Immobili
Veicoli
Archivio Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
28 min
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
38 min
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
FOTO
GINEVRA
1 ora
Rogo in una palazzina, due persone in pericolo di vita
L'incendio è scoppiato nel loro appartamento.
SVIZZERA
2 ore
La malattia di Newcastle è stata rilevata in Svizzera
Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa
BASILEA CITTÀ
2 ore
Tentata rapina a Basilea, ferito un 45enne
Nessuna traccia dell'autore dell'aggressione: la vittima è stata colpita alle spalle
SVIZZERA
3 ore
Anche il PLR riapre il dossier nucleare
Il 12 febbraio l'assemblea dovrebbe preannunciarsi sul ricorrere a impianti di nuova generazione
VAUD
3 ore
Caduta mortale per un operaio
L'incidente è avvenuto nel cantiere per una piscina al centro sportivo di Malley
VALLESE
4 ore
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
SVIZZERA
4 ore
Alleanza del Centro e Verdi Liberali in assemblea
Si parlerà delle votazioni del 13 febbraio, ma anche di Europa e AVS
NIDVALDO
4 ore
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
5 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
SVIZZERA
5 ore
Le vittime di aggressioni sessuali criticano l'operato della polizia
Chiunque segnali una violenza di questa natura deve essere interrogata
SVIZZERA
14 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
03.06.2020 - 16:200

«Lesbiche e gay devono potersi sposare»

Il dossier potrebbe slittare a settembre. Ma i gruppi parlamentari (eccetto l'UDC) sono d'accordo sul progetto

BERNA - Per l'esito della discussione sul progetto di applicazione dell'iniziativa parlamentare dei Verdi "Matrimonio civile per tutti" bisognerà ancora attendere. Una data non è ancora stata fissata, ma il dossier potrebbe anche essere rinviato a settembre.

Tuttavia, a parte l'UDC, tutti gli altri gruppi parlamentari si sono detti oggi d'accordo, nel corso del dibattito sull'entrata in materia, col progetto della commissione, con cui si vuole consentire alle coppie omosessuali di sposarsi. Si tratta insomma di fare un «passo storico» verso la completa uguaglianza di tutti i cittadini svizzeri, indipendentemente dallo stile di vita.

L'esito del voto finale alla Camera del popolo è praticamente scontato. Unico aspetto controverso in seno alla maggioranza riguarda il ricorso per le coppie lesbiche al seme di un donatore. La commissione preparatoria raccomanda il "no", ma con un solo voto di scarto. Il timore è che una simile disposizione non raccoglierebbe attorno a sé una maggioranza in caso di votazione popolare. L'idea, insomma, è quella di trattare le questioni concernenti la medicina della riproduzione soltanto in un secondo tempo.

La possibilità che venga lanciato un referendum, qualora la modifica del Codice civile dovesse venir adottata anche dal Consiglio degli Stati, è probabile.

Il gruppo UDC in aula è l'unico che ha difeso il diritto vigente. L'Unione democratica di centro crede infatti che un simile cambiamento andrebbe fatto a livello costituzionale e non solo a livello di Codice civile. La nozione di matrimonio contenuta nella Costituzione federale viene ancora intesa nella società quale unione tra un uomo e una donna, ha sostenuto Yves Nidegger (UDC/GE).

È quanto senz'altro pensava Eugen Huber quando redasse il Codice civile svizzero (entrato in vigore nel 1912, ndr), ha affermato il ginevrino, prima di concludere invocando l'eminente giurista chiedendogli «di perdonare loro perché non sanno quello che fanno».

Il deputato ginevrino ha rinfacciato alla maggioranza di far ricorso alla tattica del salame per imporre un modello di società «avanzato» a una società considerata retriva, con l'obiettivo ultimo di permettere alle coppie omosessuali di avere figli.

«Basta discriminazioni» - Per la maggioranza del plenum il progetto rappresenta invece la realizzazione di una lungo percorso, irto di ostacoli, per la piena uguaglianza di tutti davanti alla legge, tenuto conto dell'evoluzione delle mentalità in seno alla società non più disposta a tollerare discriminazioni basate sull'orientamento sessuale. La Costituzione federale garantisce il diritto al matrimonio e alla famiglia, senza definire il sesso. Siamo di fronte a diritti fondamentali validi per tutti, ad eccezione della comunità LGBT.

Non si tratta quindi di creare nuovi diritti, bensì di fare in modo che tutti possano godere di quelli esistenti, anche del diritto di sposarsi, con tutto ciò che un simile passo implica.

Secondo il PLR, per esempio, il progetto della commissione ha una pecca, poiché non include la possibilità di ricorrere a un donatore di sperma per le coppie lesbiche. Si tratta di un'ingiustizia che va sanata onde evitare che queste persone vadano all'estero per soddisfare il loro desiderio di avere un figlio. Quanto al pericolo di un referendum, il fatto che il popolo possa esprimersi un argomento simile è una buona cosa. In questo modo di potrà fare finalmente chiarezza su ciò che pensa la popolazione, ha detto Christoph Eymann (PLR/BS).

Diversi oratori hanno accennato anche a quanto accaduto all'estero negli ultimi anni in questo ambito, non solo in Europa, ma anche in Paesi latinoamericani. Anche dove l'influenza della Chiesa cattolica è ancora forte, il matrimonio per tutti è una realtà. Quanto alla possibilità di adottare, studi dimostrano che un bambino con genitori dello stesso sesso crescono normalmente, come i coetanei figli di coppie eterosessuali, ha affermato a nome del Centro (PPD-PBD-PEV), Vincent Maitre (GE).

Il progetto in breve - A grandi linee il disegno di legge è noto: le disposizioni che attualmente disciplinano il matrimonio si applicherebbero in futuro anche a quelli fra persone dello stesso sesso. Di conseguenza, non sarà più possibile costituire nuove unioni domestiche registrate.

I partner che hanno contratto un'unione domestica registrata, qualora questa revisione dovesse entrare in vigore, potranno comunque continuare a restare vincolati da tale istituto giuridico. Allo stesso tempo, chi lo desidera potrà convertire l'unione domestica registrata in matrimonio senza inutili ostacoli burocratici.

Il progetto prevede inoltre adeguamenti alle disposizioni del diritto internazionale privato. Attualmente, infatti, il matrimonio celebrato all'estero da una coppia omosessuale è riconosciuto in Svizzera quale unione domestica registrata.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 13:54:06 | 91.208.130.89