distanza sociale ormai consolidate, la campagna dell'UFSP introduce ora il tracciamento dei contatti per contenere al meglio la diffusione del coronavirus e per impedire una seconda ondata. Si tratta di un mezzo efficace per identificare e interrompere le catene d'infezione risalendo alle persone che hanno avuto contatti con un caso di Covid-19 probabile o confermato da esami di laboratorio.

L'UFSP precisa pure che a complemento del tracciamento dei contatti, tra poche settimane sarà disponibile l’app per smartphone SwissCovid, che informerà gli utenti sui contatti stretti avuti con persone contagiate anche se non le conoscono personalmente.

 

COMMENTI
 
Mah916 2 anni fa su tio
Basta! Fate un articolo sulla Svezia invece! ...10 milioni di abitanti, 40.000 contagi e 4500 decessi, senza alcuna restrizione alle liberta' personali e d'impresa e circa gli stessi tassi della Svizzera! Liberi tutti subito!
ciapp 2 anni fa su tio
non si sa più a chi credere !!!
sedelin 2 anni fa su tio
leggi e rileggi il commento di opale turchese e credi in lei.
ciapp 2 anni fa su tio
effettivamente ha ragione
miba 2 anni fa su tio
C'è ancora in giro troppa gente affetta da isteria da covid19. Per un ritorno alla normalità bisogna procedere molto lentamente altrimenti le reazioni potrebbero essere due: o la gente si accorge che è stata presa per i fondelli oppure tanti vanno in depressione per aver fatto la figura dei polli :):):)
sedelin 2 anni fa su tio
va bene. ma fino a quando sarà in vigore la distanza asociale? non si può pretendere che la gente non abbia contatti fisici in eterno.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA